Natalie Hayward's Testimony

From The Murder of Meredith Kercher
Jump to: navigation, search
This is a transcript of the original Italian testimony. See Natalie Hayward's Testimony (English) for an English language translation.
DEPOSIZIONE DELLA TESTE - NATHALIE HAYWARD -
Key to abbreviations
GCM Giancarlo Massei Judge Presidente
NH Natalie Hayward Witness being questioned Meredith Kercher's friend
GM Giuliano Mignini Prosecutor Pubblico Ministero
CP Carlo Pacelli Lumumba civil lawyer Avvocato
MB Marco Brusco Raffaele Sollecito's defense lawyer Avvocato
CDV Carlo Dalla Vedova Knox defense lawyer Avvocato


GCM:
Buonasera. Lei non parla italiano?
NH:
Un po', un pochino.
GCM:
Se riesce a parlare italiano meglio, ma se non si trova a suo agio nel parlarlo per rispondere alle domande potrà avere la traduzione delle stesse domande con l'interprete che è stato nominato e anche lei potrà rispondere nella lingua a lei meglio conosciuta e ci sarà l'interprete che tradurrà. Faccia presente che è stata citata come teste, come teste ha l'obbligo di dire la verità, è un pubblico ufficiale... vengono richiamate le conseguenze morali e giuridiche previste per il teste che dovesse risultare non aver correttamente adempiuto a questo obbligo, compiutamente adempiuto. Deve rendere la dichiarazione che trova, dire le sue generalità.

IL TESTE, AMMONITO AI SENSI DELL'ART. 4 97 CODICE DI PROCEDURA PENALE, LEGGE LA FORMULA DI RITO.

NH:
Mi impegno.
GCM:
Si chiama?
NH:
Nathalie Hayward, nata a (Pitebol) il 18 novembre 1985
GCM:
Bene, il Pubblico Ministero può procedere.

