Maurizio Arnone's Testimony

From The Murder of Meredith Kercher
Jump to: navigation, search
Viene introdotto il testimone Arnone Maurizio
Key to abbreviations
MA Maurizio Arnone Witness being questioned Deputy Commissioner of the State Police
GCM Giancarlo Massei Judge Presidente
MC Manuela Comodi Prosecutor Pubblico Ministero
LG Luciano Ghirga Knox defense lawyer Avvocato
GB Giulia Bongiorno Sollecito defense lawyer Avvocato
GCM:
Buongiorno.
MA:
Buongiorno.
GCM:
Lei è stato citato come testimone, come testimone deve dire la verità, a questo obbligo è richiamato, ramentate le conseguenze previste per il teste che dovesse risultare non averlo correttamente adempiuto, deve rendere la dichiarazione di impegno che trova, dire le sue generalità  parlando davanti al microfono a voce alta.
MA:
Maurizio Amone, Sostituto Commissario della Polizia di Stato.

Il testimone presta il giuramento di rito.

GCM:
Ha detto quando è nato? La data?
MA:
No, sono nato il 17.3 .1957 a Torino.
GCM:
Pubblico Ministero può procedere all'esame.
MC:
Buongiorno.
MA:
Buongiorno.
MC:
Innanzitutto vuole riferire alla Corte quali sono le sue funzioni, le sue mansioni all'interno della Polizia Scientifica e di seguito quale attività  ha svolto nell'ambito di questo procedimento.
MA:
Sono responsabile del Laboratorio di Video Documentazione al Servizio della Polizia Scientifica di Roma. Durante gli accertamenti io ho curato la parte di documentazione video del secondo sopralluogo effettuato nella casa e questa documentazione video è avvenuta tramite l'utilizzo di una videocamera all'interno dell'abitazione, collegata con un cavo che ovviamente permetteva di vedere le immagini all'esterno, su un furgone, messi a disposizione per i consulenti e ovviamente per la Magistratura.
MC:
Cioè quindi lei operava all'interno della casa.
MA:
In parte, non sempre, abbiamo fatto dei turni con altri operatori.
MC:
Va beh, lei e quelli che l'hanno sostituita insoa.
MA:
Esatto, diciamo che entravamo ed uscivamo, ovviamente con tutte le dovute cautele e indossando tute nuove, ecc; quindi controllavamo effettivamente questo lavoro di documentazione video.
MC:
Ripeto, lei o chi per lei, eravate all'interno della casa, cioè l'operatore con la telecamera era all'interno della casa.
MA:
Esatto.
MC:
E la telecamera era collegata ad un cavo che era collegato ad un televisore?
MA:
Collegato a due monitor all'interno di un furgone che avevamo messo a disposizione, all'interno del furgone c'era un video registratore che ha registrato poi tutto quanto quello che è stato effettuato all'interno.
MC:
E dentro si ricorda chi ci fosse, all'interno di questo furgone?
MA:
Se non sbaglio c'era l'Assistente Marco Di Carlo con me, che he effettuato delle riprese e quindi oi siamo alternati, ma la maggior parte, diciamo, l'ha fatta lui insomma come ripresa; poi adesso, di preciso non ricordo quali erano i tempi con cui ci siamo.
MC:
No, io veramente avevo chiesto chi ci fosse dentro il furgone, cioè non come operatore, ma come diciamo spettatore.
MA:
Come spettatore francamente i nomi non li conosco, ma c'era il funzionario ovviamente nostro, responsabile del servizio, Dottor Codispoti, che comunque io facevo riferimento a lui, da questo punto di vista, per le persone che dovevano entrare ed uscire dentro il furgone.
MC:
Per le difese? Per gli imputati chi c'era?
MA:
Non glielo so dire, guardi.
MC:
Ma era presente qualcuno?
MA:
Mi sembra di sì, però guardi non posso dare una notizia, o un dato certo.
GCM:
Comunque se avesse degli atti suoi lei è autorizzato a consultarli per poter rispondere.
MA:
Sì, ma non ce li ho da questo punto di vista, perché poi è stato un lavoro collettivo, quindi è il funzionario mio che comunque ha avuto contezza della presenza delle persone.
MC:
Non so, se vuole specificare qualcos'altro.
MA:
Sì.
MC:
Dica, dica.
MA:
Volevo dire che nell'ambito di questo caso ho firmato due relazioni di accertamento, che erano tutte e due su richiesta della Squadra Mobile, ed una su una comparazione di due immagini che provenivano dal parcheggio antistante alla villetta ed un'altra sempre su queste immagini, su una richiesta di determinazione di altezza di una persona, di una figura femminile che si vede all'esterno, sempre del parcheggio.
MC:
Allora spieghiamo meglio, la Squadra Mobile le ha inviato la cassetta della.. . ?
MA:
Ha inviato un DVD che è stato ricavato ovviamente dalle immagini del sistema di sorveglianza del parcheggio antistante alla villetta
MC:
Del parcheggio di fronte a Via della Pergola, sì. Dica, dica.
MA:
E quindi niente, abbiamo lavorato su questo tipo di supporto, e c'erano delle richieste specifiche che riguardavano delle figure che si muovevano diciamo al limite della inquadratura, nella parte alta della inquadratura, ovviamente di notte, nei momenti diciamo vicini al fatto e quindi si chiedeva se queste due figure fra di loro appartenessero alla stessa persona, queste due figure che si vedevano.
MC:
In fotogrammi diversi quindi.
MA:
In fotogran diversi e in tempi diversi ovviamente.
MC:
E quale è stata la sua risposta?
MA:
La risposta mia è stata che verosimilmente non appartenessero a!Ia stessa persona le due figure, perché c'erano delle diversità  di tipo morfologico, cioè una figurà  si vedeva distintamente nella deambulazione che indossasse degli abiti quali pantaloni, nel!'altra figura sembrava che questi pantaloni non ci fossero;' per cui ho ritenuto di rispondere che effettivamente non ci fosse una corrispondenza tra le due figure.
MC:
Ma al di là  della corrispondenza tra le due figure, c'è mai stata identificazione, almeno per approssimazione, di queste due figure, o di una delle due figure? Identificazione con nome e cognome?
MA:
No, no, assolutamente non è possibile, da quelle immagini non è possibile identificare nessuno.
MC:
E per quanto riguarda invece il secondo quesito, diceva la dell'altezza di chi? Cioè di quale delle immagini?
MA:
Un'altra telecamera, non quella del primo caso, che citavo prima, un'altra telecamera che riprendeva una figura femminile che si muoveva a!I'esterno del parcheggio, sulla strada e c'era stato chiesto dalla Squadra Mobile di verificare se era possibile determinarne laltezza o comunque identificarla; se non sbaglio era di spalle anche, comunque ho qui la documentazione eventuiilmente; dunque noi abbiamo risposto, come ufficio, ovviamente in accordo con quelle che erano le indicazioni dell'ufficio, insoa del mio funzionario, ho risposto in particolare che praticamente per poter procedere a questa determinazione di altezza era necessario recarsi sul posto e quindi fare delle misurazioni attraverso delle attrezzature che andavano collegate al sistema di video sorveglianza del parcheggio.
MC:
Cioè per prendere dei punti di riferimento in sostanza.
MA:
Mancavano dei punti di riferimento, quindi bisognava comunque posizionare una asta metrica graduata per poter eventualmente compararla con la figura ripresa nella iagine, nella registrazione. E che quindi, se era di interesse investigativo, noi eravamo a disposizione per poter procedere; però non abbiamo avuto nessuna risposta, per cui evidentemente abbiamo pensato che non fosse di interesse procedere in questo tipo di attività  e quindi si è fermata li in questa relazione preliminare.
MC:
Senta, ma lei ha parlato di altra telecamera in che senso? Non era del parcheggio questa telecamera?
MA:
Era sempre del parcheggio, un'altra telecamera facente parte del sistema di sorveglianza.
MC:
Ho capito, e comunque la figura era di spalle.
MA:
Di spalle; ma posso vedere qua? Perché ce l'ho qua la documentazione; se non sbaglio era cli spalle. Aggiungo, perché mi sono dimenticato, sì, cli spalle. Aggiungo che oltre a questa determinazione di altezza era stata richiesta anche la verifica, cioè di questa figura femminile, la verifica anche della determinazione di altezza di due personaggi all'interno del parcheggio, nella parte rialzata del parcheggio, ed ho qui il fotograma, a cui invece ho risposto negativamente, che non era proprio possibile procedere, in quanto· le figure erano molto lontane, i soggetti erano lontani e quindi difficilmente distinguibili nei dettagli e quindi era molto difficile ovviamente poter procedere ad una misurazione precisa; e quindi a quello abbiamo risposto negativamente, che non era possibile procedere, per quelle due figure, alla determinazione cli altezza.
MC:
Ma invece per la figura che era di spalle, al di là  dell'altezza, che lei avrebbe potuto determinare attraverso le misurazioni, quindi attraverso una ispezione sul posto diciamo, le attrezzature sul posto, ma al di là  dell'altezza, dico, avrebbe potuto individuare qualche elemento caratterizzante, diverso, di quella persona di spalle?
MA:
No, diciamo che potesse dare delle indicazioni rispetto ad una identificazione no, se non solo la corporatura, diciamo aspetti generali, morfologici della figura, però non connotati che possano portare ad una identificazione certa, questo no.
MC:
Va bene, se non ha niente altro da specificare, io chiederei alla Corte, visto che non è stato visto il secondo sopralluogo, credo che questa sia l'occasione per iniziare a vederlo.
GCM:
Il secondo sopralluogo, la data?
MC:
18 dicembre 2007. Lei in qualunque momento può intervenire, se vuole commentare qualche cosa. Questa è la prima pàrte, perché sono tre i dischetti.
GB:
Ma il primo?
MC:
Il primo lo abbiamo già  visto. Sembra che manca il software di lettura: "impossibile, formato non supportato".
GCM:
Avvocato chiede una copia di quella lettera?
GB:
Sì.
MC:
Anche il Pubblico Ministero, ovviamente.
GCM:
Si autorizza rilascio copie della lettera.
LM:
Penso anche gli altri Avvocati, l'Avvocato Ghirga...
LG:
Sì, noi vorremmo la nostra copia.
MC:
Sul mio computer non ho il programma, provo su questo dell'Avvocato Maresca; non c'è neanche l'esperto informatico Avvocato Dalla Vedova, oggi.
GCM:
Se c'è necessità , possiamo anche sospendere 10 minuti.
MC:
Presidente sì, a questo punto...
GCM:
Sospendiamo l'udienza?
MC:
Un minuto solo, vediamo un attimo. Ce l'abbiamo fatta, però lei se lo ricorda da dove siete partiti?
MA:
Mi pare che è il primo sì.
MC:
No, però s1 blocca m continuazione.
GCM:
Questo è il video del sopralluogo che stiamo vedendo?
MA:
Sì.
GCM:
Questo del 18 dicembre.
MC:
Però le inlagini si fermano. Il vostro computer è pi๠potente? Ci provate voi? Ma si ferma anche a voi, o va bene?
