Giacomo Benedetti's Testimony

From The Murder of Meredith Kercher
Jump to: navigation, search

This is a transcript of the original Italian testimony. See Giacomo Benedetti's Testimony (English) for an English language translation.

Italian court transcript: Media:Testimony 06 27 11.pdf

DEPOSIZIONE DEL TESTIMONE - BENEDETTI GIACOMO


IL TESTE, AMMONITO AI SENSI DELL'ARTICOLO 497 DEL CODICE DI PROCEDURA PENALE, LEGGE LA FORMULA DI RITO.

CPH:
Si accomodi e, parlando nel microfono, deve declinare le sue generalità.

GENERALITÀ - Mi chiamo Benedetti Giacomo, ho 24 anni, nato ad Assisi il 9 marzo del 1987, vivo a Perugia.


CPH:
Prego Pubblico Ministero.
GM:
Senta lei conosce Rudy Hermann Guede?
BG:
Sì,
GM:
Da quanto tempo lo conosce?
BG:
Dalle scuole medie... sì, dalle scuole medie.
GM:
Quindi è amico di Rudy.
BG:
Io sono amico di Rudy, sì.
GM:
Senta, è andato a trovarlo in carcere?
BG:
Sì.
GM:
A Viterbo?
BG:
A Viterbo sì, anche a Capanne, sempre.
GM:
Con quale frequenza?
BG:
A Ca anne la frequenza era una cadenza settimanale o bisettimanale, invece a Viterbo è... una volta ogni mese e mezzo, una volta al mese, così più o meno.
GM:
E sa chi lo andava a trovare oltre a lei?
BG:
Allora, io, Gabriele Mancini, Federica Burchielli, avevano il permesso anche la famiglia Caporali credo, adesso non so chi di reciso, Paolo Ca orali sicuro il ragazzo, il ragazzo che una volta è venuto anche con me e do o io non, io so solo questi.
GM:
Rudy le ha mai parlato di Alessi Mario Giuseppe, l'assassino del piccolo Tommy Onofri?
BG:
Allora l'unica... er quanto mi riguarda, er quello che ricordo l'unica volta era quando mediaticamente era uscita questa cosa e lui, mentre lo andavamo a trovare praticamente sì c'aveva, si era anche un o' arrabbiato di tutte queste voci che giravano e quindi in quella occasione aveva accennato, sì ci aveva detto che cioè lui stava in carcere nello stesso complesso di questa persona.
GM:
Va bene. Non ho altre domande.
CPH:
Dei difensori, qualcuno ha domande?
LM:
Senta Benedetti, lei come ha risposto al Pubblico Ministero ha avuto diversi colloqui con Rudy.
BG:
Sì.
MZ:
Sia nel carcere di Perugia e nel carcere di Viterbo?
BG:
Sì.
LM:
E con Rudy di cosa parlavate?
BG:
Fondamentalmente l'obietti... cioè il fatto di...
LM:
Guardi il Presidente, risp onda a me ma guardi il Presidente.
BG:
Sì. Io andavo a trovare a Rudy per stargli vicino in questo momento e sostenerlo in questo percorso, semplicemente come un amico che va a trovare un altro amico.
LM:
Rudy le ha mai parlato delle sue res onsabilità in relazione all’omicidio di Meredith?
BG:
Tutto quello che si sa sin dall’inizio io, con la Polizia e con le chiamate, è tutto scritto, cioè quello che, con Rudy - no? - ci eravamo detti di questa cosa, fondamentalmente è avvenuto tutto in quel periodo iniziale nel quale, assieme alla Polizia e a chi di dovere, io ho fatto delle domande anche a Rudy.
LM:
Poi dopo vedremo la questione della chat...
BG:
Sì.
LM:
...di cui lei sta adesso parlando, la vedremo in altro... la domanda mia era un’altra al momento ed era questa: le ha mai parlato Rudy della sua res onsabilità in relazione all’omicidio di Meredith?
FM:
Presidente c’è opposizione.
CPH:
Sì d’accordo non fa parte del controesame.
FM:
Siamo in controesame rispetto all’esame del Pubblico Ministero.
CPH:
Sì sì, sono d’accordo.
LM:
In relazione all’attendibilità del teste.
FM:
Si viola tutte le regole del controesame.
CPH:
Certo, certo.
LM:
Lei ha parlato prima della chat, ecco ci vuole s iegare che cosa...
FM:
Ma non della chat...
CPH:
Non ho capito la domanda.
GM:
C’è opposizione anche qui.
LM:
Lei prima...
GM:
E’ sulle domande del Pubblico Ministero.
CPH:
