Amy Frost's Testimony

From The Murder of Meredith Kercher
Jump to: navigation, search
This is a transcript of the original Italian testimony. See Amy Frost's Testimony (English) for an English language translation.
DEPOSIZIONE DELLA TESTE - AMY FROST -
Key to abbreviations
GCM Giancarlo Massei Judge Presidente
AF Amy Frost Witness being questioned Meredith Kercher's friend
GM Giuliano Mignini Prosecutor Pubblico Ministero
CDV Carlo Dalla Vedova Knox defense lawyer Avvocato
CP Carlo Pacelli Lumumba civil lawyer Avvocato
LG Luciano Ghirga Knox defense lawyer Avvocato
DR Daniela Rocchi Defense Counsel for Raffaele Sollecito Avvocato
MB Marco Brusco Raffaele Sollecito's defense lawyer Avvocato
GCM:
Lei non parla italiano?
AF:
Un po'.
GCM:
Comunque può esprimersi nella lingua da lei più meglio conosciuta. Le domande le verranno poste in italiano e l'interprete che è stato nominato all'inizio dell'odierna udienza gliele tradurrà in inglese sicché lei possa ascoltare ed esprimersi nella maniera a lei più agevole, per lei più agevole e quindi con maggiore precisione. Le faccia presente che è stata citata come testimone, nell'espletamento di questo ufficio è un pubblico ufficiale, quindi deve dire la verità e tutto ciò che è a sua conoscenza, a conoscenza della testimone rammentate le conseguenze previste anche giuridiche per il testimone che dovesse risultare non aver correttamente adempiuto questo ufficio. Deve rendere la dichiarazione di impegno a voce alta. Prego.

IL TESTE, AMMONITO AI SENSI DELL'ART. 4 97 CODICE DI PROCEDURA PENALE, LEGGE LA FORMULA DI RITO.

AF:
Mi impegno.
GCM:
Deve dire le sue generalità.
AF:
Mi chiamo Amy Louise Frost, sono nata a Derby il 13 novembre 1986.
GCM:
Pubblico Ministero può procedere.