GB:
No, va bene.
MC:
Grazie. Allora possiamo andare; lei, ripeto, qualunque cosa voglia coentare me lo dice e magari cortesemente tiene stoppato il filmato.
GCM:
Questo video è stato prodotto, oppure si nserva.. .?.
MC:
Credo che è già  stato prodotto.
GCM:
E comunque viene prodotto in ogni caso...
MC:
Viene prodotto in ogni caso, ma credo di averlo già  prodotto.
GCM:
Unitamente a questo verbale di udienza...
MC:
Sì.
GCM:
Prego.
MA:
Scusi, premetto solo che si tratta dell'intero sopralluogo, quindi una versione quasi integrale, quindi dura parecchie ore, ecco, ve lo voglio dire.
MC:
Tipo?
MA:
Dalla mattina quando abbiamo cominciato fino alla sera, adesso dirle di preciso .. ., ma mi pare che sono due DVD, se non sbaglio.
MC:
Sono tre DVD.
MA:
Tre DVD.
LM:
Questo è il primo?
MC:
Sì.
GB:
Quindi sono 3-4 ore?
MA:
No, è di pi๠pure.
GCM:
Magari possiamo anche ..., tanto il video viene acquisito agli atti ...
MC:
Io volevo che descrivesse l'inizio, appunto questi chi sono, se se lo ricorda, ovviamente.
MA:
Ovviamente sono i colleghi del Servizio della Polizia Scientifica, adesso dirle i nomi...
MC:
Chi ha avuto ingresso per primo? Perché voi curate diversi settori no? Anzi loro curano diversi settori, qumd1" chi e' che...?.
MA:
Allora, in questo, caso, per effettuare le riprese, sono entrato per primo io per sistemare due lampade di illuminazione, per poter poi consentire di fare le riprese, perché non c'era ovviamente energia elettrica. E poi subito, chi è entrato per primo francamente non lo ricordo, non lo so.
MC:
Ma questo è lei? Quello che fa le foto? No.
MA:
E guardi, non lo ricordo...
MC:
Non si riconosce?
MA:
...Sono parecchie ore, ma penso di no, inizialmente no, successivamente. Adesso dirle poi il punto preciso non saprei.
MC:
Lei si ricorda? Sono tre parti, almeno così me le avete date. Lei si ricorda quale è la parte che riguarda il sopralluogo nella stanza ed il ritrovamento del gancetto?
GB:
E' la seconda parte.
MC:
E' la seconda parte?
MA:
Io non lo ricordo, francamente.
GB:
L'abbiamo vista noi.
MC:
Va bene. Allora intanto vediamo le immagini della stanza, come si presentava il 18 dicembre, dopo la perquisizione della Squadra mobile.
LM:
Ma era anche presente la Squadra mobile? Possiamo completare la domanda del Pubblico Ministero.
MC:
Era presente la Squadra mobile?
MA:
All'interno, m questo momento, no, qua ci sono solamente ....
GCM:
Scusi, il personale che si vede con queste tute bianche e mascherina è personale?
MA:
Della Polizia Scientifica. Ho visto però all'ingresso che si stava vestendo .. ., io non ricordo se fosse il medico legale, mi pare, c'era, mi pare, il medico legale, non so il nome, però quella persona che si vede all'ingresso, all'inizio, che si sta mettendo la mascherina ed ha una parte verde, un indumento verde, quello iiovrebbe essere il medico legale, non sono sicuro.
GCM:
Comunque tutte le persone entrate nell'occasione di questo sopralluogo, erano con tuta, mascherina. . . ?
MA:
Certo, calzari...
GCM:
Mascherina, calzari ...
MA:
Mascherina, calzari ovviamente cambiati ogni volta che si entrava e si usciva, sempre ovviamente nuovi.
GCM:
Ogni volta che si entrava e s1 usciva s1 cambiavano i calzari?
MA:
Si cambiavano i calzari, sì.
MC:
E la tuta, comunque mi pare di vedere, che era quella intera, che ha anche il piede coperto.
MA:
Sì, sì.
MC:
E poi ci sono i calzari sopra.
MA:
E poi ci sono i calzari.
GCM:
Ecco, scusi, i calzari non fanno parte della, tuta? Cioè non è che sono collegati, un tutt'uno?
MC:
Sì.
MA:
Però ci sono dei calzari con l'elastico, che comunque si aggiungono alla tuta.
GCM:
Che si aggiungono.
MA:
Sì, si possono aggiungere, oppure ci sono anche delle tute senza..., non complete.
GCM:
In questo caso come erano?
MA:
Dunque, in questo caso.. ..
MC:
Non si ricorda.
MA:
...Adesso non ricordo, ma mi sembra che si aggiungeva, no, era completa e si aggiungevano anche i calzari in pià¹.
GCM:
Quindi si cambiavano i calzari uscendo ...
MA:
No, perché le tute senza calz...
GCM:
Che si aggiungono.
MA:
Sì, si aggiungono. Beh, certo, m questo caso se no avreo dovuto cambiare la tuta sempre; perché abbiamo anche una serie di tute che non hanno...
MC:
Senza piede.
MA:
Senza calzari, senza piede insoa, ma in questo caso erano complete.
GCM:
Scusi questi calzari non lasciano impronte, né le cancellano, oppure è vera l'una cosa e non anche l'altra?
MA:
Allora ovviamente c'è un attrito fra il calzare ed il pavimento, è ovvio che quando uno si muove all'interno di una situazione di questo genere fa bene attenzione dove mette i piedi e cerca ovviamente di non asportare e comunque di non modificare quello che è sul pavimento. E' comunque è una superficie che è a contatto con un'altra, insoa, ci camamo sopra.
MC:
Ecco, quelle con i fiori sono le ante dell'armadio, giusto?
MA:
Non...
MC:
Non se lo ricorda?
MA:
Non mi ricordo, forse le ante erano montate.
MC:
No, no.
MA:
Sa cosa è, che quando noi facciamo questo tipo di lavoro non è che ci concentriamo molto sui particol..., pensiamo alla documentazione in generale, quindi sui particolari uno ...
MC:
No, va bene, allora forse è pi๠utile, con il consenso della difesa, che lo dica io, che comunque quelle sono le ante e che infatti il Dottor Giunta disse di avere appoggiato alla porta aperta della stanza di Meredith, per cospargerle di quella sostanza della quale infatti si vede l'ombratura, tutto quel grigio, quel nero, è la sostanza che harmo cosparso per la rilevazione e l'esaltazione delle impronte. Ditemi voi quando vogliamo passare alla seconda parte.
GB:
Come vuole.
GCM:
Sì, possiamo andare anche alla seconda parte.
MC:
Tenuto conto appunto che comunque il filmato viene acquisito.
GB:
Questa parte che stiamo vedendo, Presidente, ovviamente è l'inizio del sopralluogo. Giusto perché resti traccia, ora ci sono ovviamente tantissime ore e quindi ci sarà  ora un salto logico, lo diciamo per la Corte, su richiesta del Pubblico Ministero adesso andiamo al momento di notte, quindi dopo quante ore rispetto a qui?
MA:
Alle 2.24.
GB:
Alle 2.24 m cui viene trovato il gancetto. Quindi molte ore dopo.
GCM:
Magari chissà  se è possibile anche vedere, poi valuteranno le parti, ma i due bagnetti, il bagnetto piccolo, l'altro se...
MC:
Va bene, come no, solo che io non so, se lei si ricorda, perché come operatore appunto speravo in un suo aiuto, cioè la successione delle immagini, nel senso se si ricorda quale è stato l'ordine con cui avete fatto le riprese; per esempio a me interessava, a proposito del gancetto, l'ingresso della Sezione biologia, prima ancora che la Sezione biologia arrivasse nella stanza di Meredith e ritrovasse il gancetto.
MA:
Guardi, non ricordo la sequenza...
MC:
La sequenza non se la ricorda.
MA:
... di come sono entrati; comunque è tutto in ordine cronologico, quindi quello che vediamo è in ordine cronologico, non è stato cambiato l'ordine, quindi ...
MC:
Ma questo è ovvio.
MA:
Ecco, è ovvio, questo lo voglio specificare, perché è una..., però non glielo so dire.
MC:
Io purtroppo non c'ero, quindi non me lo posso ricordare perché non c'ero, non ero né fuori, né dentro.
MA:
Noi ci concentriamo sulla parte tecnica, perché il tutto funzioni perfettamente, poi i dettagli...
GCM:
Scusate, magari se possiamo evitare questi brusii. Non è che c'è la possibilità  di mandare con velocità ...?
GB:
Magari ci potrebbe dire che ore sono.
MC:
Perché non c'è scritto.
MA:
L'orario purtroppo non abbiamo potuto registrarlo in quanto il sistema registrava sul furgone attraverso un cavo e non era possibile riportare le ore in registrazione, quindi è proprio una questione tecnica.
GCM:
D'accordo, possiamo anche passare a quelle immagini.
MC:
Vediamo i capitoli, vediamo il capitolo 3.
GB:
Allora non lo vuole vedere il 2?
MC:
No, ma il 2 è questo.
GB:
Ma è nel capitolo 2 il gancetto.
MC:
La parte seconda significa...
GB:
No, di questo qui, di questo qui.
MC:
E allora gli altri due fino a dove arrivano?
GB:
Intanto vuole vedere il gancetto?
MC:
Vediamo il capitolo 2, sì. Ma è questo il capitolo 2.
GB:
Dopo quanti minuti?
LM:
E' l'altro dischetto.
LG:
Sì, è vero.
MC:
E allora è il secondo disco. L'andatura veloce è possibile?
GB:
Possiamo mettere il nostro dischetto che lo troviamo subito?
MC:
Questo è quando hanno rimontato le ante.
GCM:
Sì, possiamo utilizzare l'altro dischetto, se magari ha un indice...
MC:
E' semplicemente per dare indicazione alla Corte quando li vorrà  rivedere, dato che sono quelli della Scientifica che io vcirrei depositare, ha capito?
GCM:
Questa organizzazione in capitoli è uguale in tutti i CD?
MC:
No, nel CD della Scientifica, poi non so come hanno rielaborato le difese...
GB:
Noi abbiamo lo stesso identico vostro.
MC:
Con il capitolo? Così?
GCM:
Quindi è lo stesso, anche noi, il 21 è questo.
GB:
Allora in questo momento vediamo di preciso che momento è: 33minuti, come si legge nel video, e 34; nel secondo disco della Scientifica del secondo sopralluogo, 34minuti.
MC:
Capitolo 21.
GB:
Capitolo 21.
LM:
Secondo disco.
GB:
Ecco, questo è il momento. Indicano il gancetto.
MC:
Eccolo, è questo il gancetto. E quindi quella che ce l'ha sulle mani è la Dottoressa Stefanoni; cioè il gancetto ..., il pezzetto di stoffa con i gancetti.
GCM:
Scusi, questa illumà¬nazione che viene effettuata è finalizzata a fare delle foto, o a che cosa?
