Antonella Monacchia's Testimony

From The Murder of Meredith Kercher
Jump to: navigation, search
DEPOSIZIONE DELLA TESTE - MONACCHIA ANTONELLA -
Key to abbreviations
GCM Giancarlo Massei Judge Presidente
GM Giuliano Mignini Prosecutor Pubblico Ministero
AM Antonella Monacchi Witness being questioned Neighbor
CP Carlo Pacelli Lumumba civil lawyer Avvocato
LM Luca Maori Sollecito defense lawyer Avvocato
DR Daniela Rocchi Defense Counsel for Raffaele Sollecito Avvocato
LG Luciano Ghirga Knox defense lawyer Avvocato
CDV Carlo Dalla Vedova Knox defense lawyer Avvocato
GM Giuliano Mignini Prosecutor Pubblico Ministero
MC Manuela Comodi Prosecutor Pubblico Ministero

LA TESTE, AMMONITA AI SENSI DELL'ART. 4 97 CODICE DI PROCEDURA PENALE, LEGGE LA FORMULA DI RITO.

GENERALITÀ: Monacchia Antonella, nata a Perugia il 7 marzo 1976 .

GCM:
Prego Pubblico Ministero.

Contents

Pubblico Ministero - Dott. Mignini

GM:
Lei abita in via Pinturicchio?
AM:
Sì.
GM:
Al numero?
AM:
58.
GM:
Sulla sua casa vede la casa di via Della Pergola numero 7?
AM:
Sì.
GM:
Che cosa vede di quella casa?
AM:
Vedo il terrazzino, la finestra del balcone e di lato la cucina e il giardino, diciamo.
GM:
Quindi grossomodo la vede tutta?
AM:
Sì.
GM:
Si ricorda se in passato lei era stata disturbata da rumori che venivano da quella casa?
AM:
A luglio, agosto c'era stata una festa e avevo chiamato la Polizia perché comunque...
GM:
Agosto di che anno?
AM:
Di quell'anno, del 2007.
GM:
E quindi che cos'è successo?
AM:
C'era della musica, ballavano come fanno tutti gli studenti che stanno fuori casa.
GM:
Quindi c'era rumore ed aveva chiamato...
AM:
Avevo chiamato la Polizia perché non riuscivo a dormire, erano le tre di notte, la mattina dovevo lavorare e ho chiamato.
GM:
La sera del primo novembre ci racconti a che ora è andata a letto e che cos'è successo, che cosa ha visto o sentito.
AM:
Sono andata a dormire alle dieci perché ho guardato l'orologio.
GM:
Quindi alle 22.00?
AM:
Sì, perché ho guardato l'orologio ed era tardi, dopo non so dire il tempo preciso mi sono svegliata sentendo due persone che discutevano animatamente, un uomo e una donna in italiano, dopodiché ho sentito un urlo fortissimo e presa dall'ansia ho aperto la finestra e ho guardato se c'era qualcuno fuori ma non ho visto niente e ho chiesto la finestra.
GM:
Torniamo un attimo a queste due voci, lei ha detto. Erano due voci di chi?
AM:
Un uomo e una donna.
GM:
Parlavano italiano?
AM:
Sì, però il contenuto di quello che...
GM:
Non capiva?
AM:
No.
GM:
Sentiva, probabilmente non sentiva, ma se ha colto un'inflessione dialettale...
AM:
No, impossibile.
GM:
Questo colloquio, lei ha avvertito, ha sentito l'inizio di questo colloquio?
AM:
No.
GM:
Lei quindi praticamente si è svegliata nel corso di questo colloquio?
AM:
Ha nemmeno, proprio alla fine.
GM:
Poco prima che sentisse quell'urlo queste voci si erano alzate di tono?
AM:
Sì.
GM:
Poi ha sentito questo urlo, sa collocare, provo a chiederglielo di nuovo, se riesce a collocare l'orario in cui l'ha sentito?
AM:
No.
GM:
Era un urlo forte?
AM:
Forte e secco.
GM:
Cioè non si è protratto per un lungo tempo?
AM:
No.
GM:
Era un urlo di uomo o di donna?
AM:
Di donna.
GM:
Da dove proveniva quest'urlo? È riuscita a collocare la provenienza?
AM:
Non lo so.
GM:
Lei ha dichiarato nel verbale dell'8 novembre 2008 che: "proveniva, ritengo, dalla casa di via Della Pergola numero 7".
AM:
Forse, ma non lo posso dire con certezza.
GM:
Ma questo urlo da quale direzione proveniva rispetto alla sua casa?
AM:
Non glielo so dire.
GM:
Dall'alto, dal basso, da destra, da sinistra?
AM:
Sicuramente io sono più alta, quindi dal basso.
GM:
La casa di via Della Pergola numero 7 dov'è situava rispetto al suo appartamento?
AM:
In basso.
GM:
Poi che cosa ha fatto dopo avere sentito questo urlo?
AM:
Ho aperto la finestra, ho guardato e non c'era nessuno.
GM:
Ha visto se c'erano le luci accese nella casa di via Della Pergola?
AM:
No.
GM:
Non ha guardato questo oppure non c'erano?
AM:
No, era tutto buio, sinceramente non lo so, non me lo ricordo.
GM:
E poi che cosa ha fatto?
AM:
Ho chiuso la finestra, sono scesa dai miei genitori per sentire se anche loro avevano sentito e hanno detto di no perché stanno comunque da un'altra parte della casa.
GM:
Cioè sono da un'altra parte, ma in quale posizione? La loro camera dov'è?
AM:
La casa è a due piani e stanno nel piano sottostante, quindi è impossibile che... loro mi hanno detto di no e io sono tornata a dormire.
GM:
Lei ha dichiarato, sempre nello stesso verbale, che ha udito le voci e poi il grido all'incirca verso le 23, è in grado di confermare o di fornire precisazioni ulteriori o di negare questo particolare?
AM:
Non lo so. Più o meno, considerando il lasso di tempo che uno si può addormentare, ma di preciso non la so collocare un'ora.
GM:
Non ho altre domande.