Non l’ho ca ita ro rio la domanda, allora non posso neanche valutare.
LM:
Il testimone prima, alla mia domanda, aveva iniziato a arlare di una collaborazione con la Polizia, del fatto di aver...
CPH:
Questo riguarda l'altro processo.
LM:
...parlato con Rudy tramite appunto chat.
CPH:
Sì questo ho ca ito .
LM:
Se può spiegare che cosa, qual è stata la sua collaborazione.
CPH:
Ma non ci interessa.
FM:
C'è opposizione, nessuno ha fatto la domanda sulla collaborazione con la Polizia.
CPH:
Ma oi non ci interessa, il tema è sem re quello, se Rudy Guede ha fatto confidenze ad Alessi e ad altri. Il tema non può che muoversi in questo ambito.
LM:
Se dobbiamo verificare l'attendibilità di un testimone credo che sia o ortuno e necessario fare delle domande anche in relazione a quello che è stato i contatti...
GM:
E' in controesame questo, io ribadisco.
LM:
Pubblico Ministero, mi faccia finire e p oi dopo lei... Quali sono stati i suoi contatti con Rudy Guede.
CPH:
Glielo abbiamo chiesto, andava a trovarlo eccetera eccetera.
LM:
Va bene.
CPH:
Direi che... Altre domande?
CDV:
Sì Presidente, brevissime.
CPH:
Mi raccomando si attenga però.
CDV:
Assolutamente. Lei ha riferito che parlando nei colloqui con Rudy Guede le ha riferito di questa vicenda di Alessi perché l'aveva sentito sul telegiornale o come mai?
BG:
Era un fatto mediatico e come amico... semplicemente...
CPH:
Guardi noi.
BG:
Scusi. Allora dicevo, innanzi tutto la domanda non l'ho ca ita bene, non era tanto...
CDV:
Volevo sapere quando Guede le ha riferito di Alessi, che cosa le ha riferito?
BG:
Niente, cioè soltanto ha detto che questa situazione era una situazione assurda e che, che tutte queste cose erano tutte, insomma, cose ridicole, unto fine, non è che ci siamo messi a discutere del caso, cioè...
CDV:
Le ha raccontato anche degli altri testimoni, De Cesare e gli altri?
BG:
No.
CDV:
Le ha raccontato che ha mandato una lettera?
BG:
A chi?
CDV:
Ai suoi Avvocati.
BG:
Non che io mi ricordi, no.
CDV:
Ma in generale non avete mai parlato di lettere che Guede scrive ai suoi Avvocati?
BG:
Adesso, è una cosa... sì ehm...
CDV:
Le rifaccio la domanda guardi.
BG:
Sì.
CDV:
Lei è a conoscenza se Rudy Guede ha scritto lettere su questa questione?
BG:
Ma io so che si tiene in contatto...
CDV:
Su questa questione specifica di Alessi e comunque in generale?
BG:
Non lo so.
CDV:
Non lo sa?
CPH:
Non lo sa, d'accordo.
BG:
Non lo so.
CDV:
Quindi anche con lei il rapp orto era solamente di colloqui?
BG:
Sì. No no, io anche ricevo delle lettere da Rudy certo ma non è che riguardano...
CDV:
Scusi, come fa a dire che non sa se Rudy Guede scrive delle lettere se lei stesso ha ricevuto una lettera?
FM:
Presidente...
CPH:
No non lo sa, lui ha detto che non sa se ha scritto lettere e a chi, non lo può sapere.
BG:
Il fatto che Rudy ossa scrivere una lettera, cioè la domanda era un’altra domanda, lei mi ha chiesto...
CPH:
Va bene. Senta, gliela faccio io una domanda se avete finito, o lei Avvocato Ghirga...
LG:
(Fuori microfono).
CPH:
Sì però io la farò per ultimo se non la farete voi.
CDV:
Quindi la domanda è questa: lei è a conoscenza se Rudy Guede scrive delle lettere, se ha scritto delle lettere?
FM:
Presidente c’è opposizione.
CDV:
Ma perché? Ha già detto di sì, che lui l’ha ricevuta.
FM:
Perché il Procuratore Generale, che ha il teste in esame, non ha chiesto niente sulle lettere. L’esame e il controesame il Codice ci dice che va fatto così, il Procuratore Generale non ha chiesto niente...
CDV:
Sì ma è la circostanza dialettica, adesso se vogliamo fare... è ossibile che in questo rocesso tutte le volte che si arriva vicino a informazioni im ortanti c’è uno strumentale ostruzionismo e non riusciamo mai ad avere le informazioni?