MA:
Si, perché dalla parte opposta c'è il fotografo.
GCM:
Per fare delle foto.
MA:
Sì, anche se poi c'è il flash insoa, era per. ..
MC:
Viene rimesso dove è stato trovato.
LM:
Intervento fuori microfono.

(parole non comprensibili)

MC:
E come no, c'è la lettera.
LM:
Ma ...(parole non comprensibili) (intervento fuori microfono) ...dove è stato trovato.
MC:
No, allora torniamo indietro perché c'hanno messo la lettera. Può ritornare indietro? Anche se non cambia assolutamente niente, però torniamo indietro. Se cortesemente "stoppa" poi nel momento in cui viene inquadrato per la prima volta; scusi eh, sto dando ordini, ma .... Eccolo, dovrebbe essere questo. No, non si vede niente.
LM:
C'era il filo.
MC:
Quello li sulla mattonella vicino al filo.
GB:
Presidente, siamo tornati indietro, su richiesta del PM, per vedere se il punto in cui è stato fotografato del pavimento è lo stesso in cui è stato ritrovato in questo secondo sopralluogo.
MC:
No, questo è troppo indietro. Eccolo li, lo indichi con la freccia.
GB:
Qua, in questo momento.
MC:
Eccola lì.
GB:
A che secondo è?
MC:
A 34.33.
GB:
A 34.33.
MC:
Andiamo avanti.
GB:
Quindi è molto vicino al filo, eh.
MC:
Fanno tutte le foto...
GB:
Presidente, adesso si vede l'immagine dove c'è la Y e dove viene repertato.
MC:
36.40.
GB:
26.40 e non è pià¹...
MC:
No, 36.40.
GB:
Scusate, 36.40.Vedete? Poi valuterà  la Corte se è lo stesso posto dove era stato trovato.
MC:
Va beh, sì, è spostato di qualche centimetro, ma non capisco che cambia.I bagni dove sono? Ce li avete presenti dove sono, visto che l'ha chiesto il Presidente? Comunque diciamo che gli elementi di interesse, Presidente, dei bagni sono stati già ...
GCM:
Sì, d'accordo.
MC:
Per esempio il tappeto, nel secondo sopralluogo, già  non c'è pià¹, per cui io non credo che sia così necessario.
GCM:
D'accordo, poi il video viene quindi prodotto e quindi è a disposizione.
MC:
Esatto. Però io direi, tenuto conto che è una visione diciamo collettiva di questo video, se le difese hanno necessità  di fare vedere altre innnagini facciamolo subito così ci togliamo il pensiero.
GB:
Ora?
GCM:
Sì, certo, sì.
MC:
E' vero che non sono finalizzate a domande, perché lui in effetti è un operatore, quindi è stato chiamato giustamente per...
GCM:
Infatti le volevo solo chiedere lei come operatore può dire se questa visione, questo sopralluogo nella stanza, quella era la stanza di Meredith, è stato preceduto da altri... ? Cioè quelle persone che si muovevano all'interno di questa camera di Meredith prima sono state in altre, per esempio, nella stanza di Amanda Knox?
MA:
Per quanto ricordo io, si è entrati dentro l'appartamento attraverso la cucina e poi si è andati direttamente in questa stanza; questo è quello che ricordo.
GCM:
Direttamente in questa stanza?
MA:
Sì.
GCM:
Prima di essere andati in questa stanza non si è passati in altre stanze?
MA:
No, per quello che ricordo mi pare di no, da quello che ricordo.
GCM:
Cronologicamente questo è il primo ambiente che ha attirato l'attenzione degli operanti?
MA:
Sì, penso di sì, sì, poi ovviamente è documentato perché è integrale.
GCM:
Possiamo quindi passare ad altre domande da parte delle parti.
MC:
Come domande al teste io allo stato non ne ho altre, però se vogliamo vedere altri filmati...
GCM:
Possiamo sentire la parte civile, magari così seguiamo anche l'ordine...
FM:
Nessuna domanda, Presidente.
GCM:
Prego, la difesa di Sollecito Rafaele, prego.
GB:
Per chiarezza di tutti, lei era colui che faceva le riprese alternandosi con un'altra persona nel corso del sopralluogo del 18.
MA:
Sì.
GB:
Nei precedenti sopralluoghi, quelli di cui avete visto il video nella precedente udienza, lei era presente e faceva riprese?
MA:
No, io no.
GB:
Lei ha visionato le riprese del primo sopralluogo in quanto video operatore?
MA:
No.
GB:
Lei sa che tra il primo sopralluogo, quello di cui avete visto le immagini nella precedente udienza e questo c'è stata una modifica degli ambienti, spostamenti di oggetti ed addirittura perquisizioni della polizia?
MA:
fio, cioè io non lo so, delle variazioni dell'ambiente non ho contezza, quindi non mi sono posto neanche il problema.
GB:
Che lei non se lo sia posto va bene, le risulta che questo video riproduce la stanza come era al momento del delitto, o come è stata modificata dopo una perquisizione?
MA:
No, questo non glielo so dire, riproduce al momento in cui siamo entrati noi, questo è sicuro; quindi nel momento in cui siamo entrati abbiamo trovato questa condizione.
GB:
Quindi lei non sa ...
MA:
Quindi io non so rispetto alle situazioni precedenti come era, quindi non glielo so dire.
GB:
Allora vorrei segnalare alcune cose, visto che non abbiamo nessuno che poi ci farà  la comparazione. Primo disco.
GCM:
Sempre del sopralluogo del 18 dicembre?
GB:
Solo ed esclusivamente del sopralluogo del 18 dicembre.
GCM:
Prego.
GB:
Presidente, stomostrando, anche al fine ovviamente di fare domande, visto che queste udienze ci servono anche per fotografare gli ambienti, in questo momento il primo sopralluogo...
MC:
Sì, ma se il teste ha detto che non ha partecipato al primo sopralluogo non vedo l'utilità .
GCM:
Perché questo è del 2 novembre.
GB:
Sì.
MC:
Le comparazioni si fanno in sede di discussione.
GB:
Allora credo che anche nella scorsa udienza sia stato fatto vedere il primo sopralluogo, quindi fa parte del patrimonio processuale.
MC:
E va bene, ma a quelli che l'hanno fatto.
GCM:
Scusate, però sentiamo prima, poi magari se c'è opposizione vediamo. Prego Avvocato.
GB:
Credo che è nell'interesse di una verifica che dovrebbe interessare un po' a tutti, quello di stabilire le condizioni in cui si è trovato questo gancetto che sarà  oggetto delle domande fatte oggfe do�ani, per fare vedere alla Corte e per modulare le nostre domande, in virt๠dello spostamento di questo gancetto che ci sarà  dal primo sopralluogo al secondo e l'eventuale contaminazione, che potrà  essere esclusa o meno, ma che se non vediamo come era prima, le domande non si potranno fare. Ma credo che sia nell'interesse di tutti ed è un dato documentale.
MC:
No, avvocato, sicuramente è interesse di tutti, io non è che mi oppongo alla visione in sé e per sé, mi oppongo alla visione di questo filmato oggi, di fronte a questo teste, che non potrebbe minimamente interloquire; tenuto conto che la parte relativa al gancetto, prima, durante, dopo, ecc, verrà  sicuramente riproposta domani, o comunque quando verrà  sentita la Dottoressa Stefanoni, io credo che sia un inutile..., visto che questo filmato lo abbiamo visto per intero probabilmente quando l'Av vocato Bongiomo non c'era, ma l'abbiamo già  visto per intero.
GB:
Presidente, questa domanda è finalizzata a chiedere al teste che c'è oggi...
GCM:
Magari sentiamo la domanda
GB:
La domanda è facilissima, io farò vedere una immagine e dirò, siccome lui ha detto: avvocato, io le posso dire quello che ho visto quando sono entrato nella...
MC:
Che non era la stessa, va bene.
GB:
Ma almeno...
GCM:
Scusate, però terminiamo la domanda, altrimenti non riusciamo ad andare avanti.
GB:
Mi creda, non dipende da me il terminfilla.
GCM:
Prego.
GB:
Io voglio chiedere ad un teste che è entrato con una telecamera, se quando è entrato llii il 18 l'ambiente era per caso così, e poi è stato modificato, o se sin da quando è entrato era così, perché vuol dire che qualche cosa è cambiato durante quei giorni; è l'unico che entra con la telecamera, non mi pare una domanda...
GCM:
Quindi la domanda è, la difesa chiede di fare visionare le immagini del sopralluogo del 2.11.2007 per chiedere al teste se quando ha operato nel sopralluogo del 18.11.2007 la situazione è così come nelle immagini del sopralluogo precedente appare. Questa mi pare che sia. Scusi Avvocato, prima di procedere magari, siccome...
GB:
La domanda è esattamente nei termini che ha detto il Presidente, nel senso che non sappiamo se, ad esempio, prima, sempre la notte del 18, era così; quindi serve per chiarire quando entra un u:fcialf con la telecamera., se c'erano cose simili a queste del precedente filmato. Evidentemente lui darà  una risposta di cui terremo conto.
GCM:
Scusi Avvocato, prima magari di procedere, siccome nel filmato precedente ci si era orientati nel senso che stante l'esposizione di immagini in qualche modo lesive, così si è ritenuto, della riservatezza e delle esigenze evidenziate in particolare dalla parte civile, se è intendimento fare vedere anche immagini della vittima senza essere coperta dal plaid che in qualche immagine si vede, ecco, se si dovessero vedere, si procederà  a porte chiuse.
GB:
Allora ovviamente ci sarà  un momento, ma sono pochissimi, ci sarà  un piccolo momento di filmato in cui si vede, quindi se lei vuole disporre.
GCM:
Sì, prima cli procedere a quei pochi secondi magari se abbiamo l'evidenziazione della situazione, così si procederà  a porte chiuse, allo stesso modo di come si è fatto già . Quindi si può procedere ora, prego.
GB:
Allora quello che chiederò al teste, io le porrò in visione un filmato che rappresenta una certa situazione dell'ambiente, qui c'è l'orario, poi vedremo che nel suo non c'è l'orario, e poi stabiliremo perché; mi interessa sapere se lei ha mai visto questo tipo cli ambiente, o non lo ha mai visto ed era già  modificato quando lei entra con la telecamera, tutto qui.
GCM:
Quindi lei questo ambiente non lo ha mai visto; già  ci ha detto che lei la prima volta che è entrato è il 18 novembre.
MA:
Esatto. L'ho visto su queste immagini, perché queste iromagini sono transitate per il nostro ufficio ovviamente.
GCM:
Quindi ha visto...
MA:
Però non ho analizato le iromagini. Cioè io non sono in grado cli fare una comparazione fra un ambiente..., a meno che non venga richiesta, cioè se viene richiesto un lavoro cli questo genere, di comparazione fra le immagini di un filmato e cli un altro, allora uno ovviamente si pone, rispetto a questo tipo di analisi, controllando fotograma per fotogramma, i dettagli e li confronta. Io, in questo momento, non posso dare una risposta, perché ovviamente non baso la comparazione sulla mia memoria, devo basare la mia comparazione sulle immagini che sto �ardando, ossia quelle del vecchio filmato e quelle del secondo sopralluogo, quindi dovrei fare una analisi sulle inunagini, non lo posso fare così, insomma.