Contents

Pubblico Ministero

GM:
Lei conosceva Meredith Kercher?
NH:
Sì.
GM:
Quando l'ha conosciuta?
NH:
Nel settembre del 2007.
GM:
Senta, conosceva anche Amanda Knox?
NH:
Sì.
GM:
E' uscita mai con loro insieme?
NH:
Sì.
GM:
Senta, si ricorda se Meredith avesse un ragazzo?
NH:
Solo verso la fine di ottobre.
GM:
Senta, quando ha incontrato Meredith l'ultima volta?
NH:
Il 31 ottobre.
GM:
Che cosa è successo? Dove siete state, con chi eravate?
NH:
Sono andata a casa di Amy e Robin e abbiamo fatto la cena di Halloween.
GM:
Poi dove siete state?
NH:
Siamo andate al Merlin Pub.
GM:
Chi c'era al Merlin? Lei ha visto Meredith incontrarsi con qualche ragazzo, in particolare un ragazzo di colore?
NH:
No, io me ne sono andata presto dal Merlin, non sono mai entrata dentro.
GM:
Quindi lei è andata via prima praticamente.
NH:
C'erano troppe persone, quindi me ne sono andata.
GM:
A che ora è andata via, si ricorda?
NH:
Verso mezzanotte.
GM:
Quindi lei poi non l'ha vista più, questa è stata l'ultima volta.
NH:
Sì.
GM:
Senta, quando ha saputo della morte di Meredith?
NH:
Il 2 novembre verso le cinque.
GM:
Chi gliel'ha detto e poi volevo sapere in particolare che cosa le hanno detto.
NH:
Una poliziotta mi ha chiamato e mi disse che c'era stato un incidente.
GM:
Lei sapeva che questo incidente riguardava Meredith?
NH:
Sapevo che riguardava Meredith, sì.
GM:
Ma le spiegò com'era morta?
NH:
No, non me lo disse, mi disse solo di andare a casa di Meredith.
GM:
Ma lei l'ha saputo nel corso della serata come fosse morta Meredith?
NH:
Più tardi verso le dieci di sera.
GM:
Senta, quando lei è andata in Questura, quindi la sera del 2 novembre, no?
NH:
Sì.
GM:
In Questura chi ha incontrato?
NH:
Robin, Amy, Amanda, Raffaele, Filomena, Laura...
GM:
Si ricorda prima di tutto com'erano vestiti Raffaele e Amanda?
NH:
No, non precisamente.
GM:
E poi cosa dicevano e che cosa facevano in quel periodo in cui stavano in Questura, nell'anticamera?
NH:
Amanda e Raffaele erano seduti insieme vicini con Filomena e Laura e un amico credo di Laura, devo spiegare come erano?
GM:
Sì, che cosa facevano. Io voglio sapere questo, com'era l'atmosfera, che cosa facevate lì, c'era turbamento, di ragazzi che piangevano, non piangevano? E che cosa in particolare facevano loro?
NH:
Noi ragazze inglesi eravamo molto silenziose e Amanda non mostrava... Amanda non stava piangendo.
GM:
Non stava piangendo.
NH:
Sembrava abbastanza arrabbiata, e poi a volte felice e poi anche un po' frustrata, un po' arrabbiata.
GM:
Cioè, a volte era arrabbiata per quale motivo?
NH:
Ricordo che disse che se lei fosse stata in casa sarebbe morta e ci sembrava arrabbiata.
GM:
Senta, disse dove aveva dormito la notte tra l'1 e il 2 e che cosa aveva fatto la mattina del 2? Se lei raccontò ce lo riferisca, ci dica che cosa lei disse.
NH:
Disse che aveva passato la notte con il suo ragazzo Raffaele e che la mattina dopo verso le undici tornò a casa per cambiarsi.
GM:
Che cosa aveva notato? Glielo raccontò?
NH:
Disse che aveva trovato la porta d'ingresso aperta cosa che pensò fosse un po' strana. Poi entrò in casa, andò nella sua stanza e poi fece una doccia nel loro bagno, disse che era un po' strano, c'erano delle gocce di sangue.
GM:
Scusi un attimo, per quello che lei ha potuto capire Amanda fece la doccia prima o dopo aver visto le gocce di sangue?
NH:
Dopo.
GM:
Quindi prima vede il sangue e poi fa la doccia.
NH:
Sì.
GM:
Ha notato altri particolari, è andata nella camera di Meredith, le ha raccontato questo? Cosa le ha raccontato?
NH:
Disse che dopo la doccia si è vestita e notò che la porta di Meredith era chiusa a chiave.
GM:
Chiusa a chiave.
NH:
Sì.
GM:
Ha notato qualche altra cosa strana in più stanze? Secondo quello che ha raccontato lei ovviamente.
NH:
Sì, andò nell'altro bagno, e disse che c'era della cacca nel bagno e pensò che fosse strano. Poi andò in un'altra stanza e la finestra era stata rotta con i vetri all'interno.
GM:
Senta, ma quando Amanda le ha raccontato queste cose, è lei che gliel'ha raccontato no? A lei direttamente oppure lo diceva ai presenti?
NH:
A me e ad altre ragazze.
GM:
Ma c'è qualcuno che le ha fatto delle osservazioni, le ha chiesto se avesse chiamato la polizia o i carabinieri?
NH:
Sì, ci disse che lei tornò a casa di Raffaele e chiamò Filomena dicendole che c'era qualcosa di strano in casa.
GM:
Il fatto di chiamare la polizia che cosa disse lei? Cioè aveva detto che era stata chiamata la polizia o che l'avrebbe chiamata quando era entrata in casa?
NH:
Non mi ha mai detto niente del genere.
GM:
Senta, lei dice nel verbale qui... c'è un verbale identico a questo, è quello del 20 febbraio 2008 davanti a me, lei non ricorda, ma lei dice che "sempre secondo Amanda la stessa aveva chiamato Filomena per informarla che nella casa era successa una cosa strana e per invitarla ad informare la polizia".
NH:
Sì.
GM:
Questo lo ricorda?
NH:
Sì, sì.
GM:
Lei se lo ricorda, è così?
NH:
Sì.
GM:
Che cosa era successo poi? Sempre secondo il racconto di Amanda, era sopraggiunta Filomena?
NH:
Filomena è arrivata insieme alla polizia e hanno buttato giù la porta di Meredith e hanno trovato Meredith.
GM:
Senta, ma nel racconto che le ha fatto le ha detto che era la prima notte che Meredith era sola in casa quella notte oppure non gliel'ha detto? Si ricorda se è stata detta una cosa del genere?
INT:
Scusi, sono sempre le parole di Amanda, del racconto di Amanda?
GM:
Sì, sì, sempre del racconto di Amanda.
NH:
In base al racconto di Amanda?
GM:
Sì.
NH:
Non ricordo, l'ho detto io questo?
GM:
Lei ha detto sempre in questo verbale che le ho citato, riferendo sempre quello che aveva detto Amanda "ha aggiunto che Meredith per la prima volta era sola in casa quella notte".
NH:
Sì, ricordo.
GM:
Lei ha saputo come è morta Meredith? Mi ha detto che verso le dieci circa, le ventidue avete saputo?
NH:
Sì, ho saputo dall'Inghilterra la notizia.
GM:
Ma è vero che in quella occasione sempre in Questura vi siete chiesti come fosse morta, se avesse sofferto, se fosse stata vittima di una agonia, cioè di una sofferenza prolungata?
NH:
Sì, io ho detto ad Amanda "spero che non sia morta con grande dolore".
GM:
E Amanda che cosa ha detto?
NH:
Ha detto "le hanno tagliato la gola Nathalie, sarà morta lentamente con grande dolore".
GM:
"Le hanno tagliato la gola", disse così oppure "qualcuno le ha tagliato la gola"?
NH:
No, ha detto loro ma in inglese può significare uno o anche più.
GM:
Senta, si ricorda se durante quell'attesa nei locali della Questura Amanda ricevette una telefonata?
NH:
Ricordo che ricevette una chiamata, almeno da quello che ho capito io, dal suo patrigno.
GM:
E che cosa disse? Lei ha sentito quello che diceva al telefono?
NH:
Sì, disse al suo patrigno "ho trovato Meredith nell'armadio con una coperta sopra di lei", il che ci ha confuso un po' perché ci aveva appena detto che era stata Filomena a trovarla.
GM:
Certo. Senta, e poi durante tutta questa attesa come si comportavano tra di loro Amanda e Raffaele?
NH:
Raffaele era molto tranquillo, silenzioso, a volte facevano dei giochi insieme con le mani.
GM:
Giochi con le mani.
NH:
Sì, con le mani.
GM:
Va bene, io non ho altre domande.
GCM:
Parti civili se ci sono domande? Non ci sono domande.