Parte Civile - AVV. Pacelli

CP:
Prima che lei venisse sentita dal Pubblico Ministero in data 8 novembre 2008 lei aveva parlato di ciò che oggi ha riferito con qualche poliziotto?
AM:
No.
CP:
Ne aveva mai parlato con qualcuno prima?
AM:
Sì, con la mia famiglia, sì.
CP:
Lei conosce la signorina Amanda?
AM:
No.
CP:
Quindi esclude nella maniera più assoluta di avere parlato con la signorina Amanda di queste vicende?
AM:
Sì, sì.
CP:
Non ho altre domande.
CP:
Nessuna domanda.

Difesa - AVV. Maori

LM:
Signora lei ha parlato al Pubblico Ministero l'8 novembre del 2008 a distanza di oltre un anno dei fatti.
AM:
Sì.
LM:
Qual è il motivo che l'ha spinta a parlare?
AM:
Perché sinceramente non credevo che questa cosa potesse essere rilevante e poi sono stati i giornalisti che sono venuti a cercarmi a casa addirittura.
LM:
Che cosa le hanno detto? Si ricorda chi è venuto, quale giornalista? Se uno o più giornalisti?
AM:
Un giornalista, si chiama Antioco Fois.
LM:
Ci spieghi, quando è venuto, in che periodo?
AM:
Poco prima che parlassi con il Procuratore, è stato incalzante nel senso...
LM:
Ci spieghi, è entrato, ha bussato, ha suonato, ha aperto lei?
AM:
No, non ho aperto io, ha aperto mia madre perché io stavo lavorando, non so come sono riusciti ad avere il mio numero di cellulare da una persona che io conosco perché è un amico di famiglia e mi hanno rintracciato tramite quello. Pensavo che fosse qualcosa per il lavoro e sono andata io alla redazione del giornale però non credevo che...
LM:
Poi?
AM:
E ho raccontato questa cosa.
LM:
E il giornalista che l'ha accompagnata alla Procura?
AM:
Sì.
LM:
Ritorniamo molto velocemente all'orario, è andata a letto alle 22.00?
AM:
Sì.
LM:
Si è addormentata?
AM:
Guardi adesso sinceramente non me lo ricordo... alle dieci mi ricordo che ho guardato l'orario e sono andata a letto, però il tempo che è intercorso nell'addormentarmi non lo so.
LM:
Quando si è svegliata a seguito di queste parole forti lei, come ha detto al Pubblico Ministero, ha guardato dalla finestra.
AM:
Sì.
LM:
Ha visto la casa di via Della Pergola?
AM:
Sì, ma era buio, non c'era niente.
LM:
Ha visto delle auto ferme?
AM:
No.
LM:
Ha visto delle persone?
AM:
No.
LM:
Non ha visto nulla?
AM:
Niente.
LM:
Un ultima cosa, ha già risposto al Pubblico Ministero però è una domanda importante, lei in questo dialogo concitato tra queste due persone, una di sesso maschile e una di sesso femminile, ha potuto constatare se una delle due o tutte e due avessero un accento non italiano o per lo meno qualche cosa che potesse far ritenere che le stesse o una delle stesse non fosse italiana?
AM:
No.
LM:
Grazie.