GB:
Va bene. Possiamo stoppare questa inunagine.
GCM:
Ecco, teniamo conto di questa indicazione predisposta.
GB:
Allora io sottoporrò al teste due fotografie, che poi chiedo di produre alla Corte.
GCM:
Magari le altre parti...
GB:
Sono già  state prodotte, Presidente, sono ingrandimenti di quell'album che lei spesso consulta.
FM:
Il problema è sempre quello della numerazione, come l'altra volta.
GCM:
Sì, comunque cerchiamo ora nell'invitare il teste a rispondere e individuiamo anche le due foto.
FM:
Presidente, la solita valutazione e la solita opposizione. Ormai è noto alla Corte ed a tutti noi che dal giorno 2 al giorno 4 sera, se non mi sbaglio, si è fermata nell'abitazione, per il primo sopralluogo, la prima unità  di Polizia Scientifica, poi raggiunta dalla squadra di Roma. Quando noi parliamo: primo sopralluogo ore 17.54 e lo compariamo, per lo meno questa è l'intenzione, inunagino, della difesa, evidentemente superiamo, senza sapere in che modo, i giorni 3 e 4 nel corso del quale prosegue il sopralluogo, il primo sopralluogo; ok? Quindi noi dovremo parlare dell'ultima immagine al momento in cui viene lasciata l'abitazione dalla Scientifica il giorno 4 novembre, ore 22 e spiccioli, se non sbaglio, rispetto alla prima immagine del rientro. Questa del 2 novembre, a mio avviso, è un momento dei tre giorni in cui interviene la Scientifica, che non è comparabile rispetto alla fase successiva. Prima di tutto è una angolazione diversa la foto e poi non paragona Io stato dei luogbi rispetto al momento in cui viene lasciato nel primo intervento dalla Scientifica, quindi io mi oppongo ad una valutazione, per altro...
GCM:
Comunque sentiamo la domanda, perché ancora la domanda non è stata posta
GB:
Questa opposizione preventiva avrebbe senso se io dicessi...
FM:
Che comunque avevo già  esplicato in altra occasione.
GB:
Questa opposizione preventiva, secondo me avrebbe senso se io dicessi: premesso che la casa è stata lasciata in queste condizioni, mi dica le differenze. Non era questa la domanda. Siccome nelle fotografie si vede il letto di Meredith, io voglio capire se quando lui è entrato il letto era in queste condizioni. Questa è la domanda.
GCM:
Le condizioni della foto. Che foto è?
GB:
Ora le dico che fotoè.
GCM:
Magari la possiamo anche segnare dietro con una l ettera o con un numero.
MA:
Quindi lei vuole sapere quando sono entrato io se ho trovato . . .?
GB:
Sì, se ha trovato questo.
MA:
Non lo ricordo. E' nelle immagini, non lo posso ricordare.
GB:
Perfetto.
MA:
E' nelle immagini insomma.
GCM:
Quindi lei non se lo ricorda, ma si riporta alle immagini.
MA:
Certo.
GCM:
Quelle del 18.12.
MA:
Esatto.
GB:
Allora, così descrivà¬amo per la trascrizione le due foto, se no poi si perdono. La Difesa chiede di produrre, in realtà  solo perché sono ingrandite, delle foto che già  esistono e per maggiore chiarezza si tratta di numero due fotografie, la prima è la stanza di Meredith Kercher la notte 2.11.2007 in cui si vede il materasso e sopra al materasso soltanto pochi oggetti con i numeretti per la repertazione; foto dello stesso letto, però con sopra una serie di vestiti ed altro, ed è la foto del 18.12.2007. Quindi sr tratta di queste due immagini che chiedo appunto di acquisire.
GCM:
Possiamo anche siglarle sul retro.
FM:
Ma l'acquisizione che scopo ha?
GB:
Ah, ma perché, tutto questo video che scopo ha?
GCM:
Scusate, per favore, per favore.
FM:
Il video è un video di operatori di PG; c'è opposizione alla produzione, Presidente, perché deve essere finalizzata la richiesta.
GCM:
Scusate, ma sono comunque delle foto che già  abbiamo, sono delle foto solo ingrandite che sono state poste al teste nel corso dell'odierna udienza e l'acquisizione in questa sede consente una rilettura della deposizione del teste in modo pi๠agevole ed immediata nella consultazione delle foto mostrate. Abbiamo sentito la risposta del teste..
GB:
Grazie.
GCM:
Prego.
GB:
Lei diceva: avevamo questi calzari, questi calzari noi li cambiavamo quando uscivamo dalla casa.
MA:
Sì, esatto.
GB:
Quindi, se invece camminavate nel corridoio, nella cucina o in altre stanze e poi entravate nella stanza di Meredith, cambiavate, di volta in volta, i calzari?
MA:
No, cioè all'interno non venivano cambiati i calzari, all'esterno.
GB:
E' possibile, in base al materiale dei calzari, che il calpestio trascini qualche cosa da una stanza all'altra?
MA:
àŒl' possibile.
GB:
I guanti che vengono usati, che si definiscono guanti monouso, perché vengono definiti monouso?
MA:
Una volta utilizzati vengono ovviamente sostituiti, noi li utilizziamo, però ecco, su questo tipo di argomento voglio dire io non sono addetto a fare quel tipo di operazioni, qualcun altro può rispondere meglio di me, ovviamente.
GB:
D'accordo, chiederò ad altri. Le chiedo allora, le risulta che prima di prendere il gancetto questi guanti siano stati cambiati, o sono sempre gli stessi guanti?
MA:
Non lo so, non lo so.
GB:
Le risulta che il gancetto era sotto un tappetino?
MA:
Non lo so, quello che vedo sulle immagini, francamente...
GB:
Allora vediamo l'immagine che avevamo visto prima con il PM, quindi l'immagine del gancetto, se prendiamo quella proprio del PM ufficiale; allora intanto le faccio le domande, poi magari glielo faccio vedere. Lei, in quel momento in cui è stato ritrovato il gancetto, era lei alla telecamera?
MA:
Mi dispiacere ripetere che non ricordo se ero 10 alla telecamera o no, perché comunque le immagini le controllavo e o ero sul furgone o all'interno; questo ... .
GB:
La mia domanda era per chiederle questo : lei 'aveva una telecamera in mano.
MA:
Sì, quando l'ho usata sì.
GB:
Come vedrà  adesso dalle immagini, in queste immagini non si vede il momento esatto in cui questo gancetto viene trovato, ma immediatamente la telecamera viene spostata con il gancetto già  trovato. La mia domanda è: chi vi ha chiesto di voltarvi e come è che la telecamera in quel momento non stava guardando quel dettaglio?
MA:
Ma guardi noi quando facciamo questo tipo di operazioni seguiamo diciamo i movimenti dell'operatore, di chi sta compiendo il sopralluogo e sta effettuando eventuali repertazioni. In una situazione di questo genere, c'era un susseguirsi di... ; ovviamente a parte le persone che erano un numero..., non c'era un solo operatore e comunque noi documentando cercavamo di seguire le operazioni, i movimenti del. ..
GB:
Sì, però se la telecamera, da quello che ho capito, serve per documentare quello che accade...
MA:
à§erto.
GB:
Come si sceglie se io riprendo una o un'altra scena?
MA:
Sceglie l'operatore dove agire e così di conseguenza noi documentiamo.
GCM:
Scusi, siccome lei usa il termine "operatore", magari se pà™ò chiarire, l'operatore che effettua il sopralluogo o loperatore che opera con la telecamera?
MA:
L' operatore della Polizia Scientifica che esegue il sopralluogo.
GCM:
L'operatore che esegue il sopralluogo.
MA:
Esatto.
GCM:
Questo è l'operatore.
MA:
Sì, sì.
GCM:
E l'altro è un ausiliario?
MA:
E' un operatore video.
GB:
A questo punto noi vediamo che questa telecamera, non sappiamo se le riprese sono sue o meno, per ora sta riprendendo questi soggetti; quindi la domanda sostanzialmente è: chi aveva detto di riprendere questa parte della stanza lei non lo sa?
MA:
No, noi abbiamo ripreso tutte.. ., ovviamente dove avvenivano le azioni e quindi...
GB:
Come vede, guardate qui a destra, in questo momento si stanno spostando a destra. Lo vede?
MA:
Certo.
GB:
E' qui che trovano il gancetto, però noi non abbiamo delle riprese. Andiamo avanti, andiamo avanti.
GCM:
S cusi Avvocato, c'è una persona che è quasi in ginocchio ed altre in piedi.
GB:
Sì, ora le descrivo. Allora in questo momento, che siamo al minuto 33 .17, lei o chi per lei, sta riprendendo questo operatore che chiude una borsa, avete deciso di fare la ripresa di questa parte della stanza, c'è una borsa chiusa in un sacchetto, in questo sacchetto viene repertata la borsa, per repertamento si intende l'inserimento della borsa nel sacchetto; l'operatore sceglie di continuare a seguire questi soggetti, qui ci sono le doghe senza i;naterasso e qui vedete che la telecamera è sempre nella parte sinistra della stanza, continua ad essere nella parte sinistra, e riprende solo questi due; la telecamera non riprende nulla di ciò che avviene vicino alla scrivania. Siamo al minuto ...
GCM:
Si sofferma vicino al letto e al comodino.
GB:
Si sofferma vicino al letto ed al comodino. Eèco, da questa immagina, che è a 34.09, stiamo parlando sempre del video della Scientifica del 18 dicembre del secondo disco, del minuto 34.09, in questo momento specifico si nota che l' attenzione di uno degli operatori si rivolge altrove, cioè lato scrivania, la telecamera per adesso, come vedete, non si muove perché continua a riprendere la parte delle doghe. Andiamo avanti. Sulla parte destra del video si vede che ci sono due operatori che lavorano; fermiamo l'immagine, ecco, questo è il momento esatto, 34.18, in cui c'è una mano che tocca qualche cosa a terra; questo qualche cosa è il tappetino sotto il quale verrà  trovato ... ; è d' accordo il PM, no?
MC:
No.
GB:
No?
MC:
No, veramente no.
GB:
Andiamo avanti, facciamoglielo vedere.
MC:
Andiamo avanti perché non me lo ricordo questo passaggio.
GCM:
La mano che tocca è vicina al pavimento in quella zona di luce.
MC:
Il tappetino era vicino al filo.
GB:
Allora in queste frazioni di secondo che noi abbiamo potuto vedere e pregheremo poi la Corte ovviamente le rivedrà  da sola, viene rinvenuto questo gancetto; vedrà , ovviamente e valuterà  la Corte come viene rinvenuto e se viene spostato o meno il tappetino, lo chiederemo anche domani alla Dottoressa Stefanoni, perché salvo che non ci sappia rispondere il teste, ma credo di no, perché mi ha detto no; visto che la telecamera non riprende il momento in cui viene trovato questo pezzettino di reggiseno, questo pezzettino di reggiseno era sotto il tappetino o no?
