Giuseppe Privitera's Testimony

From The Murder of Meredith Kercher
Jump to: navigation, search


Viene introdotto il testimone Privitera Giuseppe.
Key to abbreviations
GCM Giancarlo Massei Judge Presidente
GP Giuseppe Privitera Witness being questioned Sovrintendente Capo della Polizia di Stato
MC Manuela Comodi Prosecutor Pubblico Ministero
GB Giulia Bongiorno Sollecito defense lawyer Avvocato
LM Luca Maori Sollecito defense lawyer Avvocato
MDG Maria Del Grosso Defense counsel for Amanda Knox Avvocato
GCM:
Lei è stato citato come testimone, come testimone deve dire la verità, a questo obbligo è richiamato,· deve rendere la dichiarazione di iropegno che trova, dire le sue generalità.
GP:
Privitera Giuseppe, Sovrintendente Capo della Polizia di Stato, in servizio presso il Servizio di Polizia Scientifica di Roma. Il testimone presta il giuramento di rito.
GCM:
La data di nascita e dove.
GP:
Il 23 .8.1957 a Catania.
GCM:
Prego Pubblico Ministero, può procedere all'esame.
MC:
Vuole riferire alla Corte, anche appunto con l'ausilio delle slides che ha preparato, quali sono stati gli accertamenti che lei ha fatto? A quale unità appartiene e quindi, di conseguenza,quali accertamenti ha fatto e se li descrive.
GP:
Senz'altro. Allora io appartengo alla Sezione Identità frammenti contenevano iù loro interno 16-17 punti caratteristici idonei per poter identificare il soggetto che le ha lasciate. Dei frammenti appunto utili per confronti ne abbiamo identificati 48; 48 frammenti, di cui 35 digitali e 13 frammenti palmari. Di questi frammenti 13 ...
MC:
Palmari significa la palma della mano?
GP:
Come?
MC:
Che vuol dire palmari? La differenza tra digitali e palmari.
GP:
Sì, perché in genere si parla di impronte digitali, in realtà sono impronte papillari, perché sia le digitali, che le palmari, fanno parte della stessa cosa, insoa per noi sono identiche ai fini della identificazione di un soggetto.
MC:
Ma le impronte palmari si riferiscono alla zona della mano diversa?
GP:
Della palma
MC:
Della palma.
GP:
Della palma della mano, le impronte digitali alle dita. E invece 13 frammenti non sono stati identificati, non abbiamo riscontrato a chi appartenevano. Dei frammenti identificati praticamente 5 frammenti s1 . identificavano con Sollecito Raffaele, 1 frammento con Amanda Knox, 1 7 frammenti con Kercher Meredith, 15 con Mezzetti Maura, 5 frammenti con Romanelli Filomena , 4 frammenti con Silenzi Giacomo ed 1 frammento con Guedè Rudy. Questo per quanto riguarda il fascicolo del sopralluogo; poi abbiamo esaminato anche dei frammenti di impronta che sono stati repertati su un materiale cartaceo, che sono s.tati trattati al servizio e sono usciti fuori 17 frammenti utili, di cui 16 erano di Kercher Meredith ed 1 soltanto non identificato.
MC:
Quello del calendario?
GP:
Sì, sì, adesso ...
MC:
Quello non identificato.
GP:
Sì, se vuole posso essere preciso ...
MC:
Va bene, lo vediamo dopo.
GP:
E poi 3 frammenti invece rinvenuti sui cellulari trovati in una casa vicina, in un giardino di una casa vicina, che però non erano utili per confronti.
MC:
Va bene.
GP:
Questo, diciamo, in linea di massima è il lavoro che è stato effettuato.
MC:
L'oggetto della vostra analisi.
GP:
Nel dettaglio qui abbiamo il particolare della porta della camera da letto posta alle spalle del soggiorno, dell'angolo cottura, sono stati evidenziati due frammenti di papillari utili, riconducibili a dito anulare e mignolo della mano sinistra di Sollecito Raffaele. Questi sono i due frammenti, ingrandimento naturale dei due :frammenti papillari, del rilievo 12, del fascicolo di sopralluogo.
GCM:
Scusi, ha detto rinvenuti dove questi?
GP:
Aspetti un attimo.
MC:
Sulla porta della Mezzetti, della camera della Mezzetti.
GP:
Lato interno della porta. Appunto, questi sono i due frammenti in questione e questa è la dimostrazione, chiaramente a titolo esemplificativo ne abbiamo dimostrato solamente una, intanto che sono simultanee ed abbiamo riscontrato 19 corrispondenze di dettaglio, questi famosi punti caratteristici che con:fermaoo un giudizio di identica provenienza. Questo è sulla porta.
MC:
Quindi, chiedo scusa, le due dita erano l'anulare? Questo è l' aoulare della mano sinistra e l'altro?
GP:
L'anulare ed il mignolo. L'anulare ed il mignolo della maoo sinistra.