Difesa - AVV. Rocchi

DR:
Scusi dov'è posizionata esattamente la sua abitazione?
AM:
Non saprei come descrivergliela, la mia finestra è qui e la villetta...
GCM:
Lei nel descrivere tenga conto che viene solo registrata la voce, non anche ripresa con le telecamere.
AM:
Diciamo che è sopra la villetta di viale Della Pergola.
DR:
Ma il civico è a via?
AM:
Pinturicchio.
DR:
E quindi le finestre non danno su via Pinturicchio.
AM:
Alcune sì e una, cioè la mia, dà nella villetta di via Della Pergola, una sola.
DR:
E quindi affaccia su quale via?
AM:
Sul parcheggio - viale Sant'Antonio.
DR:
Lei ha riferito di avere sentito una voce femminile e una maschile.
AM:
Sì.
DR:
Sa dire che cosa dicevano queste due voci?
AM:
No, mi dispiace.
DR:
Nulla?
AM:
No.
DR:
Non ha capito proprio?
AM:
No, dormivo.
DR:
Quando si è addormentata, dopo quanto tempo si è svegliata?
AM:
Dalle dieci lei dice? Non lo so.
DR:
Non aveva l'orologio?
AM:
No, non l'ho guardato. Generalmente non ci dormo, ma non l'ho proprio guardato.
DR:
Sulla base di quali elementi afferma che questo grido provenisse da via Della Pergola?
AM:
Perché comunque era dal basso e io sto in alto, non è che ho altri...
DR:
E quindi non necessariamente da quella villetta?
AM:
Questo io non glielo so dire.
DR:
Lei ricorda di essere scesa poi dai suoi genitori?
AM:
Sì.
DR:
E avere chiesto loro se avessero sentito l'urlo?
AM:
Sì.
DR:
Loro hanno risposto?
AM:
Non hanno sentito perché sono posizionati da un'altra parte...
DR:
Lei però in un primo momento...
AM:
Sì perché quando sono stata accompagnata da Mignini, visto l'incalzare dei giornalisti io sono un po' ansiosa mi ero spaventata in un primo momento, quindi probabilmente ho detto anche qualcosa di diverso.
DR:
L'8 novembre 2008, quando è stata sentita, lei dice che è scesa dai suoi genitori chiedendo loro di che si trattasse perché "anche loro mi hanno detto di averlo sentito".
AM:
Sì, però poi non è così.
DR:
Quando ha capito che non era così?
AM:
Perché comunque glielo ho chiesto, non me lo ricordavo, era passato comunque un anno.
DR:
Però lei dice: "hanno detto di averlo sentito", ma non glielo avevano detto?
AM:
No.
DR:
Quindi ricorda che lei ha cambiato versione successivamente?
AM:
Sì, sì.
DR:
Quando l'ha fatto? È stato messo a verbale a questo?
AM:
Sì, sono venuti.
DR:
Ma ricorda di averlo fatto solo dopo avere assistito alle dichiarazioni rese all'autorità dai suoi genitori?
AM:
Sì.
DR:
Cioè sono venuti a sentire i suoi genitori?
AM:
Sì, sì.
DR:
Chi è venuto?
AM:
Due poliziotti, due donne però.
DR:
Sulla sua abitazione?
AM:
Sì.
DR:
E lì hanno sentito i suoi genitori?
AM:
Sì perché i miei genitori sono anziani.
DR:
E i suoi genitori non hanno confermato la sua versione?
AM:
No, questa no.
DR:
Dopodiché lei ha cambiato versione?
AM:
Solo su questa parte, sì, sulla precedente no.
DR:
È stata sentita anche lei sulla seconda versione?
AM:
No, solo su questo particolare.
DR:
Cioè le hanno fatto una domanda su questo particolare?
AM:
Sì.
DR:
Ed è stato fatto un verbale separato?
AM:
Sì.
DR:
Questo lo devo contestare perché nello stesso verbale si dà atto che lei invece ha ritrattato la sua deposizione - dichiarazione proprio nel momento successivo, dopo avere sentito i suoi genitori.
AM:
Io adesso sinceramente questo non me lo ricordo, però comunque mi ricordo che sono venuti, adesso la data...
DR:
Quindi i suoi genitori hanno escluso di avere sentito l'urlo?
AM:
Sì.
DR:
Grazie.