MA:
Non Io so.
GB:
Appunto, quindi lo chiederemo a chi Io ha ritrovato. A questo punto andiamo avanti e vediamo cosa succede a questo tappetino. In questo pezzettino di filmato si nota che questo è il pezzettino di reggiseno in cui ci sono dei gancetti, viene indicato, questo lo avevamo visto prima, però devo lasciare la sequenza perché vi devo poi fare vedere una cosa; viene fotografato e a questo punto viene preso a questo punto esattamente, può valutare il PM, dai gancetti, in questo momento; ecco, è preso dai gancetti. La domanda che io faccio ali' operatore è: questi guanti erano stati cambiati?
MA:
Non lo so.
GB:
Ora vedremo cosa succederà  a questi e ad altri guanti. Adesso lo prende, siamo al minuto 35.25, si sta ancora fotografando il pezzettino di stoffa con i due gancetti, viene passato ad un altro operatore che con una lampada lo illumina, lo guarda, lo fa vedere alla telecamera, tenendolo dai gancetti, in alto c'è il pezzo di stoffa, sotto i gancetti. Viene ancora illuminato. A questo punto viene mostrato, sempre toccato dai gancetti. Lei sa perché si scelse di metterlo a terra per repertarlo?
MA:
No, non lo so, probabilmente per fotografarlo con la lettera.
GB:
Sì, ma pruna s1 verificò se la superficie in cui era stato appoggiato, era pulita?
MA:
Non lo so questo.
MC:
Beh, ma era la stessa dove poggiava prima.
GB:
Beh va beh, dico, ma queste sono mie domande, può essere che lui mi diceva...
MC:
Ho capito, però sono domande...
GCM:
Scusate, scusate.. .
MC:
... .che sono un po' capziose e soprattutto ad un operatore.
GB:
Sono domande. Presidente, io non ho fatto commenti.
GCM:
Scusate, scusate, ecco sì, procediamo con le domande, poi sarà  oggetto di valutazione e considerazione.
MC:
E va beh, ed io conunento, io conunento lo stesso!
GCM:
Scusate. Prego.
GB:
Sì, adesso stiamo finendo di vedere questa sequenza perché, a proposito dei guanti, voglio fare vedere questi guanti cosa toccano. Ecco, questo è il tappetino, a questo punfo siamo alle inunagini al minuto 37.40, qui abbiamo una mano guantata che tocca vari oggetti e non viene mai cambiata, adesso tocca questo tappetino ed è sempre, adesso vedrete, la stessa mano, tocca questo altro reggiseno, tocca questo altro tappetino....
GCM:
Reggiseno o una bustina di plastica?
MC:
Il reggiseno non c'è pià¹.
GCM:
Una bustina di plastica sembra.
GB:
Una bustina, una bustina; ecco, a questo punto è la stessa mano guantata che tocca questo tappetino, cioè non c'è cambio di guanti in queste inunagini, si vede che sono gli stessi identici guanti, con questo calzino che viene toccato; viene fotografato questo calzino sopra questo tappetino, viene indicato; ecco, guardate questa mano, per quello che poi ci verrà  detto dei guanti, ha toccato per ora questo, qui viene fotografato questo calzino sul tappetino, viene inserito in questa bustina, chiusa la bustina, i guanti stessi toccano gi๠qualcosa, adesso, stessa mano, non c'è stato cambio di guanti eh, tocca questo tappetino, sempre stesse mani, stesso tappetino.
GCM:
Queste sono riprese sempre che lei ricorda che stava effettuando? Sono queste?
MA:
Non ricordo se ero io ad effettuarle....
GCM:
Comunque era presente.
MA:
Sì, sì.
GB:
Ecco, Presidente, questa è una immagine che volevo fare vedere, qui viene trovato, su questo tappetino, a questo punto qualche cosa e verrà  tra poco fotografata. Sotto c'è qualche cosa che striscia, c'è anche una piccola cartina, ecco, viene trovato qualche cosa su questo tappetino e viene illuminata.
GCM:
Ecco, lei sa dire di che cosa.. .?
MA:
No, non lo so.
GCM:
Sembrava una. ,.
GB:
Non si sa che cosa è, comunque viene per adesso inquadrata.
GCM:
Sembra una macchia?
MA:
Sembra, ma non glielo so dire però che cosa è di preciso.
GB:
A 41.57 c'è questa macchia su questo tappetino, viene inquadrato ancora questo tappetino. Quindi si attenziona la macchia sul tappetino, sotto il tappetino si vede che c'è qualche cosa, ecco. A questo punto si chiude il tappetino, si prende questa busta, sempre con lo stesso guanto si vede dalla ripresa che non c'è stato cambio di guanto, viene rimesso questo sacchetto a posto; sempre con lo stesso guanto si toccano vari oggetti sotto la scrivania, sempre con lo stesso guanto è stato -preso un oggetto nero, che è inquadrato adesso. Ecco, mi spiega come mai questo tappetino che è stato fotografato ed oggetto di attenzione, poi non è stato repertato?
MA:
Non glielo so spiegare io questo; io ho fatto la documentazione; non era un compito mio fare la repertazione, quindi non glielo so spiegare.
GB:
Quindi non ogni oggetto fotografato è stato repertato?
MA:
Probabilmente no; come le ripeto, noi seguiamo le azioni di chi effettua il sopralluogo, quindi. ..
GB:
Siccome lei era presente, mi poteva dire, ad esempio: guardi, non l'abbiamo repertato per qualche ragione. Non lo sa?
MA:
No, no, questo non lo posso dire, sia perché non lo ricordo, sia perché sono decisioni che non prendevo io sul momento.
GB:
Questo :filmato non ha audio.. ..
MA:
Allora l'audio è sempre una ragione tecnica . ..
GB:
...Posso fare le domande?
MA:
Ah, sì, sì, prego.
GB:
Allora questo filmato a noi risulta che ha due caratteristiche, la prima che non ha inquadrato il momento esatto del ritrovamento del reggiseno, del pezzettino di reggiseno e lei non mi sa dare delle spiegazioni su questo; la seconda che non ha audio; la terza che non ha orario. Mi può spiegare queste tre particolarità ?
MA:
Dunque, che non c'è l'orario perché diciamo la connessione fatta tra la telecamera e il video registratore, che è esterno, non mi consentiva di potere registrare l'orario sulla registrazione, sul registratore che si trovava su! furgone; per quanto riguarda...
GB:
No, scusi, non le consentiva di registrare !?orario, però intendo dire conà¬e possiamo fare noi allora a sapere dopo quanto tempo, rispetto alle riprese, viene trovato il reggiseno?
MA:
Dalla verbalizzazione dell'inizio operazioni, in cui noi siamo entrati ed abbiamo cominciato a fare le riprese, che dovrebbe essere verbalizzato, l' orario.
GB:
Quindi io devo ricostruire.
MA:
E siccome è in ordine cronologico e senza soluzione di continuità , si può risalire ad un orario, probabilmente approssimativo, non preciso, ma approssimativo.
GB:
La mia domanda quindi diventa questa: noi possiamo ricostruire gli orari non attraverso il video, ma attraverso una verbalizzazione che è stata fatta all'inizio ed alla fine immagino.
MA:
Un punto di inizio.
GB:
Nell'ambito di queste riprese che vengono fatte e che solo per economia, essendo molte ore, non possiamo mostrarle tutte alla Corte, ci sono stati momenti in cui non sono state effettuate riprese?
MA:
Alcune interruzioni sono state fatte, alcune interruzioni, sia per ragioni tecniche, quindi per cambiare eventualmente la registrazione, il DVD, perché poi comunque li abbiamo copiati sul DVD, e sia anche per pause in cui non veniva effettuata nessuna operazione.
GB:
Quante pause sono state fatte?
MA:
Non glielo so dire, le pause comunque sono rilevabili, perché è ovviamente dove si nota il taglio, non c'è pi๠continuità  nella ripresa, quelle probabilmente sono pause di registrazione, non sono quantificabili nel tempo quanto durano queste pause, però sono state fatte delle pause.
GCM:
Scusi, può dire la prima pausa quando è avvenuta? Prima o dopo il repertamento del gancetto?
MA:
Probabilmente prima, perché se questo è il secondo DVD, probabilmente una pausa l'abbiamo fatta.
GB:
Ma infatti la domanda esattamente era questa: premesso che dalla sequenza dei DVD io non credo che ci siano state, questo credo che lei me lo conferma, da quello che vediamo non c'è stata una inversione di immagini, cioè la sequenza è questa.
MA:
Non lo so, la sequenza è in ordine cronologico.
GB:
La sequenza è in ordine cronologico. Allora premesso che noi abbiamo due DVD e noi troviamo il gancetto al minuto che abbiamo indicato prima del secondo DVD, quante pause c'erano state prima del secondo DVD?
MA:
Le pause non gliele so quantificare, dovrei vedere il filmato, però voglio dire è possibile ricavare il tempo approssimativo, l'ora approssimativa in cui sono state fatte queste riprese.
GB:
Quanto durava il primo DVD?
MA:
Il primo DVD mi pare che sono..., ogni DVD sono di tre ore circa, mi pare.
GB:
Allora abbiamo un, accesso ...
MA:
Però sono dati, informazioni che dovrei rivedere sul DVD perché potrei anche sbagliarmi adesso, non avendo la possibilità  di controllarlo.
GB:
E nell'ambito, se non sono tre ore e mezzo saranno tre ore e quindici, di un DVD è giusto dire che ci sono pi๠o meno tre ore, comunque, casomai, le posso dare anche il verbale di sopralluogo; abbiamo un primo DVD quindi di circa tre ore; dopodichè un secondo DVD, ma nelle precedenti tre ore che cosa si era fatto? Si era mai entrati nella stanza di Meredith?
MA:
Le precedenti tre ore al primo DVD? Scusi, non ho capito.
GB:
Allora premesso che è stato ritrovato il gancetto ad un momento che noi vediamo nel secondo DVD, e premesso che il primo DVD dura tre ore, sostanzialmente abbiamo tre ore sicure in cui non viene trovato questo gancetto.
MA:
Sì, sì.
GB:
Cosa è successo in queste tre ore? In che stanza stavano gli operatori?
MA:
Gli operatori nella stanza di Meredith, perché siamo entrati nella stanza quasi subito insoa, appena entrati nella casa.
GB:
Quindi ci sono tre ore di operatori dentro la stanza senza che si trova questo gancetto?
MA:
Tre ore dentro la stanza precise no, però sicuramente il primo ingresso è stato fatto nella stanza di Meredith.
GB:
Essendo lei lଠpresente, ha sentito qualcuno che per caso diceva che lo aveva visto prima ed è stato ripreso dopo, oppure, per quanto lei sa, quando è stato ritrovato ...?
MA:
No, questo non l'ho sentito, non l' ho sentito.
GB:
Il totale delle ore filmate lei sa a quanto amonta?