MC:
Dalla posizione delle impronte, può indicare anche la posizione del. .. ,? porta, cioè la mano come era posta quando .... ?
GP:
Dal modo come è stata lasciata praticamente chiudendo dall'esterno, come se uno tira la porta a chiudere, sono in questo senso.
MC:
Così?
GP:
Sì.
MC:
Anzi, così, perché questa è la finestra.
GP:
Sì, la finestra
MC:
Quindi, in sostanza ...
GP:
Perché sono in orizzontale.
MC:
Quindi la mano era verso lesterno, il resto della mano?
GP:
Sì, sì.
MC:
Diciamo come direzione, così.
GP:
Certo, tipico di chi tira la porta con la mano, adesso non saprei ...
MC:
Prego.
GP:
Andiamo avanti.
MC:
Presidente, mi consente di stare seduta?
GCM:
Prego, prego, ci mancherebbe.
GP:
Questa è appunto la dimostrazione dattiloscopica, che sono stati riscontrati appunto 19 corrispondenze di dettaglio, poi passiamo alla successiva, abbiamo il particolare della anta esterna della porta della camera da letto di Meredith Kercher e sono stati evidenziati due frammenti papillari utili, rilievi 68 e70, riconducibili al dito pollice ed alla palma della mano sinistra di Sollecito Raffaele. Quindi particolare anta esterna della porta della camera da letto.
MC:
Allora palma e dito pollice.
GP:
Sì.
MC:
E' stato indicato il punto della porta? Lassù dove c'è la freccia, ono?
GP:
Adessononèproprio perfetta l'indicazione, comunque sì, sulla parte dove appunto le polveri hanno esaltato i frammenti di impronta; comunquesuquesta parte. E qui abbiamoidue frammenti, appunto sullasinistra vediamoil frammento palmareesulla parte destra vediamo il frammento digitale. Anche in questo casoabbiamo dimostrato ....
MC:
Sempre la manosinistra?
GP:
Sì, palma della mano sinistra. Anche in questo caso abbiamodimostratolasuolapalmare, chiaramente,edin questo caso sono state riscontrate 20 corrispondenze che legittimano, per valore quantitativo e qualitativo,l'identica provenienza. Andiamoavanti. La quinta impronta praticamente è statapresa sullo sportello del frigorifero, lato interno, posto nel soggiorno-angolo cottura; è stato evidenziato un frammentopapillarericonducibile anche questo alla palma della manosinistradi Sollecito.In questocaso vediamoil frammento nel particolare ela dimostrazione dattiloscopica dello ste;sso, con evidenti corrispondenze di dettaglio, che confermano che l'impronta appunto appartiene a Sollecito. Queste sonb le 5 impronte che abbiamo identificato conSollecito in tutta la casa.
MC:
Andiamo avanti.
GP:
Poi invece qui abbiamo un particolare del bicchiere trovatosul lavabodella cucina,dove è stato evidenziatounframmentopapillare riconducibile al dito inèlice della mano destra di Knox Amanda. Questo è il frammento in particolare, c'è qualche sovrapposizione, comunque niente di trascendentale e di questo caso è stato appunto dimostrato il dito, l'indice della mano destra e sono stati riscontrati 16 punti caratteristici. E quindi questa è l'impronta della mano.
MC:
Quale è il minimo per una utile comparazione?
GP:
16-17, la sentenza della Corte di Cassazione stabilisce in più sentenze appunto che diciamo come indirizzo giurisprudenziale che 16-17 punti sono idonei per identificare un frammento, una persona.
MC:
Va bene.
GP:
Poi abbiamo appunto l'altra impronta che era quella trovata sulla federa del cuscino, sotto il cadavere, ecco, qui abbiamo il particolare dell'impronta, contraddistinta con la lettera B, e di seguito abbiamo fatto la dimostrazione dattiloscopica che appunto il frammento apparteneva alla palma della mano destra di Guedè Rudy.
MC:
Questa è l'impronta che è stata disegnata dal sangue?
GP:
Sì, questa è quella appunto che era, diciamo, lasciata con il sangue insoa.
MC:
Con il sangue.
GP:
Sì. Questo è quanto appunto sulla dimostrazione che abbiamo fatto per quanto riguardava appunto queste persone. Poi chiaramente ci stanno tutte le altre impronte che abbiamo detto.
MC:
Quindi non ha preparato, per ovvie ragioni, le slides relative ai frammenti identificati con Kercher, .IVIezzetti, Romanelli, Silenzi, giusto?
GP:
Sì, anche perché stiamo parlando di tantissimi frammenti, quindi poi ... , comunque c'è il numero dei frammenti appunto che sono stati identificati per ognuno di loro.
MC:
Lei ha detto che questi frammenti che ci ha fatto vedere sono i frammenti che sono stati rilevati nel corso del primo sopralluogo, giusto?
GP:
Sì, nel corso del primo sopralluogo.