Difesa - AVV. Ghirga

LG:
Un modestissimo contributo sulla posizione di via Pinturicchio 58 rispetto al parcheggio di Sant'Antonio. Lei conosce la signora Capezzali Nara?
AM:
Di vista.
LG:
Abita in via Del Melo, via Pinturicchio è un po' sopra rispetto a via Del Melo?
AM:
Sì.
LG:
Rispetto alla posizione dell'abitazione di Capezzali Nara guardando a valle...
AM:
Sono più alta.
LG:
Lei sta a destra, sta a sinistra?
AM:
Sto a destra e più in alto.
LG:
Grossomodo verso il Post?
AM:
Verso la scuola. Sì, sto proprio di sopra.
LG:
Quindi la sua abitazione sta tra l'abitazione, guardando a valle e quindi sotto c'è via Della Pergola, sta tra l'abitazione della Capizzali Nara e il Post?
AM:
No. La mia finestra è sopra la scuola Ugo Foscolo e proprio sempre il Post, è lo stesso palazzo.
LG:
Grazie.

Difesa - AVV. Dalla Vedova

CDV:
Sempre su questa questione io vorrei esibire una foto aerea per capire esattamente dov'è la casa su via Pinturicchio. Se posso farla vedere alla teste.
GCM:
È una foto che è già agli atti?
CDV:
No, non è agli atti, è una foto aerea...
GCM:
No, l'abbiamo vista in uno dei fascicoli, non questa ma analoga. Prego.
AM:
Posso anche guardare ma...
GCM:
Magari se ha una penna, così la possiamo acquisire se lei può fare un cerchio ed in qualche modo individuare...
AM:
Questa è la villetta di via Della Pergola?
GCM:
Sì.
AM:
All'incirca qui. Questo è il piazzale del Foscolo e io sto qui.
GCM:
Lei ha segnato la sua abitazione?
AM:
Sì.
GCM:
Ha trovato anche l'abitazione di via Della Pergola numero 7?
AM:
È questa qui.
GCM:
E anche della signora Capezzali se lei sa.
AM:
No, della signora Capezzali di preciso non lo so dov'è, via Del Melo io lo so dov'è ma dove abita la signora di preciso sinceramente...
GCM:
Indicativamente se può fare un cerchio più ampio.
AM:
Non lo so, non me la sento.
CDV:
Presidente io questa foto ce l'ho anche sul computer, forse la posso mettere sul video, se riusciamo ...
GCM:
Sì. Scusi lei ha disegnato un triangolo per contraddistinguere?
AM:
La casa di via Della Pergola. Si dà atto che la teste ha disegnato un triangolo per individuare la casa sita in via Della Pergola e un cerchio, un po' allungato, per quanto riguarda la sua abitazione in via Pinturicchio.
GCM:
Questa foto Avvocato la possiamo acquisire?
CDV:
Sì. Si dà atto che si procede alla visione della foto dal computer.
CDV:
Dov'è casa sua, qui?
AM:
No, vado più avanti, è quella così.
CDV:
È questa... casa sua è qui?
AM:
No, una delle finestre è lì.
CDV:
Ma via Pinturicchio è questa qui?
AM:
Sì.
CDV:
E lei da dove entra?
AM:
Da lì.
CDV:
Quindi la sua casa ha una finestra da questa parte qui?
AM:
Sì.
CDV:
Quindi sotto c'ha il parcheggio, c'ha la strada e questa è via Pergola?
AM:
Sì. Si dà atto che viene acquisita la foto ora esibita alla teste in atti.
CDV:
Le è capitato di sentire rumori dal parcheggio nel passato?
AM:
Nel passato sì, può essere successo.
CDV:
Quindi queste persone che parlavano, di cui lei ha riferito, può indicare da dove queste persone...
AM:
In basso.
CDV:
Quindi potrebbero essere anche nel parcheggio o dalla strada?
AM:
Non lo so, non ho visto quindi non posso dirlo, so soltanto che io essendo più alta venivano dal basso.
CDV:
La sua finestra dà proprio sul parcheggio di Sant'Antonio?
AM:
Sì, non lo vedo tutto, però sì.
CDV:
Non vede il parcheggio di Sant'Antonio però vede la villetta?
AM:
No, io lo vedo il parcheggio.
GCM:
Cioè non lo vede per intero?
AM:
Non vedo la parte centrale del parcheggio, vedo la parte iniziale e la parte finale, dove adesso lei ha il cursore vedo, vedo la parte dell'ingresso del parcheggio e vedo benissimo la villetta di via Della Pergola.
CDV:
Quindi che distanza c'è secondo lei tra queste macchie dove io metto il cursore e la sua finestra?
AM:
Ma che ne so!
CDV:
Più o meno, cento metri, venti metri?
AM:
Non lo so.
MC:
Abbiamo la piantina.
GCM:
Scusate, quello che la teste può riferire.
CDV:
Abbiamo la fortuna di avere la fotografia, vorrei utilizzarla. A che piano è la sua finestra?
AM:
All'ultimo, al quinto all'incirca.
CDV:
Però c'è poi un dislivello tra questo parcheggio, che è il parcheggio di via Del Melo e questo qui?
AM:
È più basso, sì, se è questo che intende.
CDV:
E quindi l'altezza tra questo parcheggio e la sua finestra lei non saprebbe neanche... sono cinque piani o sono cinque piani più un altro dislivello che è la differenza tra i due parcheggi?
AM:
Non è molto alto comunque il dislivello.
CDV:
Che cosa intende per non molto alto? Cinque piani.
AM:
Si, ma non il dislivello non è altissimo.
GCM:
Cioè rispetto al parcheggio la sua finestra, il suo appartamento a che distanza si trova?
AM:
Non glielo saprei dire.
GCM:
Venti metri, dieci metri?
AM:
Non lo so.
CDV:
Questo parcheggio che io le indico, che io lo indico come via Del Melo, è sopra al parcheggio di Sant'Antonio, che dislivello c'è secondo lei tra qui e qui?
AM:
Non lo so.
CDV:
Lei è a conoscenza che ci sono delle scale?
AM:
Sì.
CDV:
E quanti gradini ci sono?
AM:
Mah non lo so.
CDV:
Questioni di metri o questioni di decine di metri?
AM:
Non lo so! Sinceramente non li ho mai contati.
GCM:
Non si preoccupi, quello che lei sa, lei deve solo dire quello che sa.
CDV:
Lei conosce Dramis Olga e Dramis Maria Ilaria?
AM:
No, le ho viste questa mattina.
CDV:
Invece tornando al motivo per il quale lei in data 8 novembre 2008 ha fatto la deposizione davanti alla Procura, ha raccontato che ha avuto un contatto con un giornalista.
AM:
Sì.
CDV:
Questo signor Fois. Il signor Fois come mai è arrivato a lei?
AM:
Non lo so.
CDV:
Lei come ha deciso poi di presentarsi in Procura? Si è consultata con qualcuno?
AM:
No, comunque spinta dal giornalista.
CDV:
Fisicamente il giornalista è venuto con lei in Procura, l'ha accompagnata?
AM:
Sì.
CDV:
Ma lei ha parlato di questa questione con qualche altro familiare prima di andare in Procura?
AM:
Sì, con i miei familiari.
CDV:
Ma se il signor Fois non fosse venuto a casa sua lei l'avrebbe fatta questa dichiarazione dell'8 novembre 2008?
AM:
Penso di no.
GCM:
Comunque evitiamo di chiedere queste cose ipotetiche.
CDV:
Le scalette, dove sono quelle scalette di ferro? Ci sono delle scalette sul parcheggio Sant'Antonio?
AM:
Da casa mia sono messe sulla sinistra.
GCM:
Possiamo riprendere la foto.
AM:
Può andare anche tranquillamente con il cursore...
CDV:
Qui?
AM:
No, verso sinistra. Sono completamente a sinistra.
CDV:
Qui?
AM:
No, ancora più a sinistra.
GCM:
Le può indicare con un segno grafico così da consentire la rilettura delle dichiarazioni?
AM:
Sì, ma non ne sono sicura...
CDV:
Queste sono foto riprese dall'alto.
AM:
Io ho dato una collazione alle scale ma non ne sono sicura.
CDV:
Quindi qui?
AM:
All'incirca, ma non ne sono sicura.
CDV:
Qual è la sua occupazione?
AM:
Sono maestra.
CDV:
Di scuola?
AM:
Di scuola primaria.
CDV:
Grazie.