MA:
Forse circa 7-8 ore, non ho l'informazione precisa adesso.
GB:
Nell'ambito della stanza di Meredith, se le risulta, ad un certo punto è stato messo un apparecchio, che le mostro, con una valigetta Sferon?
MA:
Durante il sopralluogo.
MC:
Quello è il pruno sopralluogo.
GB:
Sì, sì, ma voglio sapere anche il secondo, se a lui risulta qualche cosa.
MA:
Mi pare di sì, mi pare, se non lo rivedo non ricordo, però mi pare di sì, che è stato utilizzato lo Sferon.
GCM:
Nel secondo sopralluogo anche? Nel secondo è stato utilizzato?
MA:
Nel secondo sopralluogo, non vorrei sbagliarmi.
GCM:
Però non · si vede, perché non lo abbiamo visto.
MA:
Francamente.. ., può darsi che dico una cosa sbagliata, perché non ricordo, le immagini le dovrei rivedere tutte. Però, a memoria, non ricordo cosa è stato utilizzato, dovrei rivedere, mi sembra.
GB:
E' stato utilizato sicuramente, nel senso 9he lo abbiamo già  accertato, nel primo sopralluogo; la domanda è: questo che lei vede, è stato utilizzato anche nel secondo sopralluogo?
MA:
Non lo so; devo rispondere così.
GB:
Va bene. Possiamo per adesso chiudere con il problema sopralluogo per passare alle altre domande relative...
LM:
Se posso avrei una domanda sempre sul sopralluogo ...
GB:
La vuoi fare ora?
LM:
Se posso.
GB:
Io dovrei finire poi le domande sul parcheggio, finiamo le domande sul sopralluogo?
GCM:
Sì, prego Avvocato.
LM:
Dovremo vedere solo una sequenza. Avvocato Maori, difesa Sollecito. Allora, tornando alla domanda della collega Bongiorno, lei ha fatto riferimento ad un verbale di sopralluogo, ce l'ho qui sotto, adesso glielo farò vedere, lei ce l'ha fra i suoi atti?
MA:
No.
LM:
E' il verbale del 19 dicembre...
GCM:
Glielo possiamo mettere a disposizione, è autorizzato a consultarlo.
LM:
Sì, intanto faccio la domanda, poi se mai...
GCM:
Prego.
LM:
In questo verbale vengono indicati naturalmente i soggetti che sono entrati nell'abitazione e sono il Vice Questore Codispoti, Stefanoni, Camana, Palmegiani, Amone, Ippolito, Politi, Francaviglia, Sbardella, Mainieri, Di Carlo. Possiamo consegnare adesso il verbale di sopralluogo. Lei, Ispettore, conferma la presenza di queste persone che le ho letto prima e che sono indicate nel verbale, anche da lei sottoscritto?
MA:
Sì.
LM:
Quindi, a quello che le consta, c'erano soltanto queste persone?
MA:
�à¬, tranne, come le ripeto, forse un medico legale, non so, di cui non conosco l'identità .
LM:
Adesso le vorremo fare vedere, sempre nel secondo dischetto, la sequenza a 34.20. Ecco adesso vedrà  la figura di un operatore, lei dovrebbe dire se riconosce, tra gli operanti indicati nel verbale, la persona. Ecco� questa persona lei la riconosce?
GCM:
Scusi Avvocato a che siamo? A 34 ... ?
LM:
Ci troviamo al tempo 34.22, fra 20 e 23; quindi 22, poi dovrebbe andare avanti al 23 ..
GCM:
Quindi lei se riconosce... ?
MA:
No, non so indicare chi. è.
LM:
Quindi è una persona che non è fra coloro che sono ... ?
MA:
No, infatti, fra questi verbalizzanti no, non Io so, non Io so chi sia.
LM:
Va bene. Quindi a minuto 34.23 viene inquadrata questa figura.
GCM:
S embra una figura femminile a vedere 1 capelli almeno.
LM:
Il S ostituto Commissario Napoleoni, diciamolo. Non risulta nel verbale di sopralluogo, quindi significa che c' erano anche altre persone che erano presenti e non sono state poi indicate.
GCM:
Scusi Avvocato, stiamo a quello che risulta.
LM:
E' una domanda.
MA:
Da quello che vedo dalle immagini non è una persona che conosco, non so chi sfa.
GCM:
Quindi c' era anche questa persona che non sa individuare in nessuna delle persone indicate nel verbale, presente.
LM:
Oltre a questa persona, che lei appunto non conosce, si ricorda se c'erano anche altre persone presenti e che non erano indicate naturalmente nel verbale di sopralluogo?
MA:
No, no, non glielo so dire.
LM:
Potremo fare vedere la terza parte? E' un altro CD, adesso inseriamo il terzo dischetto, la parte terza.
GCM:
Che inizia a che minuto, Avvocato?
LM:
Non lo so, perché dopo farò la domanda....
GCM:
Così lo individuiamo.
LM:
.. .in quanto non abbiamo mai avuto cognizione di questo dischetto. Vorrei depositare un appunto, datato 24 gennaio 2008, a firàŒna Rica Rolli, che credo sia un operatore della Questura di Perugia, dove viene indicato: "il DVD del sopralluogo terza parte omicidio Kercher non viene letto, né dai vari program, né dai due DVD-recorder in dotazione all'ufficio". Quindi praticamente questa terza parte noi, come Difesa, non ne abbiamo mai avuto conoscenza, perché, avendola richiesta, ci è stata fornita questa documentazione dalla quale risulterebbe che non si apriva e pertanto come se non fosse assolutamente fruibile. Vorrei fare presente che le difese non sono state messe in grado cli poter visionare e vedere questa terza parte del sopralluogo.
MC:
Allora vediamola tutta.
GB:
No, ma non è che io faccio un rilievo. Ovviamente il rilievo non era, ora ce Io vediamo e siamo sereni, intendevo dire che prima di fare un processo magari sarebbe stato opportuno poter vedere in maniera completa il video, e quindi è un rilievo anche giuridico, in merito ad una lesione chi; noi riteniamo del diritto di difesa.
MC:
Allora chiediamo adesso se ne sa qualche cosa di questa terza parte non leggibile e che poi è diventata leggibile.
GCM:
Ecco, è diventata leggibile? Ce l'abbiamo?
MC:
Se questa è la terza parte di cui parla quella dichiarazione che non so da dove è stata...
GCM:
Quella dichiarazione da chi proviene? Di chi è?
MC:
Non lo so.
LM:
Dal Pubblico Ministero.
GCM:
No, questa dichiarazione.
LM:
Questa dichiarazione fa parte del. ..
GCM:
Da chi proviene? Di chi è?
MC:
Scusi affoliata alla pagina?
GCM:
Non è dell'operatore che ora stiamo... ?
LM:
No, no, a firma Rica Rolli.
MC:
Scusi, affoliata alla pagina? Perché queste fotocopie fatte così. .., affoliata alla pagina? Così ritrovo l'originale e vedo anche dove è stato... ? Ma poi la terza parte dipende se coincide con il terzo.....
GB:
Gliela mostro, Presidente.
GCM:
Sì. 24 gennaio 2008 è la data, l'affoliazione però non è possibile leggerla, perché forse è coperta da un fogliettino.
MC:
Vuol dire allora che non è affoliata.
GCM:
Lei ne è a conoscenza?
MA:
Sì, so che ci venne comunicato che la terza parte non si leggeva. Abbiamo ripetuto una copia.
GCM:
Avete?
MA:
Ripetuto la copia insoa di quel DVD e l'abbiamo ...
GCM:
Ripetuto una copia che significa?
MA:
Nel senso che noi abbiamo comunque il master di queste registrazioni, sono esattamente corrispondenti a quelle.
GCM:
E quando l'avete avuto?
MA:
La data non gliela so indicare, però n01 abbiamo effettuato una nuova copia e l'abbiamo inviata.
GCM:
Prego Avvocato.
LM:
Allora per rispondere al Pubblico Ministero ....
GCM:
No, no, facciamo solo le domande.
LM:
.. .no, no, per rispondere dove si trovava il ...
GCM:
Per l'afoliazione lei dice? Sì, prego.
LM:
Volume IX, A, 102, II parte.
MC:
Va bene, adesso la cerco. Grazie.
GCM:
Possiamo proseguire.
GB:
Allora, visto che c'è appunto anche questo problema che non avevamo questo DVD, volevo sapere quante ore totali di registrazione ci sono?
MA:
Con precisione non glielo so indicare, lo dovrei vedere e sono quelle che corrispondono ai tre DVD, non oltre.
GB:
Volevo caprre, siccome lei prima diceva 7 ore, l'ultimo è uguale agli altri due?
MA:
No, no, dunque la terza parte, se non sbaglio, è pi๠breve.
GB:
Ab, la terza è pi๠breve.
MA:
Sì, se non sbaglio è pi๠breve.
GB:
E i primi due erano pi๠o meno di quanto?
MA:
I primi due dovrebbero essere di 3 ore ciascuno.
GB:
3 ore ciascuno; quindi 6 ore, ed il terzo invece di quanto?
MA:
Non gliela so quantificare, ma insoa dovrebbe essere pi๠breve.
GB:
Con delle pause; da un punto di vista tecnico, da quello che ho capito che diceva, noi sareo in grado di stabilire, con un eventuale accertamento tecnico, il momento in cui lei ha fatto le pause?
MA:
Si possono rilevare delle pause, che sono interruzioni di registrazione, sono rilevabili su un filmato; ovviamente quale sia la durata della pausa non si può desumere.
GB:
No, non s1 può desumere perché c'è questo problema che manca l'orario.
MA:
Sì.
GB:
Però un tecnico riesce a vedere quante _pause sono state fatte, ad esempio prima del famoso ritrovamento del reggiseno?
MA:
I tagli nella gran parte delle condizioni, i tagli sul video si possono rilevare.
GB:
Per tagli si intende solo una sospensione del video?
MA:
Sospensione e ripresa.
GB:
Ci sono stati invece tagli di immagine?
MA:
No, tagli di immagine no.
GB:
Allora va bene, a questo punto procederei invece sulla sua consulenza tecnica di cui chiediamo l'acquisizione comunque in copia al fascicolo del PM perché è abbastanza corposa. Come dicevamo, lei ha avuto questo DVD, le è stato trasmesso questo DVD nel quale ci sono le immagini relative al parcheggio, questo parcheggio vicino a casa di Via della Pergola. Con quali modalità  lei ha selezionato le immagini da visionare che hanno fatto parte della sua consulenza tecnica?
MA:
Le immagini sono state indicate dalla squadra mobile, quindi gli intervalli di tempo e, diciamo, il contenuto delle immagini che dovevamo analizzare sono state indicate in una specifica richiesta prodotta dalla Squadra Mobile.
GB:
Quanto durava questo dischetto che lei ha avuto?
MA:
Dunque, ho un dato che ho qua sopra, adesso ...
GCM:
Sì, è autorizzato a consultare la sua relazione.
GB:
Lei ha la sua consulenza?
MA:
Sì.