MC:
Poi ci sono i reperti cartacei e cioè praticamente documenti, o comunque oggetti ...
GP:
Oggetti che stavano nella camera di Meredith.
MC:
Che sono stati quindi acquisiti e sottoposti a sequestro e poi .. :
GP:
Sì, sono stati trattati in laboratorio; questo è quanto.
MC:
Trattati in laboratorio, bene.
GP:
Sì, infatti appartenevano tutti alla Kercher, 16 e soltanto 1 frammento no.
MC:
Non è stato identificato. Adesso si ricorda quale è il frammento non identificato?
GP:
No, devo leggere.
GCM:
E' autorizzato a leggere la sua relazione, a consultarla.
GP:
Comunque tutti i frammenti attribuiti a Kercher appunto sono 17 fran:!II\enti, sul phon, finestra lato destro, finestra lato destro, termosifone parte superiore, anta scorrevole armadio lato destro, anta scorrevole armadio lato destro, anta interna scorrevole destra, anta interna scorrevole destra, bordo laterale anta scorrevole, anta scorrevole interna, mobile armadio laterale sinistro, tappo crema, anta scorrevole armadio, sempre anta scorrevole lato destro, anta scorrevole lato destro e anta destra bordo laterale interno armadio. Poi ci sono appunto quelle identificate sul materiale cartaceo.
MC:
Sì.
GP:
Queste erano quelle all'interno della carnera. Sul materiale cartaceo ...
GCM:
16?
GP:
Sono 16 frammenti identificati.
MC:
A me interesserebbe sapere dove è stato rinvenuto il frammento non identificato.
GP:
Il frammento non identificato adesso glielo dico. Adesso qui non è specificato, però erano diciamo dei quaderni.
MC:
Io ricordo, perché qualcuno . lo ha già riferito, che si trattava di un calendario, però ...
GP:
Ma quello all'interno della carnera, credo; sì, quello era all'interno della carnera; questi invece sono dei materiali che sono stati portati al Servizio, dei quaderni.
MC:
Ah, ecco.
GP:
Quindi quell'altro era all'interno della carnera, che fa parte di quei 13 non identificati.
MC:
Ah, ecco, ho capito.
GP:
Sono due cose diverse.
MC:
Ho capito. Per il momento, Presidente, nessuna altra domanda per me.
GCM:
La parte civile ha domande?
FM:
Nessuna domanda.
GCM:
Le difese degli imputati, prego. Il teste è soltanto del Pubblico Ministero.
GB:
Nella stanza di Meredith, nella stanza dove è stato ritrovato questo calendario, in totale quante impronte sono state trovate?
GP:
Questo non è specificato, dovrei conteggiarle. Non sono specificate quante di preciso, bisognerebbe vedere il fascicolo di sopralluogo ed andare a cercare frammento per frammento. Aspetti un attimo che guardo.
GCM:
Impronte comprensive anche di quelle non utili, ecco, sull'insieme di 108.
GB:
No, magari quelle utili.
GCM:
Quindi con riferimento alle 61 utili quante ...
GB:
Però nella stanza di Meredith.
GCM:
Nella stanza di Meredith, sì. In qualche modo ci ha dato già la risposta, da quello che abbiamo sentito, ma vediamo.
GP:
Anche perché noi valutiamo solamente i frammenti di impronta, in genere non stiamo li a ...
GCM:
Perché lei ci ha detto ...
GP:
Sì?
GCM:
Prego. Perché ci ha detto che le impronte attribuite a Raffaele Sollecito ....
GP:
Sono 5.
GCM:
Sono 5.
GB:
Sì, va bene, a me interessava però nella stanza del delitto capire quante impronte utili c'erano nella stanza del delitto.
GCM:
Lei ce ne ha detta una, fino ad ora, quella sul cuscino attribuita a Rudy Guedè.
GP:
Sì.
GCM:
Poi delle 17 di Meredith non ci ha detto nulla, ma dove stavano?
GP:
Anche perché non è nostra competenza andare a vedere dove è il frammento, io esamino solamente delle impronte che mi portano, e valuto la cosa complessiva.
GB:
Ovviamente era una domanda per capire quante impronte utili c'erano nella stanza del delitto.
GP:
Lo deve chiedere a chi ha fatto il sopralluogo, non ... ; è una domanda che va fatta a chi fa il sopralluogo e non a chi valuta i :frammenti.
GCM:
Sì, però siccome lei già ci ha detto alcune impronte dove si trovavano ...
GP:
Sì, per essere chiaro, io modo che non ci siano dubbi.
GCM:
Quindi magari le si chiedeva se poteva sapere anche le 15 della Mezzetti, le 17 di Meredith, le 5 di Romanelli e le 4 di Silenzi; sono queste quelle che non ci ha specificato dove.
GP:
Allora sono stati evidenziati io totale 46 frammenti. Le posso dire il totale, 46, se no devo andare a cercare una per una ...