Voci in sottofondo.


CPH:
Un momento, calma, un momento.
CDV:
E’ una circostanza relativa ad Alessi che io ho chiesto sulle lettere. Per altro è il Procuratore che ha prodotto la lettera oggi.
CPH:
E’ una domanda generica...
CDV:
Se non possiamo noi difesa neanche interloquire su queste circostanze...
CPH:
E' una domanda generica in fin dei conti, ha chiesto se le risulta che abbia scritto lettere, mi are che questa si possa ammettere.
CDV:
Esatto.
CPH:
Però senza approfondire particolarmente anche erché tutto sommato, se devo dire la verità, non riesco a intravvedere quale possa essere l'utilità.
CDV:
Presidente è l'utilità in relazione alla lettera prodotta oggi.
CPH:
Sì, ho ca ito ma l'ha scritta Guede mica l'ha scritta lui insomma.
CDV:
Ma lui come amico, volevo sapere, se è a conoscenza se Guede scriveva lettere normalmente ecco.
BG:
Rudy normalmente scrive lettere.
CDV:
Benissimo, era tutto qui.
BG:
Ma in questa circostanza non...
CDV:
Io Presidente avevo un'altra domanda in relazione al ruolo di Giacomo Benedetti erò immagino che ci sarà...
CPH:
Il ruolo, scusi?
CDV:
Il ruolo che lui ha avuto, essendo...
FM:
(Fuori microfono).
CPH:
Va be', qui non ci attiene il ruolo. Io invece le farei una domanda, scusi Avvocato, ma quando lei andava ai colloqui con Guede...
BG:
Sì sì.
CPH:
...Guede le ha mai detto, parlando di Alessi, le ha mai detto: "Ma come ha potuto questo qui inventarsi queste storie? Io non gli ho mai detto niente assolutamente, non gli ho mai fatto nessuna confidenza", glielo ha detto chiaro e tondo così o ha sem re un o' rigirato... lei ha dato una ri osta un o' così, vaga come significato ma ro rio si è mai lamentato di essere stato, che queste notizie fossero false perché lui non aveva mai fatto confidenze?
BG:
Sì. Cioè nel senso che quando, nella volta in cui era uscita questa questione a livello mediatico Rudy si era lamentato in maniera chiara di questa situazione erché la riteneva assurda, questo è ciò che io ricordo.
CPH:
Ecco questo...
BG:
Perché lui non aveva...
CPH:
E' sempre una cosa ambigua.
BG:
Cioè erché lui non aveva mai fatto alcuna confidenza a questa persona.
CPH:
E' sicuro di questo?
BG:
Io mi ricordo così, sì.
CPH:
Si ricorda che Guede le abbia detto: "Io non ho mai fatto nessuna confidenza di questo tipo ad Alessi".
BG:
Io mi ricordo così, mi sembra di sì.
CPH:
Allora io credo che possiamo anche licenziare il teste.
CDV:
Va bene grazie, ho finito.
CPH:
Può andare, buongiorno.