GB:
Può guardare la consulenza e dirci.
MA:
Allora la registrazione fra le telecamere 7 e 11, queste erano... ; dunque le registrazioni riguardano il periodo di tempo che va dalla mezzanotte del 1 novembre alle 23 .5 8 del 1 novembre, quindi è una giornata intera.
GB:
Che telecamera è questa?
MA:
Questa qui è la telecamera 7.
GB:
Allora per la Corte magari se spieghiamo quante erano le telecamere e ciascuna quanto riprendeva.
MA:
Dunque la telecamera 7 dalle ore 00 del 1.11 .2007 alle ore 23 .58 .58 dell' l .11 .2007.
GB:
E questa la telecamera numero 7.
MA:
Sì. Invece dalle ore 00.00.1 1 de!l' l.11 .2007 alle ore 22.01 .26 del 2. 11 .2007 per la telecamera numero 11.
GB:
Allora quindi lei aveva un DVD con questa telecamera numero 7 che riprendeva una intera giornata.
MA:
Sì.
GB:
Nell'ambito di questo DVD che lei ha selezionato, ha visionato questa cosa che le mostro, questo pezzo di video?
GCM:
Magari la facciamo vedere anche alle altre parti.
MA:
Non mi sembra questo, o comunque, guardi, n01 abbiamo ...
GB:
No, risponda per ora, non mi interessa il "comunque", io le stavo dicendo che nell' ambito di un DVD che è stato sottoposto alla sua attenzione alle ore 19.41 si vede una :figura, voglio capire, visto che c'è un Ufficiale di PG che stava vedendo chi entrava e chi usciva, lei se ha visto questa fotografia.
MA:
No, non ho fatto caso a questa...
GB:
Ah, non ha fatto caso?
MA:
No, perché non era oggetto del tipo di accertamento che dovevamo fare; come le ripeto, ci sono stati indicati degli intervalli di tempo e delle figure ben precise e noi abbiamo lavorato su quello e non su questa figura, ecco; io questa figura non l'ho presa in considerazione perché non mi è stata indicata.
GB:
Quindi lei mi vuole dire che nonostante avesse a disposizione un video con tutte le persone che passavano, lei non ha assolutamente preso in considerazione o segnalato a chi le aveva appunto commissionato qualche cosa, che esisteva una figura di questo genere?
MA:
Durante la visione del video c' erano parecchie altre persone che passavano, noi non abbiamo preso in considerazione tutti i soggetti che transitavano sotto le telecamere, ma solo quelle indicate e che erano state indicate come di interesse investigativo dalla Squadra mobile.
GB:
Lei ha detto che quando le aveva chiesto qualche cosa la Squadra Mobile, ad esempio una comparazione, di sua iniziativa ha poi sollecitato, ad esempio, ulteriori approfondimenti dicendo: potremmo mettere un paletto, diceva prima, per approfondire? Si ricorda quello che ha detto prima?
MA:
Sì, sull' altro accertamento che c' era stato richiesto.
GB:
Lei ha ritenuto, visto che su questo video alle 19.41 c'è una figura maschile che appare da· sola, che si avvia in una certa direzione, di segnalare che. appariva questa figura maschile, di dire: guardate che c'è questa figura, approfondiamo chi è?
MA:
No, come non ho fatto per altri soggetti che erano al di fuori delle indicazioni; non era un compito di cui ero stato investito, nello stesso tempo non mi risultava, almeno da quello che vedo, una immagine di interesse investigativo.
GB:
E non le è sembrato di interesse investigativo neeno quando ha saputo che è stato arrestato Rudy Guedè?
MA:
No, guardi, io non posso riconoscere né Rudy Guedè in questa immagine, né qualsiasi altra persona, fra l'altro; per me, in quella fase del mio accertamento, non era di interesse.
GB:
Comunque lei mi stava dicendo che· cert� sollecitazioni le ha fatte e mi sembra che questa immagine, visto che si stava cercando un assassino, poteva anche essere approfondita....
GCM:
Scusi, solo la domanda. Quindi non ha guardato. Non sono acquisiste queste?
GB:
Poi chiediamo la produzione, ovviamente, di queste fotografie. Io volevo sapere il video relativo ai parcheggi delle telecamere 7 e 1 O è prodotto per intero?
MC:
Non me lo ricordo veramente, perché ne abbiamo parlato parecchio tempo fa, non lo ricordo.
GB:
Allora come s1 ricorderà  la Corte sicuramente, ci sono due telecamere sulle quali appunto ha riferito adesso anche il testimone, ma che erano state già  oggetto di precedenti deposizioni, in particolare, una volta, proprio su nostre domande, era stata fatta vedere anche la sequenza di alcune persone che passavano davanti al parcheggio. Allora la Difesa chiede, punto numero 1 adesso di produrre le fotografie sottoposte al teste, estrapolate da quel filmato e chiede comunque di produrre entrambe le fotografie, anche per ulteriori richieste che si fararmo in futuro alla Corte, voglio dire i due video chiediamo, quei due video, perché la richiesta e la rilevanza sta nel fatto che nell'ambito di questo video, in particolare nelle foto che io ho mostrato adesso, c'è una figura di sesso maschile, che probabilmente è Rudy Guedè, alle 19.41 sul quale non sono stati fatti nessun tipo di approfondimento. Quindi su questo faremo delle richieste successivamente. E quindi chiediamo l'acquisizione di tutto questo.
GCM:
Delle due foto e dei due video.
GB:
Sì, e dei due video.
GCM:
Prego.
GB:
Invece sulla famosa figura sulla quale lei ha fatto il suo accertamento, lei ha detto: io ho posto a confronto questa figura femminile ed ha poi escluso che fosse la stessa. Ma l' esclusione, da quello che ho capito dalla sua consulenza, è una esclusione che si basa sul dato lei dice morfologico.
MA:
Sì, non è una figura femminile perché non ho potuto indicare il sesso ovviamente, da quelle due figure non si può indicare il sesso, non si può riconoscere il sesso. Ho sempli cemente messo a confronto queste due figure che si vedono, per morfologiche intendo dire ovviamente l' area che occupavano; avevano caratteristiche diverse le due aree occupate dalle due figure; quindi le caratteristiche erano che nella prima figura si vede questo soggetto che sta camminando e si distinguono dei pantaloni, si vedono le due gambe ben distinte, sul!' altro soggetto non si vede; si vede, diciamo, una macchia intera che potrebbe essere attribuibile, non so, ad un cappotto o a un abito lungo.
GB:
Ma se la differenza morfologica, alla quale lei arriva, dipende dal fatto che nel primo si vedevano i pantaloni e nel secondo si vedeva il cappotto, le chiedo non può essere lo stesso soggetto che ha cambiato abbigliamento?
MA:
Potrebbe essere anche lo stesso soggetto.
GB:
Grazie.
GCM:
Ci sono altre domande da porre al teste?
MC:
Sì, io qualcuna ne ho.
GCM:
Prego. Il Pubblico Ministero e poi la Difesa di Sollecito Raffaele potrà  proporre....
MC:
Lei ha detto che è responsabile del Gabinetto di foto-video ...?
MA:
Del Laboratorio di video-documentazione.
MC:
Del Laboratorio di video­ documentazione. Ha anche altre competenze?
MA:
No .
MC:
Quindi anche competenze scientifico-biologiche?
MA:
No.
MC:
Lei ricorda dove fosse la Dottoressa Stefanoni prima che prendesse il gancetto?
MA:
No.
MC:
Il verbale è stato redatto da lei? Il verbale di sopralluogo?
MA:
Come dice? Mi ripete la domanda?
MC:
Il verbale di sopralluogo è un verbale di sopralluogo della Polizia Scientifica di Roma, anzi è intestato: Divisione ..., ecc; comunque è della Polizia Scientifica di Roma. E' stato redatto da lei?
MA:
No.
MC:
Le risulta che il Dottor Mignini abbia delegato verbalmente il Sostituto Commissario Napoleoni ad entrare in casa?
MA:
Non so, non so niente di questo.
MC:
Lo so che non sa niente, però gliele faccio lo stesso le domande. Nell'eventualità  in cui il Pubblico Ministero che era presente fuori casa, avesse ordinato al Sostituto Commissario Napoleoni di entrare in casa, nel verbale della Polizia Scienti:fica questa circostanza avrebbe dovuto essere inserita?
GB:
Ci s1 oppone, Presidente.
MC:
No perché lui è un Ufficiale di PG.
GCM:
Scusate, per favore, per favore.
MC:
Avrebbe dovuto essere inserita?
GB:
La domanda è stata: "nella eventualità  in cui... ?
MC:
Sì.
GB:
Le domande si fanno sui fatti.
MC:
Non posso chiamare il PM a testimoniare sulla delega verbale, voglio dire, perché era il titolare delle indagini e, poteva fare entrare chi volesse.
GCM:
D' accordo.
MC:
Quello è il verbale della Polizia Scientifica.
GCM:
Va bene, d'accordo. Quindi su questo.
MA:
In quel verbale di sopralluogo, quello che ho visionato prima, la verbalizzazione delle operazioni, sì.
MC:
Cosa "sì"?
MA:
Nel senso che se c' era una persona ovviamente in pi๠sarebbe stato necessario indicarlo.
MC:
E quindi è un verbale falso?
MA:
No, questo ...
MC:
E sì, perché abbiamo visto, tutti abbiamo riconosciuto l'Ispettrice Napoleoni.
MA:
No, io non l'ho riconosciuta, non so chi sia.
GCM:
Scusi, ma chi è che redigeva questo verbale?
MA:
Di queste operazioni la responsabilità  era del Dottor Codispoti, che era il nostro capogruppo.
GCM:
Chi era?
MA:
Il Dottor Codispoti.
GCM:
E lo redigeva nella piena autonomia? Era lui che lo faceva questo verbale?
MA:
Sì.
GCM:
Lei è a conoscenza delle modalità  di redazione di questo verbale?
MA:
No.
MC:
Nessuna altra domanda. Volevo solo fare vedere, Presidente, che la fotocopia a firma diciamo di Rico Rolli corrisponde in originale al frontespizio di questa busta, nella quale era stata inserita la terza parte del DVD. Io non lo so se la Difesa, una volta acquisito il DVD, ha fatto sapere alla Procura che non si apriva il DVD medesimo; però rappresento che questa terza parte che si vede, anche la Procura ce l'ha avuta una settimana fa insoa e non l'abbiamo mai visto neanche noi, fino ad una settimana fa.
LG:
Il PM ha anticipato la domanda, si potrebbe vedere quello che c'è scritto, ma ci ha detto ...
GCM:
Sì, è l' originale di questa copra. Sì, la facciamo vedere alla Difesa.
MC:
Cioè voglio dire anche la Difesa era a conoscenza di questa circostanza, avrebbe potuto farla presente e magari la Scientifica si sarebbe attivata per.
GB:
No, allora no, scusate. Se io ho in un fascicolo scritto : questo DVD non si vede, io prendo atto che non si vede. Dopodiché esiste la possibilità , da parte del PM, di notificare: abbiamo fatto ulteriori accertamenti e si vede; me lo deposita e faccio la fotocopia. Non posso mettere in discussione ....