GB:
Quelle utili?
GP:
Quelle utili devo andare a cercare frammento per frammento.
GB:
Anche se non mi sa dire il numero totale. Cosa sta consultando?
GP:
Sempre appunti sulla ...
GCM:
Sono appunti suoi?
GP:
Sì, sono appunti miei.
GCM:
Comunque sono appunti suoi questi?
GP:
Sì, sì.
GCM:
Quindi è autorizzato a consultarli; non sono trasfusi nella relazione.
GP:
No, non c'è il numero specifico, non è stato fatto, dal fascicolo di sopralluogo risultano 43 frammenti, mi dispiace, ma non posso rispondere a questa domanda.
GB:
Va bene, le farò altre domande. C'erano impronte di Raffaele Sollecito sulle pareti, sul pavimento, in qualche posto della stanza di Meredith?
GP:
No, no, le uniche impronte che abbiamo trovato sono quelle che ho appena descritto.
GB:
Le impronte che avete trovato nella stanza di Meredith, nella stanza del delitto, e che avete attribuito a qualcuno, le avete attribuite solo a Rudy, quante e se ce le descrive.
GP:
Soltanto un :frammento abbiamo attribuito a Rudy, che stava sul cuscino, il resto delle impronte erano di Meredith.
GB:
Mi dice appunto di preciso qualche cosa su questo :frammento?
GP:
Questo frammento stava sul cuscino ed era macchiato di sangue, c'erano più frammenti, ma l'unico utile era il rilievo B, che abbiamo dimostrato e praticamente appunto apparteneva a Rudy Guedè.
GB:
Queste impronte come erano state rilevate e da chi?
GP:
Queste sono state fotografate perché erano impronte lasciate con il sangue, e diciamo che è prassi normale che vengono solamente fotografate perché non sono asportabili.
GB:
Queste di Rudy.
GP:
Queste di Rudy.
GB:
Le altre che lei descrive in questa vostra consulenza tecnica, quando sono state repertate e con quali modalità?
GP:
Sia con metodi fisici che con metodi chimici, quindi sia con polvere che con cianoacrilato, però questo adesso glielo dico così, però non è una domanda che deve porre a me, chi ha fatto il sopralluogo sa come ha rilevato le impronte. Comunque i metodi sono quelli, non ce ne stanno altri.
GB:
A me interessava . allora una cosa per capire il metodo che viene seguito. Allora voi avete le impronte a monte di un certo numero di soggetti, lei ha fatto alcuni nomi, se mi spiega perché c'erano ... ?
GP:
Praticamente a noi come Sezione ci portano il fascicolo di sopralluogo con tutti i frammenti rilevati sul luogo del reato e noi valutiamo per prima cosa solo l'utilità; in questo caso ci sono state fornite anche le impronte per , esclusione di tutte le persone che abitavano all'interno dell'abitazione.
GB:
Sì, però Raffaele Sollecito non abitava all'interno dell'abitazione.
GP:
Sì, però se c'è un elenco di tutte le pers ... , adesso io non so in che misura, però c 'ho unelenco ....
GB:
Però la mia domanda è questa: che metodo era, io ti do questo elenco di persone e perché sono state inserite certe persone nell'elenco ed altre no?
GP:
A noi non riguarda, noi praticamente riceviamo un elenco di persone, che possono essere per esclusione, possono essere per sospetto, quello che sia, da parte degli organi investigativi, e noi facciamo i confronti; il nostro è solo un lavoro tecnico, non stiamo a valutare il perché.
GB:
Quindi lei aveva un elenco di persone.
GP:
Sì.
GB:
In base a questo elenco poi aveva delle foto di impronte e quindi sostanzialmente la comparazione è stata fatta tra le impronte delle persone inserite nel!' elenco ... ?
GP:
Sì, nel primo lavoro sì.
GB:
... e le impronte fotografate.
GP:
Perfetto.
GB:
La domanda è: mi dice chi erano queste persone nell'elenco?
GP:
Sì. Nell'elenco: Kercher Meredith chiaramente, il cadavere, Sollecito Raffaele, Knox Amanda, Diya Lumumba, Mezzetti Laura, Rodenstud Samantha (fonetico), Silenzi Giacomo, Mazzan Marco, Paul Elen (fonetico), Conte Alison (fonetico), Bidwullen Jady (fonetico) -sono nomi inglesi, mi scusi, ma non conosco l'inglese -Froste Amy (fonetico), Luciani Riccardo, Biscarini Fiammetta, Biscarini Alessandro, Bonazzi Stefano, Alessi Pasquale, Aiuarde Natalie (fonetico), Brutteword Putton (fonetico), Romanelli, Altieri, Zagaroli, Grande, Kirri (fonetico). Questo è l'elenco delle persone.
GB:
Che vi è stato dato?
GP:
Sì.
GB:
E lei aveva tutte le, impronte di questo elenco?
