Fabrizio Angelucci's Testimony

From The Murder of Meredith Kercher
Jump to: navigation, search
An English Translation of this transcript is not yet available but an English summary can be read at Fabrizio Angelucci's Testimony (English).
DEPOSIZIONE TESTE - ANGELUCCI FABRIZIO -
Key to abbreviations
GM Giuliano Mignini Prosecutor Pubblico Ministero
FA Fabrizio Angelucci Witness being questioned Proprietor of launderette used by Sollecito
GCM Giancarlo Massei Judge Presidente
LM Luca Maori Sollecito defense lawyer Avvocato
FM Francesco Maresca Counsel for Kercher family (civil plaintiffs) Avvocato
DR Daniela Rocchi Defense Counsel for Raffaele Sollecito Avvocato
CDV Carlo Dalla Vedova Knox defense lawyer Avvocato

IL TESTE, AMMONITO AI SENSI DELL'ART. 4 97 CODICE DI PROCEDURA PENALE, LEGGE LA FORMULA DI RITO

GENERALITA: Angelucci Fabrizio, nato a Pesaro il 17 ottobre 1952 - Residente a Perugia in via Dei Batteri - 9 -

Contents

Pubblico Ministero - Dottor Mignini

GM:
Lei è titolare della lavanderia Yuki?
FA:
Si.
GM:
Sita in?
FA:
In Corso Garibaldi - 85 - Perugia.
GM:
A quanta distanza, lei conosce Raffaele Sollecito?
FA:
Si l'ho visto qualche volta.
GM:
A che distanza dalla sua abitazione?
FA:
30 metri.
GM:
Lei era stato contattato dalla squadra mobile prima di venire a deporre?
FA:
Si.
GM:
Senta quindi lei conosceva questo ragazzo, Sollecito?
FA:
Si.
GM:
Quante volte lo vedeva?
FA:
Diciamo qualche volta si serviva. Io ho scritto qualcosa.
GCM:
Se sono suoi appunti è autorizzato, può consultarli.
FA:
Qualche volta è venuto presso la mia lavanderia, la mia attività.
GM:
Che cosa le portava?
FA:
Raramente è venuto, però in riferimento a quello che mi ha portato è stato...
GM:
Allora andiamo per ordine perché non so se lei, io volevo dirle prima dell'episodio a cui...?
FA:
Forse una giacca, un giaccone. Piccole cose.
GM:
Dopo quanto tempo li ritirava?
FA:
Dopo un giorno, 2 giorni.
GM:
Quindi le portava questi abiti da lavorare e le raccomandava l'urgenza?
FA:
No solo una volta mi ha raccomandato l'urgenza.
GM:
Quindi normalmente non le chiedeva?
FA:
Raramente è venuto lì, però è venuto, solo una volta è capitata l'urgenza.
GM:
In quale occasione, si ricorda il giorno preciso?
FA:
Senta per quello che riguarda il giorno per essere precisi, per non cadere in errore in tante cose, io ho scritto un appunto se le può servire. Non ricordo il giorno esatto di quando mi portò la camicia, che poi dopo magari possiamo dire, non vorrei sbagliare, ma credo che sia facile in quanto credo che la signora delle "pulizie" lavorando ad ora sicuramente sarà più precisa di me. Il suo lavoro, inoltre deve calcolare gli orari per avere le sue aspettative, un suo guadagno...
GCM:
Scusi, questo appunto quando l'ha scritto, quando l'ha fatto questo appunto?
FA:
Questo l'ho scritto in questi giorni per ricordarmi.
GCM:
Questi giorni prima di questa deposizione?
FA:
Si ieri.
GCM:
Ieri l'ha scritto?
FA:
Si ieri.
GCM:
Prego.
FA:
Ho consegnato la camicia 5 minuti prima nello stesso giorno che ho visto questa signora che sollecito ha consegnato dei soldi...
GM:
Quella signora chi era?
FA:
Era una signora che...
GM:
Italiana?
FA:
No, no straniera, praticamente è successo questo, questo ragazzo mi ha portato una camicia su una stampella di ferro zincato, come quelle che si usano normalmente nelle lavanderie. È una camicia con disegni geometrici, righe bianche e marrone, con predominanza di diversi colori, tipo multicolori, questi colori intersecavano le righe stesse. Poiché ho abitudine di leggere l'etichetta per il lavaggio nella maniera più adeguata, ho notato, non vorrei sbagliare, ma che sia firmata Gian Paul Gaultier. Gli chiesi se voleva che io la stirassi, perché si era presentato con questa stampella appesa, perché normalmente si porta con un altro contenitore. Mi sembrava illogico portare una camicia su una stampella, però mi ha detto: No, no, la devi lavare e stirare. Io non ho notato macchie, non ho notato particolari... sembrava una camicia normale. Anche perché me lo sarei ricordato se c'erano macchie particolari, anche perché di solito i clienti io chiedo se ci sono macchie particolari per migliorare il mio lavoro, altrimenti avrei dovuto magari utilizzare, cioè è impossibile fare un buon lavoro se io non so precisamente quale è il problema. Il signor Sollecito si è raccomandato averla al più presto possibile. Ora non ricordo se me l'ha consegnata la mattina o il pomeriggio dopo le 15 e 30. So solo che nel tardo pomeriggio ha voluto subito questa camicia, e io gliel'ho consegnata. Si è presentato con 50 euro, io dissi che siccome non disponevo di queste monete, chiedevo se aveva questi 3 - 4 euro che gli chiesi, lui disse di no perché gli servivano a moneta perché doveva pagare una persona. Poi ho visto il signor Sollecito fuori in corso Garibaldi poco più su verso casa sua, che contattava una persona di nazionalità penso sudamericana o Peruviana, non lo so cosa dire. E dalla, ho immagino che fosse una donna delle pulizie, ma non sono sicuro.
GM:
La può descrivere fisicamente, come era?
FA:
A me sembrava bassa e scura, con capelli molto scuri, sembrava che era così. Ho notato il signor Sollecito che dalla postura sembrava che consegnasse qualcosa, come due persone che effettuava un pagamento, avrebbe pagato questa signora qualche cosa. Probabilmente il testo dei soldi che gli ho dato io.
GM:
Si ricorda che giorno poteva essere?
FA:
Ripeto, siccome mi hanno detto di essere, cioè non ricordo molto bene se era lunedì.
GM:
Lunedì o?
FA:
A martedì, non ricordo di preciso.
GM:
Lei ha detto nelle dichiarazioni rese davanti a me il 14 marzo 2008, ha detto che non ricorda se era il venerdì 2 novembre o il successivo lunedì 5 novembre?
FA:
Si questo.
GM:
Quindi no il martedì quindi?
FA:
No, questo veramente non me lo ricordo.
GM:
Non si ricorda quale di questi due giorni, però era uno di questi due giorni?
FA:
Si.
GM:
Senta si ricorda quando è stato arrestato il Sollecito?
FA:
No, quando è stato arrestato non me lo ricordo.
GM:
Quando ha saputo che il Sollecito era stato arrestato?
FA:
Non.
GM:
Lei ha dichiarato, non so se lo ricorda, ora glielo ricordo, forse il giorno dopo o qualche giorno dopo abbiamo saputo...?
FA:
Si, si, questo mi ricordo, perché poi dopo sono risalito al discorso che era venuto presso di me. Questo si indubbio.
GM:
Quindi rispetto al giorno in cui il sollecito?
FA:
Qualche giorno dopo, non il giorno dopo.
GM:
Lei ha saputo?
FA:
Si ho saputo tramite le televisioni.
GM:
Le televisioni. Questa camicia quando gliel'ha portata perché si è stupito che dovesse lavarla?
FA:
Primo perché era sulla stampella, secondo perché mi sembrava che fosse già stata lavata, perché era una camicia sintetica e quando si lava una camicia sintetica e si lascia appesa sulla stampella, assume delle pieghe longitudinali, però non so se il modello avesse questa caratteristica di questa... ci sono delle camicie che hanno, non sono sempre tutte stirate, hanno dei movimenti dovuti forse alla stoffa. Non so precisare se è un modello che è così, deve essere così, oppure... s embrava lavat a.
GM:
Allora io volevo sapere, l'ora in cui sollecito le portò la camicia e l'ora in cui l'ha ritirata e poi c'è stato lo scambio di denaro con la signora?
FA:
Lui adesso ripeto, non ricordo se è stato la mattina per il pomeriggio subito, oppure dopo le 15 e 30. Perché mi ricordo che aveva una gran fretta.
GM:
Lei ha dichiarato: Il Sollecito era arrivato verso le 13 o verso le 15 e 30?
FA:
Si.
GM:
Lo ricorda ora?
FA:
Si, perché io chiudo alle 13 e riprendo alle 15.30.
GM:
Quindi lui arriva verso le...?
FA:
Prima delle 13.
GM:
O verso le 15.30?
FA:
O verso le 15.30.
GM:
Poi?
FA:
Poi mi ha detto di lavare immediatamente questa camicia, io l'ho lavata in acqua, non a secco, l'ho lavata in acqua perché si poteva lavorare benissimo in acqua. Allora l'ho lavata in acqua e ho avuto la possibilità di fare questo lavoro veloce.
GM:
Lui le ha chiesto: Me la lavi immediatamente?
FA:
Si, però non me l'ha chiesto come. Me la lavi immediatamente e me la devi consegnare subito.
GM:
Quando lui è ritornato a riprenderla, a che ora?
FA:
Beh per una camicia ci vogliono un paio di ore.
GM:
Quindi verso le?
FA:
Forse le 16 - 18, ma le ripeto...
GM:
Dipende dall'orario in cui...?
FA:
Questo orario, io ho visto, dopo 5 minuti io ho visto che lui consegnava questi soldi a questa signora.
GM:
Si ricorda altro di... conosce un certo Franco titolare del bar di Piazza Grimana?
FA:
Si.
GM:
Ha parlato con lui di questo delitto, ha avuto modo di?
FA:
Si.
GM:
Che cosa le ha detto?
FA:
Qualche volta, quello che mi ha detto Franco?
GM:
Si.
FA:
In generale così, quello che...
GM:
Le ha parlato di Patrick Lumumba?
FA:
Si.
GM:
Che le ha detto?
LM:
C'è opposizione Presidente, sentiremo il titolare del bar. Voglio dire non vedo la pertinenza e la rilevanza delle domande.
GCM:
L'opposizione non viene accolta, perché potrà riferire il titolare del bar ma intanto sentiamo il teste.
GM:
Che cosa le ha detto?
FA:
Praticamente mi ha detto questo, che il signor Lumumba di solito quando andavo al bar di Franco non entrava mai all'interno del locale e rimaneva sempre fuori a prendersi il caffè e poi se ne andava. Quel giorno in tarda mattinata si è trattenuto lì nel bar fino alle 19, sempre all'interno del bar. Mi ha riferito questo.
GM:
Le ha parlato anche di tossicodipendenti che aveva visto insanguinati o che pronunciavano frasi sconnesse?
FA:
No, parlando con altri avventori dei locali mi dissero che c'era un tossico che aveva trovato un coltello, e un poliziotto, non so chi, ha detto di portarlo nel bidone dell'immondizia.
GM:
Quando l'ha trovato?
FA:
In piazza Grimana.
GM:
Quando l'ha trovato?
FA:
Non lo so, forse quei giorni lì insomma, o lo stesso giorno.
GM:
Nei giorni successivi al delitto?
FA:
No, il giorno stesso penso, però sono un po' chiacchiere.
GM:
Non se lo ricorda?
FA:
Non mi ricordo.
GM:
Nessuna altra domanda.