Si dà atto che la teste ha indicato con un ovale, posto all'incirca tra il triangolo e l'altro ovale, il luogo dove si troverebbero le scale oggetto della domanda e della risposta.

Pubblico Ministero - Dott. Mignini

GM:
Io le ho chiesto la sera del primo novembre, lei si riferisce... l'urlo che ha sentito era nella notte tra l'1 ed il 2?
AM:
L'1 novembre al 2 novembre.
GM:
Poi continuando si arrivava al 2?
AM:
Sì, era il primo novembre.
GM:
Alle...
AM:
Io sono andata a letto alle 22, dopodiché l'orario non glielo so...
GM:
Lei è andata a letto alle 22 del primo novembre?
AM:
Alle 22 del primo novembre.
GM:
Quindi ha saputo del delitto?
AM:
Il giorno dopo intorno alle tre del pomeriggio.
GM:
Alle 15 quindi?
AM:
Sì, all'incirca sì, ero uscita e avevo visto di sotto...
GM:
C'era Polizia? Che cosa ha visto?
AM:
C'era la Polizia con la tuta bianca.
GM:
Avevano la tuta bianca completa?
AM:
Sì.
GM:
C'erano anche altre persone che guardavano dal parcheggio?
AM:
Non lo so.
GM:
Non se lo ricorda o non l'ha visto?
AM:
Non me lo ricordo.
GM:
Quando lei dalla sua camera guardava la casa di via Della Pergola lei vedeva il tetto?
AM:
Sì.
GM:
Poi che cosa vedeva di quella casa? Quali finestre vedeva?
AM:
Quella del terrazzino, il terrazzino praticamente così e la finestra della cucina che però è laterale.
GM:
Il terrazzino, il lato sinistro della casa?
AM:
No, diciamo...
GM:
Oppure il terrazzino della parte posteriore della casa?
AM:
Sì.
GM:
Quindi vedeva la parte posteriore e la finestra della cucina?
AM:
La finestra diciamo del terrazzino e la finestra che è qui.
GM:
E poi quella che è di fianco alla porta d'ingresso vedeva?
AM:
Adesso non me lo ricordo.
GM:
Comunque vedeva...
AM:
Il terrazzino sono sicura.
GM:
Si ricorda di avere visto la finestra dalla parte del terrazzino?
AM:
Sì, sì, quella sì.
GM:
Quella dietro la casa, praticamente verso nord?
AM:
Non lo so, quella che comunque vedo io dalla finestra.
GM:
Che dava sul panorama, che dava sui monti?
AM:
No, quella che dà praticamente su via Pinturicchio, diciamo sul parcheggio.
GM:
Cioè lei vede la parte che dà verso il parcheggio.
AM:
Sì.
GM:
Ma lei ha fatto riferimento al terrazzino.
AM:
Io vedo quella, per me...
GM:
Ma il terrazzino è quello posteriormente?
AM:
Non so quante ce ne sono, ma...
GM:
Lei quando sente quest'urlo quanto tempo dopo è scesa dai genitori?
AM:
Dopo poco, adesso non glielo so quantificare.
GM:
Quindi pochi secondi?
AM:
Il tempo che ho aperto la finestra, non ho visto nessuno e sono scesa.
GM:
Non ho altre domande.