GP:
Ci sono state inviate le impronte, sono state assunte le impronte di queste persone.
GB:
Di queste persone di cui all'elenco?
GP:
Sì, sì.
GB:
E quindi la comparazione è sostanzialmente avvenuta sulla base di un elenco dì soggetti ...
GP:
Certo.
GB:
Che lei non mi può dire perché hanno indìcato quelli e non altri, perché non ha fatto lei la selezione e le impronte rinvenute nella casa.
GP:
Certamente e poi i frammenti non attribuiti sono stati inseriti nel nostro sistema Afis per fare una ricerca globale dì tutti, appunto dei frammenti non ideni:i:ficai:i.
GB:
Che ricerca è questa? .
GP:
E' una ricerca che facciamo noi di iniziativa per attribuire qualora ci fossero persone, che diciamo il sistema praticamente permette di identificare persone che già sono segnalate nel nostro data base; è una prassi che noi facciamo.
GB:
Ma anche dei frammenti non utili?
GP:
No, quelli non utili no; per noi i frammenti non utili finiscono lì, vanno agli atti.
GB:
Perché lei ha definito non utilì i frammenti sui cellulari che erano stati rinvenuti nel giardino della signora Lara?
GP:
Perché non contenevano i 16-17 punti che ci vogliono perché unframmento sia,utile per confronto.
GB:
Ma comunque le erano arrivati quindi anche questi frammenti, qualcuno aveva fatto dei rilievi su questi cellulari?
GP:
Sì, sì, sì.
GB:
Lei sa la data in cui è stata rilevata l'impronta sul cuscino che poi è stata attribuita a Guedè?
GP:
No, la data non la so, gliel'ho detto io lavoro già su un prodotto già finito.
GB:
Lei ricorda in che data avete attribuito, avete dato un giudizio di identica provenienza per quanto concerne questa impronta?
GP:
Su questa c'è una relazione.
GB:
Perché qui vedo che' lei, a pagina 10 della sua relazione ...
GP:
Comunque la data è quella.
GB:
Ecco, la data è questa, 16.11.2007.
GP:
Sì, se c'è scritto è così.
GB:
Conferma?
GP:
Sì.
GB:
Io vedo a pagina 10.
GP:
Ci deve essere una relazione a parte. Lei ce l'ha a pagina 10?
GB:
Sì.
GP:
Ah, forse è questa sì. Sì, 16.11.2007.
GB:
Stiamo parlando di un giudizio quindi di identica provenienza, giusto?
GP:
Sì.
GB:
Che viene dato il 16.11.2007.
GP:
Sì.
GB:
La domanda che mi viene è questa: visto che addirittura si tratta della impronta sul cuscino con il sangue, come mai ci vuole tutto questo tempo per attribuire ad una persona una impronta, visto che il sowalluogo sappiamo che è iniziato il 2 e c'erano addirittura due persone impegnate? Come mai tutto questo tempo?
GP:
Perché noi abbiamo fatto i confronti e non risultava di nessuno questa impronta, di nessuna persona, né di quelle dell'elenco, né confronti che abbiamo fatto di iniziativa con il sistema Afis; chiaramente il fatto che sia stato poi identificato con questo soggetto è perché questa persona non era fotosegnalata, è stata fotosegnalata quando è stata arrestata; quindi ci hanno inviato le impronte e noi abbiamo fatto i confronti; non avevamo le impronte di questa persona; era stata data solo l'utilità del frammento.
GB:
Era stata data?
GP:
Solo l'utilità.
GB:
Ed era stato escluso comunque che i due soggetti fermati e in carcere a questi due soggetti fosse attribuita l'impronta.
GP:
Certo, certo.
GB:
Tutte le altre impronte di cui ha parlato rispondendo al PM, altre impronte che sono state ritrovate nella casa, può dire dove sono? Perché lei per ora ci ha detto di quelle di Sollecito e di quelle della Knox e poi ci ha detto questa di Rudy Guedè; si può sapere le altre impronte dove erano?
GP:
Sì, 5 frammenti attribuiti a Romanelli Filomena, cassetto scrivania, anta interna seconda porta bagno, porta anta interna, anta superiore, sinistra anta stanza sasso.
GCM:
Stanza?
GP:
Dove c'era il sasso, è stata messa tra virgolette per ricordare.
MC:
La sua.
GP:
Esatto, la sua stanza praticamente. Poi 4 frammenti di Silenzi, anta armadio interno ...
GB:
4 frammenti dove?
GP:
Questi sono sull'armadio dellaKercher.
GB:
Della?
GP:
Della Kercher.
GCM:
Di Meredith, quindi?
GP:
Armadio interno, anta scorrevole ....
GB:
Quelle di interesse dove erano?
GP:
Due erano nell'armadio della stanza della defunta.
GB:
Può dire quante erano le impronte nella stanza della defunta?
GP:
Due.
GB:
Due di chi?
GP:
Di Silenzi.