Parte Civile - AVV. Maresca

FM:
Se vi erano stati casi ulteriori di urgenza di lavaggio nella sua esperienza con Sollecito? Cioè altre volte gli aveva chiesto dei lavaggi urgenti?
FA:
No ma capita spesso che qualcuno viene e mi chiede l'urgenza, non c'è nessun problema, non è la prima volta.
FM:
Mi riferivo a Sollecito?
FA:
Al caso di Sollecito forse si, è stata la prima volta. Ma ripeto, Sollecito non è venuto molte volte.
FM:
Grazie.

Difesa - AVV. Mauri

LM:
Signor Angelucci lei prima ha risposto alla domanda di Parte Civile dicendo che capita spesso che dei clienti chiedono di fare avere immediatamente i vestiti pronti?
FA:
Si bisogna rispettare un pochettino i tempi, perché poi non ce la faccio.
LM:
Quindi non è una cosa insolita che qualcuno venga e dice: Fammi la camicia subito?
FA:
No insolito, no insolito.
LM:
Questa camicia se la ricorda, ha dato una indicazione dei disegni di come era la geometria di queste figure. Si ricorda se era una camicia di seta?
FA:
Di seta?
LM:
Si.
FA:
Questo non me lo ricordo, però non era certamente di cotone, perché era, sembrava un sintetico, però se è un tipo seta lavato o misto seta, non lo ricordo.
LM:
Si ricorda colore?
FA:
Si dunque è una camicia con disegni geometrici a righe bianche e marrone. Dove predominavano disegni di diversi colori, che intersecavano le righe stesse.
LM:
Quindi una camicia elegante?
FA:
Si una bella camicia.
LM:
Poteva servire soprattutto per un ragazzo per una cerimonia secondo lei?
FA:
Certo, una bella camicia.
GM:
C'è opposizione alla domanda, suggerisce la risposta in modo letto.
GCM:
È accolta, è vero che nel controesame si possono anche fare domande suggestive, però non valutazioni.
LM:
Lei ha detto che le è sembrato strano che questa camicia le fosse arrivata, portata dal Sollecito, appesa a una stampella. Ma era appesa a una stampella per quale motivo? Lei lo sa il motivo per cui era appesa alla stampella? Le aveva detto qualche cosa Sollecito?
FA:
Di solito chi vuole che stiro, devo solamente ripassare la camicia con il ferro da stira me la portano appesa. Sennò è inutile portarmi, la portano in una busta e me lo consegnano.
LM:
Non aveva macchie evidenti ha detto?
FA:
No, no, assolutamente no, il signor Sollecito non mi ha detto che... gliel'ho chiesto se c'aveva macchine, perché lo chiedo sempre a tutti.
LM:
Era una camicia che era stata utilizzata da diverso tempo o non era stata utilizzata?
FA:
No, ma il Signor Sollecito non è una persona sporca, scusi se si può dire. Cioè io penso che magari ci sono delle persone che la usano anche se non hanno una sudorazione oppure la portano a ridursi. Io ho notato i polsini, quello che noto è il collo e i polsini ed altre macchie, non ho notato sporcizia. Cioè di solito forse l'avrà utilizzata una volta si e no.
LM:
Come l'ha lavata?
FA:
Ad acqua.
LM:
Torniamo alla domanda ultima che le ha fatto il Pubblico Ministero, lei ha parlato nel corso della deposizione del Pubblico Ministero, una domanda del Pubblico Ministero, di un coltello, di un coltello che era stato... il Signor Franco le aveva detto che un coltello era stato rinvenuto da un tossico. Innanzitutto chi è questo Franco?
FA:
No Franco non ha rinvenuto nessun coltello.
LM:
Franco le ha riferito di una circostanza relativa?
FA:
Ma non del coltello. Altre persone me l'hanno detto.
LM:
Chi sono queste persone?
FA:
Non ricordo.
LM:
Dove si trovavano queste persone?
FA:
Ma vede a quel tempo lì c'erano molte persone raccontavano tante cose, ho sentito dire che era stato trovato un coltello in piazza Grimana dove soggiornano i tossici, che c'era un coltello e che un poliziotto gli ha detto: Buttalo nel bidone dell'immondizia.
GCM:
Su queste dichiarazioni se lei può riferire o un gruppo omogeneo di persone qualificabili in qualche modo o persone specifiche?
FA:
No non mi risulta.
GCM:
Se sono voci non meglio specificabili, non le può, solo su voci non può riferire. Prego.
LM:
Questo signor Franco chi è?
FA:
È il proprietario di un bar che si trova in piazza Grimara, davanti a dove stavano (inc.) vicino alla Farmacia, una libreria.
LM:
Questo signor Franco che cosa aveva visto di tanto importante per cui l'aveva riferito al Pubblico Ministero, relativamente alla posizione di Lumumba?
FA:
Franco mi ha raccontato questo, io mi sono permesso di accennare questo al dottor Mignini. Mi ha chiesto se c'era qualcosa da aggiungere, io ho detto questo. Cioè sembrava una cosa che.
LM:
Franco le ha riferito qualche cosa in relazione al coltello?
FA:
No, no, perché vuole mettere insieme il coltello con questa... non centra niente.
LM:
Perché l'ha introdotto lei questo discorso.
GCM:
Scusi Avvocato, comunque abbiamo visto che sono in riferimento a delle voci sulle quali non può ovviamente riferire.
FA:
Il coltello con Franco non centra assolutamente niente.
GCM:
Lei del coltello ha avuto notizia solo da quelle voci non meglio specificate?
FA:
Si, che non centra assolutamente niente.
GCM:
Lei non l'ha visto?
FA:
Non ho visto niente.
GCM:
Nulla?
FA:
Nulla.
LM:
Queste voci non meglio specificate di persone, le ha sentite all'interno del bar di Franco?
FA:
No, no.
LM:
Nessuna altra domanda.