MC:
No, no, ma non sono stati fatti ulteriori accertamenti, è quella copia che ci hanno dato ad uso udienza e si vede anche la terza parte.
GCM:
Abbiamo preso questi elementi.
LM:
Scusi, posso?
GCM:
Prego.
LM:
Tanto per chiarire, noi abbiamo tentato di aprirlo per tre volte questo DVD ma non siamo riusciti a...
MC:
Esatto, anche noi.
LM:
Il Pubblico Ministero ci dice che l'ha avuto da una settimana.
GB:
E non l'ha depositato.
LM:
E non l'ha depositato.
MC:
E' una copia, non è un originale, è una copia.
GCM:
Scusate, però questo è un aspetto diverso dall' esame del teste ora in corso.
LM:
Se si dà  atto che il Pubblico Ministero ...
GCM:
Poi magari ci saranno le indicazioni, le determinazioni, le valutazioni, però ora stiamo esaurendo il teste che stiamo esaminando, se ci sono ulteriori domande; il Pubblico Ministero ha esaurito il proprio esame, la difesa, che pure aveva chiesto l'esame del teste, se ha delle ulteriori domande.
GB:
No, domande no.
GCM:
Le volevo chiedere, lei ha detto che durante queste riprese sono state'effettuate delle pause. Lei può dire durante queste pause che cosa facevano gli operatori, i vari operatori?
MA:
No, di preciso non lo posso dire.
GCM:
Restavano nella stessa stanza? Aodavano in giro per le varie stanze? Toccavano questo oggetto, questo altro oggetto?
MA:
No, questo no, questo non viene fatto naturalmente. Se c'è una pausa, una pausa anche per il cambio di personale, per cui qualcuno può uscire, si cambia ovviamente, fa una pausa ovviamente durante le ore, perché stare tutto quel tempo all'interno della casa era anche stancante chiaramente.
GCM:
Anche perché questo è un elemento acquisito agli atti da precedenti testimonianze, c'era un cambio appunto di personale presente nella stanza, nel sopralluogo del 18.1 2.
MA:
Sì, un ricambio.
GCM:
A lei risulta questo cambio, che c'erano persone che uscivano e che entravano per dare il cambio?
MA:
Qualcuno sì, è stato effettuato qualche cambio, sì, non so dirle quanti, non so in che momento preciso, ma qualche cambio è stato effettuato.
GCM:
Poi l' altro aspetto, che è stato fatto già  oggetto di domande, comunque forse per acquisire con quanta pi๠chiarezza possibile, durante il sopralluogo, la prima stanza esaminata, fatta oggetto del sopralluogo stesso, lei ricorda che fu la stanza di Meredith.
MA:
Sì.
GCM:
Gli operanti, gli operatori del sopralluogo, non è che si sono attardati in altri ambienti, in particolare il bagno grande, il bagno piccolo, la stanza o della Romanelli o di Amanda Knox?
MA:
No, no, in particolare no, probabilmente è stata data una attenzione generale diciamo all'intero appartamento, ma poi ci si è concentrati subito su quella stanza.
GCM:
Scusi, in questa attenzione generale, a lei risulta se qualcuno è entrato in qualcuno di questi altri ambienti, toccando, in particolare degli oggetti?
MA:
No, non mi risulta, non lo so, non lo so.
GCM:
Questa attenzione generale in che sarebbe consistita, in uno sguardo dall'interno, entraodo negli ambienti, o restaodo fuori dagli ambienti?
MA:
No, restaodo fuori, probabilmente restaodo fuori, perché io, entraodo per primo, ho sistemato le due lampade per favorire l'illuminazione della stanza di Meredith, quindi si è aodati direttamente là  perché comunque c' era la luce.
GCM:
Scusi, le volevo aoche da ultimo chiedere, da queste foto oggi prodotte e sottoposte alla sua attenzione e fatte oggetto di apposite domaode, visto che lei si è occupato aoche della relazione e quindi ha una competenza professionale tale da poter esporre aoche delle valutazioni, è possibile appurare l' identità  della persona che si vede?
MA:
No, l'identità  no, l'identità  no, è possibile rilevarne l'altezza, la corporatura, diciamo caratteristiche fisiognomiche generali.
GCM:
Caratteristiche fisiognomiche di spalle.
MA:
Di spalle ovviamente, quindi corporatura, altezza.
GCM:
Quindi queste due indicazioni. S cusi, può dire che direzione prende quella persona che si vede in queste due foto? Cioè entra nel garage, oppure esce?
MA:
Esce.
GCM:
Esce dal garage...
MA:
Mi sembra che stia uscendo.
GCM:
Che stia uscendo dalla parte pi๠vicina? Perché ci sono due uscite.
MA:
La parte sottostante sul piano stradale, che è al livello del piano stradale.
GCM:
Pi๠vicina alla casa di Via della Pergola 7, o quell'altra uscita pi๠distante?
MA:
Verso l'entrata Via della Pergola 7, dovrebbe essere, sì.
GCM:
Quindi pi๠vicina a quella indicazione.
MA:
Sì.
GCM:
Se non ci sono altre domande...
GB:
Soltanto una cosa.
GCM:
Prego.
GB:
Il Presidente prima le diceva: lei ha portato le lampade e siete andati nella stanza di Meredith, ma tutte le persone che sono entrate, potevano entrare tutte contemporaneamente nella stanza?
MA:
Dunque, tre, quattro persone potevano entrare.
GB:
Pi๠no?
MA:
No, di pià¹...
GB:
Le altre persone che non potevano entrare stavano immobili o ogni tanto davano una occhiata alle altre stanze?
MA:
Questo non lo so, perché comunque ci siamo concentrati su quelle riprese, quindi se qualcun altro si fosse concentrato su..., cioè se comunque fosse al di dietro della telecamera, questo non glielo so dire.
GB:
Le lampade di cui lei parla, ha detto: io ho posizionato delle lampade, che lampade erano?
MA:
Due lampade di tipo video-cinematografico per illuminare l'ambiente.
GB:
Quindi con dei piedistalli?
MA:
Con dei piedistalli, però diciamo che si trovavano all'ingresso della stanza, e queste poggiavano con dei gommini...
GB:
Fuori dalla stanza?
MA:
No, erano all'interno della stanza, però vicino alla porta.
GB:
Grazie, Presidente.
GCM:
Non ci sono altre domande, il teste viene congedato, si acquisisce la relazione del teste e i due DVD, le due riprese.
MC:
Quali DVD?
GCM:
Quelle del garage, delle riprese.
MC:
Io produco intanto il CD contenente la relazione su supporto informatico, con le foto del parcheggio che sono state analizzate; questo è l' originale.
GCM:
E si acquisisce comunque anche il cartaceo.
MA:
Il cartaceo è stato inviato anche.
GCM:
Il cartaceo sì, ce l' abbiamo.
MA:
Sì, sì, perché questa è una relazione. Il testimone viene licenzi.ato.
MC:
Presidente, io mi riserverei di produrlo materialmente, anche se io credo di averne prodotto un'altra copia; per cui chiedo alla Corte di verificare questa circostanza e comunque di consentirmi di mantenere ancora la detenzione di questi DVD perché serviranno sicuramente soprattutto domani.
GB:
Presidente, io volevo invece fare un rilievo. Oggi è emersa la circostanza secondo la quale un DVD che una settimana fa il PM ha conosciuto, la Difesa non ha conosciuto e si tratta di un DVD che riprende le operazioni di sopralluogo del 18 .12. Sappiamo che in data 1 8.12 è stato rinvenuto il famoso pezzetto di stoffa con gancetti di reggiseno, che è un reperto che sappiamo di fondamentale importanza nell'ottica accusatoria. Ora, io credo che sarebbe stato essenziale per la Difesa, visto che noi avevamo in questi giorni, compreso domani, l'esame della Polizia Scientifica, avere la possibilità  di visionare, esarnioare ed approfondire l'intera documentazione che fanriferimento a quel sopralluogo, perché il soggetto che sentiremo domani sarà  un soggetto di rilievo, nel senso che la Dottoressa Stefanoni è proprio il soggetto al quale avreo dovuto fare tutte le domande relative a questi video, tra l'altro. Allora io credo che non si può assolutamente procedere senza che la difesa abbia la possibilità  di sottoporre ai propri tecnici l'ultima parte del video, della cui esistenza stiamo apprendendo adesso. Anche perché sarebbe farci fare un controesame al buio e quindi con una lesione della nostra possibilità  di controesarninare il teste secondo tutte le nostre esigenze. Capisco che ci sono esigenze di speditezza processuale, ma io non metto mai le esigenze di speditezza in una posizione inferiore rispetto alle esigenze di avere la completezza del materiale, perché abbia:no visto, anche alla luce di questo esame, quanto è importante vedere quello che è avvenuto in quel momento. Io non so quanto dura questa terza parte del dischetto, non so cosa contiene e domani farei delle domande al buio alla Dottoressa Stefanoni.
GCM:
Quindi su questa indicazione?
LG:
Noi ci associamo.
GM:
La Procura si oppone.
LG:
A che si oppone?
GCM:
A rinviare l'esame della Dottoressa Stefanoni, in relazione a questo. La Corte di Assise si, ritira in Camera di Consiglio e così c'è anche una sospensione per le parti di qualche minuto, almeno 10 minuti. L 'udienza è sospesa. L 'udienza riprende.
GCM:
Alle ore 12.18 viene ripresa l'udienza, con il teste Ispettore Capo Ippolito Claudio; gli operatori sono invitati a non effettuare riprese perché siamo nella ripresa dell'udienza.
LM:
C'è il nostro consulente, Professore Vinci.
GCM:
Diamo atto magari che è presente.
LM:
Mi scusi, non avevamo dato la presenza all'inizio.
GCM:
Sì, forse precedentemente ne avevamo dato la presenza, ma oggi no. Se ci dice il nome magari.
LM:
Professore Francesco Vinci.
GB:
Presidente, prima di chiamare il teste volevo soltanto integrare la mia istanza, nel senso che io ho chiesto adesso al consulente, magari mentre parliamo, di vedere se per caso non c'è nulla di rilevante, così la nostra istanza non la reintegrereo, ma, ed è per questo che abbiamo chiesto appunto il permesso di vedere questo dischetto, nella ipotesi in cui il 18 fosse addirittura stato messo il luminal, ci sarebbe anche il problema per gli. altri due testi, perché dovrebbero riferire proprio su questo . Quindi alla fine, dopo la visione del video, le dirò.
GCM:
D'accordo. Comunque riguarda solo il terzo CD.
GB:
Comunque, se è breve, lo possiamo vedere.
LG:
Riguarda comunque il 18 dicembre.
GCM:
Comunque anche la Corte si è presa tempo. Intanto possiamo procedere a sentire il prossimo teste, tenendo conto di questo rilievo e quindi magari le domande potranno riguardare solo i primi due dischetti, le prime due parti e su questa terza magari evitando.