GB:
Poi?
GP:
Poi Silenzi ha altre due impronte nella sua stanza.
GCM:
Scusi Silenzi 4 impronte, no?
GP:
Sì, 4 impronte.
GCM:
Due sull'anta dell'armadio posto nella stanza di Meredith e le altre due?
GP:
Le altre due anta scorrevole interna sinistra ... ; allora aspetti un attimo.
MC:
Ma sono sempre sull'anta, mi pare, tutte e quattro.
GCM:
Sono 4 comunque.
GP:
Sì, sono 4.
GB:
Nella consulenza comunque erano 4.
GP:
Sì, sì, sono 4, mi scusi, avevo letto male.
GB:
Quindi 4 impronte utili al confronto nella stanza dell'omicidio di preciso nell'anta esterna o interna dell'armadio?
GP:
Interna.
GB:
Interna.
GP:
Interna.
GB:
Poi? Andiamo avanti.
GP:
Ho detto quelle di Romanelli .... E poi ci sono quelle di Mezzetti Laura, che sono anta porta vicino alla cucina, anta esterna porta vicino alla cucina, anta esterna porta vicino alla cucina, porta cucina, porta cucina, anta porta cucina, porta cucina, scrivania della sua stanza, fronte cassetto scrivania, anta finestra cameretta, battente esterno finestra, battente sinistro finestra cameretta, anta interna sciconda porta bagno.
GB:
Altre impronte utili trovate all'interno della casa non ce ne sono più?
GP:
No, ci sono solo i 13 praticamente non identificati.
GB:
I 13 non identificati.
GP:
Sì.
GB:
Lei non è mai stato all'interno?
GP:
No, io no.
GB:
Grazie.
GCM:
Prego Avvocato.
LM:
Avvocato Maori, difesa Sollecito. Io mi riferisco alla sua relazione, se la vuole prendere, allegato B: "Identificazione dattiloscopica", pagina 1.
MC:
Pagina 1 di quale ... ?
LM:
Le faccio la domanda poi dopo le farò avere l'atto relativo. Scusi Sovrintendente, mi può fare vedere cosa sta consultando?
GCM:
E' la relazione no?
LM:
Prima con la collega Bongiomo stavamo facendo le domande sulla relazione del Sovrintendente che però sembra diversa ...
GP:
E' questa.
GCM:
Prego Avvocato, sentiamo la domanda.
LM:
Allora prima alla domanda dell'Avvocato BongiomG, che le aveva fatto presente come mai nella stanza al 16 novembre non era stata ancora identificata l'impronta attribuita a Rudy Guedè, lei ha detto perché non risultava nella vostra centrale.
GP:
Sì, non avevamo le impronte.
LM:
Però questo contraddice quanto da lei fumato a pagina 1.
GP:
Perché?
LM:
Dove lei insieme a Iacuitto, Andreozzi, Privitera e Boemia scrivete in questa maniera: "frammenti di natura palmare, rilievo contraddistinto con la lettera B '· impresso con sostanza ematica sulla federa del cuscino 'rinvenuta nella stanza della vittima, hanno permesso di identificare che lo stesso trova corrispondenza con l'impronta della palma della mano destra di Guedè Rudy, nato ... , ecc. fotosegnalato dalla Questura di Perugia in data 16.6.2005..."
GP:
16?
LM:
Fotosegnalato dalla Questura di Perugia in data 16.6.2005 .. .
GP:
Sì, ma non .. .
LM:
Quindi c'è ...
GCM:
Scusi, scusi, abbiamo sentito la domanda. Prego.
GP:
Io ho capito quello che vuole dire, il sistema A:fis non è una cosa perfetta, manda dei frammenti-ricerca e non è uscito niente, anche perché era un frammento molto particolare dato il modo come è stato lasciato; dipende anche dalla qualità di un frammento che viene inserito nel sistema. Quindi il sistema non ha trovato quel frammento. E' chiaro che questa è la ragione perché non è stato identificato con il sistema A:fis. Poi questa persona, quando ci haono mandato le impronte, siamo andati a verificare e a fare unconfronto diretto con queste impronte, come era giusto che facessimo, ma adesso magari prima ho sbagliato a dire il fatto che non era fotosegnalato, era anche fotosegnalato, però noi non lo avevamo riscontrato, quindi per noi questo Rudy non esisteva, per noi non c'entrava assolutamente niente questa cosa. Per prassi nostra i frammenti non attribuiti vengono mandati nel sistema, a volte ci dà un esito positivo, a volte ci dà un esito negativo. Tutto qui, non c'è nessun mistero.
LM:
Era solo un chiarimento.
GP:
Sì, sì, ha fatto benissimo, anziè stata una mia lacuna a dire che non era stato fotosegnalato; era stato fotosegnalato però non era stato ...
LM:
Veniamo ai :frammenti sempre trovati sulla federa del cuscino, lei ha fatto riferimento a quattro :frammenti, rilievo A, rilievo B, Ce D.