Difesa - AVV. Rocchi

DR:
Senta scusi può precisare meglio la data in cui lei ricorda che le sia stata portata questa camicia, perché il Pubblico Ministero le aveva suggerito un paio di date, ma lei aveva parlato inizialmente di lunedì o martedì?
FA:
Io prima per quello che riguarda la data per non sbagliare...
GCM:
Scusi, lei nel rispondere all'Avvocato parla per tutti, quindi continui a guardare il microfono, e parli sempre ad alta voce. Non è ovviamente...
FA:
Senta siccome bisogna essere precisi, io mi sono appuntato questo. Non mi ricordo precisamente la data, questa è la verità. Però se dovessimo incrociare la dichiarazione che ha fatto la signora delle pulizie sicuramente potremmo risalire anche alla data della consegna della camicia del Sollecito. Mi sembra facile e semplice.
DR:
Comunque lei non lo ricorda?
FA:
No.
DR:
Senta...?
FA:
Di preciso no, altrimenti l'avrei detto.
DR:
Lei quando è arrivato Sollecito le ha fatto riferimento a una cerimonia di laurea per cui le serviva questa camicia?
FA:
Questo non me lo ricordo... però non vorrei, questo non me lo ricordo, però è possibile.
GCM:
Che sia possibile, però se lo ricorda non se lo ricorda?
FA:
No, non me lo ricordo, però forse...
DR:
Nessuna altra domanda.
GCM:
A meno che la possibilità lei la collega a qualche cosa che può riferire?
FA:
Però non potrei escluderlo sinceramente. Perché questa cerimonia di laurea non è che mi suona del tutto estranea.

Difesa - AVV. Rocchi

DR:
Quindi non si ricorda se Sollecito le ha fatto esplicitamente riferimento a questa cerimonia?
FA:
Non vorrei, non posso escluderla, sinceramente.
DR:
Non lo esclude?
FA:
Non lo escludo.
DR:
Grazie.
GCM:
Scusi, le disse che si stava per laureare il Sollecito?
FA:
Io non lo sapevo che si stesse per laureare.
GCM:
Glielo disse in quella occasione?
FA:
Perché a me questa storia del laurea è possibile, è una. ripensandosi in questo momento, adesso è solo una sensazione.
GCM:
Però non la sa collegare ad un eventuale mensione fatta dal.?
FA:
Se conoscessi il dottor Sollecito avrei potuto magari collegare tante cose.
LM:
Ci riserviamo di portare la camicia che oggi purtroppo non l'abbiamo portata, ci riserviamo successivamente di richiamare se servirà il teste per riconoscere a camicia e portarla poi in aula.

Difesa - AVV. Dalla Vedova

CDV:
Senta nell'attività investigativa quando lei è stato contattato dalla squadra mobile e dai Carabinieri, le hanno fatto vedere delle fotografie?
FA:
No.
CDV:
Sono venuti a cercarla?
FA:
Io conosco.
GCM:
Avvocato fotografie di?
CDV:
In generale.
FA:
No, no, io non ho mai visto foto. Io conosco diversi militari che operano in Borghese, vennero dei Carabinieri che forse per altri motivi ed accennai a questo, a questa cosa. Poi gli dissi a loro: se giudicate opportuno utilizzare questa mia testimonianza, fatelo. Altrimenti no. Poi sono stato contattato dal dottor Mignini. Tutto lì.
CDV:
Comunque lei non ha mai visto foto dei due imputati presentate da?
FA:
Io...
CDV:
Da agenti della Polizia o dai Carabinieri?
FA:
Io la ragazza non l'ho mai vista, il signor Sollecito 2 - 3 volte.
CDV:
Grazie.