Parte Civile Avvocato Pacelli

CP:
Due domande, signorina. Sono l'avvocato Pacelli difensore di Lumumba. Io mi riferisco alla sera del 2 novembre, allorquando lei si trovava negli uffici della Questura. In quella circostanza lei ha sentito dire da qualcuno dei presenti ed in particolare dalla signorina Amanda che la povera Meredith prima di essere uccisa aveva avuto un rapporto sessuale o comunque aveva fatto sesso?
NH:
No, mai.
CP:
Senta, sempre quella sera, lei ha sentito dire sempre da qualcuno dei presenti ed in particolare dalla signorina Amanda che la povera Meredith prima di morire aveva gridato, aveva urlato?
NH:
No.
CP:
Grazie, non ho altre domande.
GCM:
Prego.
MB:
Siamo entrambi in controesame mi pare.
GCM:
Solo in controesame, prego.

Difesa Avvocato Brusco

MB:
Avvocato Brusco per Sollecito. Alcune domande sul rapporto che c'era fra lei e Meredith. Se non sbaglio mi ha detto che vi frequentavate molto e facevate anche il corso di laurea insieme, qui a Perugia.
NH:
Sì.
MB:
Vi vedevate in pratica tutti i giorni?
NH:
Quasi ogni giorno.
MB:
Ricorda se il martedì pomeriggio avevate lezione all'università?
GCM:
Martedì 3 0 ottobre, avvocato.
MB:
Tutti i martedì e poi nello specifico chiaramente era il 30, sì.
NH:
Non ricordo.
MB:
Voi siete stati insieme il 31 ottobre, l'ha spiegato prima.
NH:
Sì.
MB:
Il giorno prima, appunto il 30, ricorda se il pomeriggio vi siete viste?
NH:
Non ricordo.
MB:
La sera vi siete viste? Non ricorda?
NH:
Non ricordo.
MB:
Va bene. Le aveva mai parlato di Rudy Ghedè Meredith?
NH:
No, mai.
MB:
Per quanto riguarda la sera in Questura, ha parlato prima del 2 novembre quando siete state in Questura tutte quante, ricorda se le coinquiline italiane piangevano?
NH:
No, erano solo molto sotto choc, sconvolte, stanche.
MB:
Però non piangevano. Ricorda se Raffaele e Amanda avevano qualche graffio, qualche ferita evidente o qualcun altro anche?
NH:
No.
MB:
Perfetto. Grazie, ho finito.
GCM:
La difesa di Amanda Knox se ci sono domande, non sono obbligatorie. Prego.