Pubblico Ministero - Dott.SSA Comodi

MC:
E la camera dei suoi genitori, la finestra della camera dei suoi genitori dove guarda?
AM:
Su un vicoletto, è più...
MC:
Cioè dalla stessa parte o dalla parte opposta rispetto alla sua?
AM:
No, dalla parte di lato del palazzo, non dalla parte...
MC:
Ma di lato verso...
AM:
No, c'è un vicolo, di fronte al palazzo di fronte, si affaccia sul palazzo di fronte.
MC:
Quindi ha un affaccio interno?
AM:
Sì.
MC:
Lei ha detto di avere precisato, poi abbiamo chiarito nell'ambito dello stesso verbale che i suoi genitori in realtà non avevano sentito nulla, è solo questo il particolare in cui ha cambiato versione oppure ha cambiato versione anche su quanto da lei percepito direttamente?
AM:
No, no, assolutamente.
CDV:
Questa è suggestiva come domanda perché o si fa la domanda: "ha cambiato versione su questo argomento" oppure non si può fare la domanda: "lei ha cambiato versione su altri argomenti".
MC:
A me pare che non sia affatto suggestiva.
CDV:
Lei ha fatto un'introduzione generale poi è andato nello specifico.
GCM:
Lei su che cosa altro ha cambiato?
AM:
Su niente altro, solo su questa cosa.
LG:
Ma l'aveva detto con chiarezza.
MC:
Beh visto che si parla di ritrattazione, la ritrattazione è qualcosa di molto pesante come termine. Il giornalista Fois che poi l'ha invitata a parlare di queste cose anche con il magistrato l'ha costretta ad andare dal magistrato? Ha usato minacce, violenze nei suoi confronti?
AM:
No.
MC:
Vuole spiegare per bene alla Corte, visto che l'ha spiegato anche a noi quando venne in Procura, perché non voleva, non avrebbe se non attraverso l'insistenza del giornalista, perché non avrebbe deposto?
AM:
Perché pensavo che la cosa che comunque avevo sentito fosse non rilevante.
MC:
Grazie.

Corte

CRT:
Lei quando scende dai genitori i suoi genitori erano svegli o dormivano?
AM:
No, dormivano, li ho anche...
CRT:
Lei ha detto che ha sentito la voce di una donna e di un uomo che parlavano tra loro abbastanza...
AM:
Concitatamente.
CRT:
E poi ha sentito la voce di un urlo, un urlo di donna.
AM:
Sì.
CRT:
Può dire se tra l'urlo della donna e la voce della donna c'era coincidenza?
AM:
No.
CRT:
Lei in un'altra occasione, forse nell'estate del 2007 chiamò o i Carabinieri o la Questura perché sentiva dei rumori. Può dire se i rumori provenivano dalla stessa direzione, dalla stessa parte, dalla stessa distanza rispetto alla voce concitate dell'uomo e della donna e dell'urlo?
AM:
Non lo so.
CRT:
Può andare.

LA CORTE sospende il processo.

LA CORTE riprende il processo.