Pubblico Ministero

GM:
Senta lei può escludere di avere letto della laurea di Sollecito sui giornali o di averlo sentito per televisione?
FA:
Io non sapevo della laurea del dottor Sollecito.
GM:
Ma quando lui è venuto quel giorno, le ha consegnato la camicia, si ricorda, dica tutto quello che le ha detto?
FA:
Mi ha detto solo di consegnarla subito immediatamente, perché gli sarebbe servita, e basta. Però questa storia qui della laurea forse qualche cosina...
GM:
Però bisogna che sia sicuro?
FA:
Non sono sicuro.
GM:
Lei gliel'ha detto, è sicuro che, si ricorda, le disse queste parole?
FA:
Si, solo che la voleva subito, perché è un ragazzo...
GM:
Quando ha visto Amanda e Sollecito insieme?
FA:
Mai visti. Sollecito l'ho visto perché...
GM:
Nessuna altra domanda.

Presidente

GCM:
Scusi, lei quando diceva: "La camicia sembrava lavata". Voleva riferirsi al fatto che in precedenza era stata lavata, o che viceversa era stata lavata da pochissimo, e quindi era pressoché pulita. Che significa "sembrava lavata".
FA:
Diciamo che, dunque questa camicia quando me l'ha data io la prima impressione che ho avuto gli ho chiesto solo se voleva che io la stirassi solamente. Mi ha chiesto di lavarla e poi di stilarla. Questa camicia era appesa a questa stampella. Cioè chi porta una stampella...
GCM:
Questo l'ha detto. Però le volevo chiedere, ma la camicia presentava, che ne so, segni di sporco per cui era necessario lavarla. Lei ha già detto che non c'erano macchie particolari. Altri segni di...?
FA:
Io penso che sia...
GCM:
Perché lei ha detto: Sembrava lavata?
FA:
Sembrava lavata si.
GCM:
Sembrava lavata da poco?
FA:
Da poco si. Però ripeto, se questa camicia ha un tessuto particolare, io l'ho vista perché sembrava lavata ho detto: La devo solo stirare? "No anche lavorare" mi ha detto. Ripeto anche le altre volte mi ha portato delle cose che sono pulitissime, non mi ha mai portato capi sporchi, come capita di solito alle altre persone.
GCM:
In altre occasioni veniva con capi eterogenei?
FA:
Giaccone, una giacca, ma molto puliti.
GCM:
Un capo soltanto...
FA:
Si un capo soltanto.
GCM:
L'aveva mai portato in precedenza?
FA:
Si, si.
GCM:
Anche in altre occasioni aveva portato solo un capo?
FA:
Si un capo.
GCM:
Le volevo chiedere, questa camicia l'ha lavata da sola o con altri indumenti?
FA:
Sono costretto a lavarla, per una macchina da 15 chili per una camicia sola non è conveniente.
GCM:
Quindi da sola?
FA:
No insieme ad altre. Ho dovuto metterla in una rete per... non posso lavare una camicia, io ho diverse macchine che utilizzo solo per una persona, però in questo caso sono stato costretto a mischiarla perché non era possibile.
GCM:
Quindi non l'ha lavata a mano?
FA:
No, no sempre in macchina.
GCM:
Non ci sono altre domande, il teste.

Difesa - AVV. Dalla Vedova

CDV:
Una precisazione, questa camicia portata sulla stampella era stropicciata?
FA:
Un po' si, un po' stropicciata. Sembrava una camicia che. non dico che fosse già stata lavata, però una camicia stropicciata, che aveva bisogno di una. aveva bisogno di essere rinfrescata.
CDV:
Di quei tessuti che si mettono sulle stampelle così si stirano da sole?
FA:
No, no. Senta se lei prende una camicia di seta, una camicia particolare sintetica e la lava, la mette su una stampella, assume una stiratura longitudinale. Se io invece la asciugo con la macchina, la macchina invece cerca di uniformare il tessuto con la macchina. Invece se io la appendo in questa maniera, tutti i capi, l'acqua cola e fa delle piccole striature come se fosse stata lavata. Però non so se è il tessuto che assume, che probabilmente ha questa caratteristica, ci sono delle camicie che hanno delle caratteristiche che sembrano asciugate su una stampella.
CDV:
Grazie.
GCM:
Non ci sono altre domande, il teste viene congedato. Si acquisisce questa produzione del Pubblico Ministero relativa a deposito dei atti che è stata prima mensionata nell'esame del teste Quintavalle.
GCM:
Rinviamo al 2 7 marzo 2 00 9 ore 9.00.