Difesa Avvocato Carlo Dalla Vedova

CDV:
Volevo soltanto tornare alla sera del 31. Lei ha detto che verso mezzanotte è andata via perché nella discoteca c’era troppa gente.
NH:
Sì.
CDV:
E ha lasciato la compagnia delle altre ragazze con altri ragazzi.
NH:
Sì.
CDV:
Ci può dire sul fatto se avevano bevuto?
INT:
Scusi, non ho capito.
CDV:
Volevo sapere se i ragazzi avevano bevuto, se sembravano...
GCM:
Quando, avvocato?
CDV:
La sera del 31 quando lei è andata via a mezzanotte.
NH:
Le altre ragazze? Sì.
CDV:
Sia le amiche che le altre ragazze.
NH:
Le ragazze con cui ho cenato avevano bevuto.
CDV:
Ma erano ubriache o erano solo allegre?
NH:
Allegre.
CDV:
Lei è uscita con Meredith e Giacomo, frequentava?
NH:
No.
CDV:
Ma lei sapeva che Meredith aveva una relazione con Giacomo, gliel’aveva raccontato?
NH:
Sì.
CDV:
Ma lo conosceva Giacomo?
NH:
No, l’ho visto in Questura.
CDV:
Però Meredith le raccontava le confidenze di Giacomo?
NH:
Sì, a volte sì.
CDV:
E sapeva che Meredith aveva le chiavi dell’appartamento di sotto?
NH:
No, non lo sapevo.
CDV:
Senta, il 31 lei era per caso a conoscenza se Amanda doveva partecipare a quella festa di Halloween con tutto il vostro gruppo?
NH:
Non credo che nessuno gliel’abbia chiesto.
CDV:
Sa se Amanda aveva chiesto lei di partecipare, se ne aveva parlato con Meredith oppure..?
NH:
Di solito non voleva far parte del gruppo delle inglesi.
CDV:
Ho capito. Non ho altre domande, grazie.
GCM:
Non ci sono altre domande. Quindi per esaurire l’esame da parte delle parti che hanno... Non ci sono altre domande.

Presidente

GCM:
E' rimasto un aspetto. Nella telefonata tra Amanda Knox e il patrigno siamo nel pomeriggio in Questura, se può riferire che cosa Amanda Knox nell'occasione diceva, se parlava ad alta voce e che cosa voi avete ascoltato che diceva?
NH:
Si parlava ad alta voce, l'unica cosa che io ho sentito è stato quando lei ha detto "ho trovato Meredith nell'armadio".
GCM:
Proprio in relazione a questo, avete fatto delle domande ad Amanda Knox "come, hai trovato il corpo di Meredith nell'armadio?", avete chiesto delle chiarificazioni? Lei ha detto che siete rimaste un po' confuse prima nel ricordare questo momento. Ecco, avete cercato un po' di far chiarezza su questa confusione creata da tali parole?
NH:
No, perché quella sera era tutto molto confuso, quindi abbiamo pensato che Amanda fosse confusa.
GCM:
Può farsi dire la frase letterale che Amanda Knox nell'occasione disse parlando al telefono nella medesima circostanza, letteralmente?
NH:
Tutto quello che ricordo è che disse al suo patrigno "ho trovato Meredith nell'armadio ed era coperta da una coperta".
GCM:
Non ci sono altre domande. La teste viene congedata.

Non ci sono altre domande; la teste viene licenziata.