GP:
Sì, mi ricordo questo.
LM:
E' stato identificato utile per confronti soltanto il rilievo Bdi cui ha parlato prima.
GP:
B.
LM:
Però in relazione ad un altro rilievo, e cioè il rilievo C, che è stato in unprimo tempo identificato come non utile per confronto, in realtà, con una annotazione sempre sulla stessa pagina, è stato da voi indicato che: "tuttavia non si esclude l'identica provenienza, identica riferita al rilievo C, in quanto detti fr ammenti presentano somiglianze nelle caratteristiche generali della parte superiore".
GP:
Sì.
LM:
Quindi ci sarebbe in un certo senso una corrispondenza di questi :frammenti.
GP:
Dal punto di vista giuridico non ci dà .. ., è stata una cosa in più che noi abbiamo messo, però premettiamo che il :frammento non è utile.
LM:
Non è utile, ma c'è corrispondenza o no?
GP:
C'era una somiglianza, però se un frammento non ha i punti diciamo sufficienti per poter essere identificato, noi assolutamente non diamo identità; sarebbe una cosa non fatta bene ..
LM:
Quindi non date identità, ma non escludete identica provenienza.
GP:
Sì, è un qualche cosa in più che noi diciamo: guardate, c'è questa cosa, però non possiamo dire che è lui. Questo è il senso del lavoro; è un qualche cosa in più.
LM:
Grazie.
GCM:
Non ci sono altre domande. Prego Avvocato.
MDG:
Avvocato Del Grosso, difesa K.nox. Prima, a domanda dell'Avvocato Bongiorno, che le chiedeva quante impronte fossero state rintracciate all'interno della camera di Meredith, mi pare di avere capito alla fine 46.
GP:
Sì, sul fascicolo di sopralluogo leggo così.
MDG:
A queste andrebbero aggiunte poi le altre· 15. '
GP:
17, sui reperti cartacei.
MDG:
Su altre superfici, quelle
GP:
Sì.
MDG:
Se lo sa, se lo può verificare, queste 61 impronte sono il maggior numero di impronte rintracciate in ognuna delle stanze della casa? Cioè la camera di Meredith è quella dove sono stati rintracciati più frammenti papillari?
GP:
Penso che sia il numero più alto, sì.
MDG:
Invece con riferimento alla stanza di Amanda Knox quante impronte di Amanda avete ritrovato? Nessuna, perché mi diceva soltanto una sul bicchiere posto sul lavabo.
GP:
Guardi, qui non lo trovo scritto sulla relazione, comunque erano poche impronte, adesso non ho memoria, ma non ....
GCM:
Dall'esposizione questo risultava.
GP:
Sì, risultava.
GCM:
Prego.
MDG:
No, io dico nella comparazione, nella fase della comparazione le impronte che poi avete giudicato utili, non utili, identificate, si trovavano su oggetti personali di Amanda Knox, su libri o precisamente" sul! chitarra, se lo ricorda?
GP:
A memoria no.
MDG:
Sempre se può risalire a questo dato, con riferimento alla camera di Amanda Knox, se sono state rilevate impronte di terzi non identificate e quante.
GP:
Impronte, mi scusi?
MDG:
Di terzi, non della Knox, ma non identificate.
GP:
No, non ci stanno impronte.
GCM:
Perché lei ha detto che le impronte non identificate, ma utili sono 13.
GP:
Sì.
GCM:
Di queste 13 impronte ...
GP:
13 nel complesso.
GCM:
Sì, di queste 13 impronte qualcuna è stata rinvenuta nella stanza di ... ?
MDG:
Tipo i rilievi 74 e 76? Guardi, pagina 7 della sua relazione.
MC:
Quale? Sono due le relazioni.
GP:
Della mia relazione o del fascicolo cli sopralluogo?
MDG:
No, no, la relazione a firma sua, Iacuitto, Perla e Boemia.
MC:
Quindi la prima.
MDG:
17 novembre, no, aspetti, il 17 novembre è la trasmissione, quella composta di 33 pagine.
GP:
Che pagina è?
MDG:
7.
GP:
Aspetti, il rilievo ...
MDG:
E' tra quelle utili, ma non identificate?
GP:
Sì.
MDG:
Rinvenute nella?
GP:
I frammenti contenuti nel rilievo 74 e 76 parla lei, no?
MDG:
Sì.
GP:
Sì, sì, non sono state attribuite.
MDG:
Ma sono state rilevate nella stanza cli Amanda Knox?
GP:
Qui diciamo nella relazione, perché noi non è che abbiamo ...
MDG:
Io leggo: "anta sinistra ed anta destra dell'armadio nella stanza adiacente a quella della vittima".
GP:
Adiacente a quella della vittima; adesso io non so se è quella cli Amanda, ma ...
MDG:
E ugualmente per i rilievi 81 e 82.
