Fiammetta Biscarini's Testimony

From The Murder of Meredith Kercher
Jump to: navigation, search
This is a transcript of the original Italian testimony. See Fiammetta Biscarini's Testimony (English) for an English language translation.
DEPOSIZIONE DELLA TESTE - BISCARINI FIAMMETTA

LA TESTE, AMMONITO AI SENSI DELL'ART. 497 DEL CODICE DI PROCEDURA PENALE, LEGGE LA FORMULA DI RITO.

GENERALITÀ: Biscarini Fiammetta, nata a Roma il 06/11/1977.

Key to abbreviations
GCM Giancarlo Massei Judge Presidente
GM Giuliano Mignini Prosecutor Pubblico Ministero
FB Fiammetta Biscarini Witness being questioned Found one of Meredith's cell phones
FM Francesco Maresca Counsel for Kercher family (civil plaintiffs) Avvocato
GCM:
Pubblico Ministero può procedere all'esame.

Pubblico Ministero Mignini

GM:
Ci racconti quello che ricorda della giornata in cui sono stati rinvenuti i cellulari.
FB:
Sì.
GM:
Sugli orari, poi in particolare.
FB:
La mattina di venerdì 2 novembre mi trovavo in giardino, verso mezzogiorno, con la donna di servizio, stavamo parlando, stavo fumando una sigaretta, ad un certo punto abbiamo sentito la suoneria di un cellulare, io ho chiesto alla signora di servizio se era il suo cellulare e lei mi ha risposto di no. Abbiamo sentito un altra volta la suoneria di un cellulare. A quel punto ci siamo rivolti al suono e ci siamo rivolti verso una siepe bassa e ho preso una pala che era a portata di mano, ho spostato i cespugli e la signora prese in mano il cellulare. L’abbiamo riportato in casa, appoggiato sul tavolo, lì ha squillato un'altra volta, successivamente io ho chiamato mia madre per dirle che era stato rinvenuto questo cellulare e lei mi ha detto di raggiungerla che stava facendo spesa per poi andare insieme alla Polizia postale, per la verbalizzazione . del ritrovamento. E siamo arrivati intorno... alla Polizia postale intorno a mezzogiorno e mezza.
GM:
Che cellulare era, che marca era questo..?
FB:
Il cellulare era Ericsson, colore scuro.
GM:
Quando non c'è stata, c'è stata la suoneria, no?
FB:
Sì.
GM:
Lei ha visto la chiamata, nel display è comparso qualche nome, qualche numero?
FB:
La volta che è stato... quando la signora l'ha posato sul tavolo, sì, io ho visto il nome sul display che suonava infetti cellulare e c'era scritto Amanda.
GM:
Amanda. Che ora era?
FB:
Subito dopo che ho ritrovato il cellulare, saranno passati... che l'abbiamo posato sul tavolo saranno passati cinque minuti, penso mezzogiorno e cinque, più o meno, sì. Più o meno.
GM:
Lei è andata quindi poi alla Polizia postale con sua madre?
FB:
Sì.
GM:
E avete lasciato il cellulare?
FB:
Sì.
GM:
Che ora era quando siete andati via, quando avete finito?
FB:
Ma intorno a mezzogiorno e mezza, più o meno, e siamo stati almeno altri venti minuti per fare la verbalizzazione intorno siamo arrivati a mezzogiorno e cinquanta, più o meno, prima dell'una, suppergiù.
GM:
Si ricorda la sera precedente c’era stata quella chiamata..?
FB:
Sì, la sera precedente, io ero in casa con i miei genitori erano un pochino prima delle dieci, quindi, diciamo, verso le 9 e 50, 10 di sera e mamma mia prende la telefonata, squilla il telefono, lei stava già in camera sua, prende questa telefonata e allarmata dice a me e a mio padre che una persona l'aveva avvertita che c ' era una bomba nel water e che non dovevamo andare quindi andare al bagno. Da qui abbiamo preso la decisione di chiamare la Polizia, la Polizia è arrivata circa dieci minuti dopo, poi ha fatto un sopralluogo sia fuori casa che dentro casa.
GM:
Ecco, lei poi ha saputo a chi appartenevano questi cellulari?
FB:
No.
GM:
Lei non sa più niente poi, non ha saputo...
FB:
No, noi abbiamo consegnato il cellulare e poi siamo... abbiamo fatto la verbalizzazione alla Polizia postale, quando l'abbiamo rinvenuto, e poi siamo andati via.
GM:
Non ho altre domande.
GCM:
Ci sono domande dalla parte civile?
FM:
Una sola, Presidente.
GCM:
Sì, prego Avvocato Maresca per la parte civile.

Avvocato Parte Civile Maresca

FM:
Se ci può dire la distanza, se è a sua conoscenza, del ritrovamento dei due telefonini all'interno del vostro giardino.
FB:
Io ho trovato il secondo cellulare, per cui non... non posso testimoniare...
FM:
Però suo fratello le aveva riferito del...
FB:
Sì, ha riferito che ha trovato il cellulare.
FM:
La zona era la stessa erano zone diverse?
FB:
Sì, era vicino, era vicino, sì, certo. Era vicino, era comunque nella stessa parte del giardino. Sì,
FM:
È un... esiste un impianto di allarme nella vostra abitazione?
FB:
Sì.
FM:
Sia interno che esterno?
FB:
Allora no, soltanto interno.
FM:
Quindi all'esterno non c'era?
FB:
No.
FM:
E vi era facilità di accesso al giardino, difficoltà?
FB:
La casa è recintata per cui non è aperta, quindi c'è difficoltà di accesso, sicuramente, quello sì, non...
FM:
Ho terminato, grazie.

Presidente

GCM:
Non ci sono domande. Ecco, da dove cioè, rispetto alla strada e il luogo in cui è stato ritrovato il cellulare, che distanza ci sarà?
FB:
Allora, la distanza del cellulare che ho trovato io, quindi sotto la siepe, saranno in metri 4-5 metri. Sì, più o meno.
GCM:
C’è un certo dislivello rispetto alla strada?
FB:
C'è un certo dislivello sì.
GCM:
Dove l'ha trovato è più basso rispetto alla strada?
FB:
Si, si, si, si, il giardino è fatto su più piani, sì.
GCM:
Rispetto alla casa, alla villa che si trova in via della Pergola...
FB:
Sì.
GCM:
...l’abitazione questa di via Sperandio...
FB:
Sì.
GCM:
...dove è stato ritrovato il cellulare nei pressi, che distanza? In che tempo si percorre o a piedi o con la macchina?
FB:
Con la macchina penso due minuti di macchina, tre minuti, due minuti di macchina, tre massimo.
GCM:
E a piedi?
FB:
A piedi e facendo il parco e poi passando per corso Garibaldi, immagino, e non so, possono... 15, 20 minuti a piedi, penso, più o meno.
GCM:
Non ci sono altre domande; la teste viene congedata.