GP:
Sì.
MDG:
Voi avete analizzato anche delle impronte plantari?
GP:
Sì, abbiamo fatto dei confronti con delle impronte plantari, diciamo dei piedi, proprio le creste.
MDG:
Sì. E quale è stata la ... ?
GP:
C'erano un paio cli frammenti, ricordo, però non .. ., cioè è difficile ... ., bisogna avere untermine cli confronto per fare i confronti.
MDG:
Quindi non sono stati considerati utili?
GP:
No, sono utili, però mi sembra che sono state fatte solamente con chi sono stati presi i piedi, quindi con Amanda e con Sollecito e non erano loro.
GB:
Non erano?
GP:
Non appartenevano a loro.
GCM:
Non erano? Scusi?
GP:
Non appartenevano a loro due questi piedi.
GCM:
Piedi nudi?
GP:
Sì, piedi nudi, creste papillari dei piedi. Non parliamo di orme o di ...
GCM:
Impronte papillari dei piedi?
GP:
Impronte papillari dei piedi, sì.
GCM:
Non utili, oppure non conformi?
GP:
No, erano utili, ma ...
GB:
Non appartenevano.
GP:
... non appartenenti alle due persone di cui avevamo le impronte dei piedi; poi, in genere non abbiamo le impronte dei piedi delle persone, quindi non abbiamo potuto fare nessun tipo di confronto.
MDG:
In base alle vostre competenze, voi sareste stati in grado di comparare anche impronte eventualmente da scarpa?
GP:
Io personalmente no.
MDG:
Chi avrebbe potuto all'interno della vostra ... ?
GP:
Lo ha fatto il nostro ispettore.
MDG:
Che ha delle competenze precise in più rispetto a voi?
GP:
Sì, sì, diciamo che lui è uno che fa i confronti tra scarpe. Non c'è una competenza ... , cioè il confronto è un confronto, poi ognuno si specializza per una cosa in più rispetto ad un altro. '
GCM:
D'accordo, comunque non è ...
MDG:
No, perché il frammento era stato sottoposto alla vostra attenzione, era solo per questo motivo che lo chiedevo.
GP:
Come ufficio sì, siamo noi come ufficio che c1 occupiamo cli queste cose.
MDG:
Non ho altre domande.
GCM:
Per esaurire l'esame la pubblica accusa prego.
MC:
Poiché non ho capito l'ultima domanda dell'avvocato, se mi può spiegare dove erano queste creste che non sono state attribuite agli imputati, perché non ho capito.
GP:
Ricordo sotto ad un termosifone, adesso di preciso non ... , però vicino ad un termosifone.
MC:
Ma nella stanza della vittima?
GP:
Adesso sinceramente non ce l'ho scritta neanche questa cosa.
MC:
Perché se no sono domande proprio che confondono e basta.
GP:
Io su questa cosa sinceramente non ... , ricordo a memoria questa cosa, quindi non ... ; impronta plantare, eccola qui, vede, sì c'è: "stanza adiacente a quella della vittima", quindi della Knox.
MC:
Della Knox?
GP:
Sì, 81 e 82. Sì, ecco, adesso l'ho trovata.
MC:
Quindi non era la stanza del delitto insoa?
GP:
No, no, no, la stanza vicina.
MC:
E non era una impronta esaltata con il lumino!.
GP:
No, no, no, queste sono impronte evidenziate normalmente.
MC:
Evidenziate come le impronte digitali?
GP:
Sì. Mi faccia vedere se c'è scritto.
MC:
Prego.
GP:
Comunque non sono impronte da lumino], sono state evidenziate come si evidenziano le impronte digitali; questo glielo dico per esperienza.
MC:
Benissimo, allora è bene chiarire.
GP:
Sì.
MC:
Un'altra cosa che vorrei che lei chiarisse, perché è vero che non sono fortissima in matematica, ma i conti proprio non mi tornano, allora frammenti utili 61, totale frammenti 108, e va bene; lasciamo perdere questi 108 ...
GP:
108 sono i rilievi fotografici, 111 realtà poi ogni impronta, ogni foto può avere più impronte.
MC:
Allora frammenti utili 61.
GP:
Sì.
MC:
Di questi 61, 46 erano nella stanza di Meredith?
GP:
No, no, 46 sono il totale delle impronte rilevate nella stanza di Meredith; cioè da corne c'è scritto sulla relazione quanti erano utili ...
MC:
Quindi 46 in totale comprese quelle non utili.
GP:
Certo, certo, certo, il totale, io ho detto il totale.
MC:
Perfetto. Nessuna altra domanda, grazie.
GCM:
Non ci sono altre domande, il teste viene congedato, le relazioni sono già acquisite, rna le acquisiamo ... Il testimone viene. licenziato .
MC:
Adesso dobbiamo fare le stesse domande ad altri due testi.
GCM:
Va bene, sulle dornande già fatte ovviamente valuteranno le parti.