Contents

Pubblico Ministero

GM:
Lei conosceva Meredith Kercher? Da quanto tempo, quando l'ha conosciuta?
AF:
L'ho conosciuta l'ultimo giorno di agosto.
GM:
Vi frequentavate?
AF:
Sì.
GM:
Dove andavate, con chi, di solito dove andavate con Meredith?
AF:
Il primo mese abbiamo seguito insieme un corso di lingua. Spesso andavamo al Pub con Sophie Parton che anche lei seguiva il corso di lingua.
GM:
Senta, lei abitava in via Bontempi 22?
AF:
Sì, ma il primo mese vivevo in via Del Lupo.
GM:
In via Bontempi stava con Robin e Rachel?
AF:
Sì.
GM:
Senta, Amanda la conosceva? E se sì quando l'ha conosciuta?
AF:
Sì, l'ho conosciuta la prima volta quando siamo uscite e siamo andate in pizzeria a mangiare.
GM:
Si ricorda se è mai uscita con Meredith e Amanda insieme ed altri?
AF:
In quella occasione alla pizzeria e anche una volta in una discoteca chiamata Red Zone.
GM:
Che periodo era?
AF:
Mi sembra intorno al terzo fine settimana di ottobre.
GM:
Senta, e Raffaele Sollecito l'ha conosciuto?
AF:
La prima volta in cui l'ho incontrato è stato alla stazione di polizia, alla Questura.
GM:
Senta, la notte tra il 31 ottobre e il 1° novembre lei che cosa ha fatto e con chi era?
AF:
Abbiamo fatto una cena di Halloween a casa mia con Robin, Rachel, Meredith, Sophie, Nathalie, Lina e Monic. Poi siamo andati al Merlin e poi siamo andati in discoteca io, Meredith, Sophie e Robin.
GM:
E fino a che ora siete stati? Che discoteca era?
AF:
Non riesco a ricordare il nome.
GM:
Domus forse?
AF:
Sì, il Domus.
GM:
Fino a che ora siete rimaste lì?
AF:
Credo fino a tardi, forse le quattro e trentacinque.
GM:
Lei è uscita con chi dal Domus?
AF:
Io, Meredith e Robin, Sophie è rimasta.
GM:
Senta, avete accompagnato prima qualcuno oppure vi siete lasciate subito?
AF:
Di solito dopo essere uscite ci speravamo, ma in questa occasione ricordo che io e Robin e Meredith siamo andate insieme fino al campetto di basket...
GM:
Quindi fino a casa di Meredith?
AF:
Sì.
GM:
Come mai l'avete accompagnata quella sera?
AF:
Non so proprio perché normalmente non lo facevamo, ma forse perché di solito anche Sophie veniva con noi. Io e Robin di solito andavamo a casa nostra e poi Meredith e Sophie sarebbero andate, andavamo insieme.
GM:
Senta, l'ultima volta che ha visto Meredith quando è stato?
AF:
E' uscita da casa mia il 1° novembre dopocena.
GM:
Quando è arrivata a casa sua che avete fatto? Ci racconti un po'.
AF:
Abbiamo visto un film, abbiamo preparato una piazza e un dolce.
GM:
Si ricorda quando avete finito di cenare?
AF:
Non so bene perché abbiamo cominciato a vedere il film, poi abbiamo smesso, poi abbiamo mangiato, poi abbiamo rimesso... ma so che è uscita da casa mia subito prima delle nove.
GM:
Prima delle nove. Era sola o con un'altra?
AF:
Insieme a Sophie.
GM:
Senta, prima di andare avanti, com'era vestita Meredith?
AF:
Aveva dei jeans, delle scarpe da ginnastica, un maglione con una zip davanti e un cappuccio.
GM:
Quindi un maglione. Sopra il busto, com'era nel tronco, era vestita con una felpa per caso?
AF:
Non ricordo bene ma mi sembra che fosse un (inc.) della Puma blu sportivo.
GM:
Senta, lo può riconoscere? Io le faccio vedere, poi volevo sapere un'altra cosa. Se aveva una borsa.
AF:
Non ricordo quale borsa, ma doveva avere una borsa perché ha preso un libro.
GM:
Io se posso farle vedere...
GCM:
Sono le stesse foto mostrate alla precedente teste in questa stessa udienza.
AF:
Sì.
GCM:
Se può rispondere, dica.
AF:
Riconosco sicuramente il top, la borsa la riconosco perché l'ho vista altre volte.
GM:
Sa se portava quella sera quella borsa o un'altra borsa?
AF:
Non lo ricordo.
GM:
Queste sono... tanto abbiamo dato atto, sono le stesse.
??:
Non è una interruzione. Quando dice top...
AF:
Giubbotto.
??:
Se può chiarire meglio.
AF:
La parte superiore.
??:
Non era una interruzione.
AF:
La parte superiore, il giubbottino.
GCM:
Un giubbottino, ecco, che era di colore azzurro, che cosa?
AF:
Blu, sì.
GM:
Senta, quindi sono uscite lei e Sophie, no? Verso che ora?
AF:
Intorno alle nove, credo un pochino prima.
GM:
Senta, durante quella serata Meredith di che cosa parlava? Le sembrava tranquilla?
AF:
Sembrava assolutamente tranquilla, abbiamo guardato delle foto che erano state scattate alla festa di Halloween e ridevamo guardando le varie foto.
GM:
Ecco, disse Meredith di essere stanca?
AF:
Non ricordo che Meredith abbia detto che era stanca, ma eravamo tutte abbastanza stanche dopo la festa di Halloween.
GM:
Eravate tutte stanche. Cioè eravate tornate la sera prima alla stessa ora lei congiuntamente con.. ?
AF:
Io, Robin e Meredith avevamo lasciato la discoteca Domus molto tardi.
GM:
Meredith disse per caso che cosa avrebbe fatto tornando a casa, se sarebbe andata a dormire o se c'era qualcuno che l'aspettava, se voleva guardare la televisione? Non so.
AF:
Lei e Robin avevano un esame di storia, per questo aveva preso il libro. E ho avuto l'impressione che forse si sarebbe messa a studiare per questo esame.
GM:
Senta, i rapporti fra lei e Amanda fino a quel momento come erano stati?
GCM:
Tra lei con riferimento a chi?
GM:
No, lei nel senso Meredith, scusi, mi sono spiegato male. Tra Meredith e Amanda com'erano? A lei Meredith gliene parlava, le parlava di Amanda, che cosa le diceva?
AF:
Meredith ci diceva molte cose su Amanda, normalmente di cose che avevano a che fare con i lavori di casa, cose che la irritavano.
GM:
Che cosa c'era che la irritava?
AF:
Diceva che Amanda suonava la chitarra e suonava sempre lo stesso accordo, diceva che lasciava il Water nel bagno sporco.
GM:
Altre cose si ricorda?
AF:
A volte ha detto che Amanda parlava italiano sempre, anche loro entrambe parlavano inglese...
GM:
Senta, e non si ricorda altro?
AF:
Ha detto delle cose che le sembravano strane che non necessariamente le dessero fastidio.
GM:
Cioè?
AF:
Ricordo che Amanda appena arrivò mise subito in bagno un beauty che era chiaro e dentro c'erano dei preservativi e un vibratore. E Meredith pensò che fosse strano arrivare in quel giorno e fare una cosa che... Meredith pensava fosse un po' estroversa, stravagante.
GM:
Senta, lei come ha saputo della morte di Meredith?
AF:
Una signora dell'università ha chiamato Sophie chiedendole se conosceva Meredith e dicendo che c'era stato un omicidio. Poi Sophie è venuta a casa mia e di Robin in via Buontempi, eravamo tutte scioccate, non credevamo che fosse accaduto. Poi Sophie ha ricevuto una telefonata dalla polizia in cui le si diceva che saremmo dovute andare ad aspettare davanti all'università per stranieri. Poi abbiamo aspettato, è arrivato un uomo con un'auto normale, in borghese e ci ha portato in Questura. Abbiamo aspettato in sala d'attesa, poi abbiamo visto Laura, la coinquilina di Meredith e piangeva e sembrava molto turbata. Allora è il momento in cui abbiamo pensato che era accaduto qualcosa di terribile.
GM:
Voi sapevate com'era morta Meredith?
AF:
No.
GM:
Senta, in Questura lei ha incontrato Amanda e Sollecito?
AF:
Sì, ricordo che Sophie è stata chiamata per essere interrogata e io e Robin eravamo sedute insieme. Abbiamo visto Raffaele ma non sapevamo chi fosse. Si è avvicinato a noi e ha detto "io sono il ragazzo di Amanda", ha detto "Amanda è stata a casa mia ieri sera, ieri notte, e poi questa mattina è tornata a casa di Meredith, ha detto che lei aveva notato che la porta di ingresso era aperta, è andata in bagno, ha visto che c'era del sangue, e anche che c'era... lui ha usato la parola ("scit")... interprete: "che io traduco in merda", nel water.
GM:
(inc. - fuori microfono) l'ha detto?
AF:
No. Lei ha deciso di non fare la doccia perché aveva visto il sangue e che doveva tornare a casa sua. Poi entrambi sono andante a casa di Meredith. Poi lei ha cercato di buttare già a calci la porta di Meredith. E poi ha anche detto che a entrambi è sembrano strano il fatto che la cacca nel water era scomparsa.
GM:
Prima di andare avanti una domanda. Ma quindi questo gliel'ha detto Raffaele?
AF:
Sì.
GM:
Quindi Raffaele le ha detto che Amanda aveva visto il sangue e quindi non aveva fatto la doccia.
AF:
Sì.
GM:
Senta, le ha parlato anche di una finestra rotta?
AF:
Non ricordo.
GM:
Senta, in Questura come si comportavano Amanda e Raffaele?
AF:
Mi è sembrato molto inappropriato, inopportuno. Per la maggior parte del tempo erano seduti uno di fronte all'altro. Amanda teneva i suoi piedi sulle gambe di lui, faceva delle smorfie, si baciavano.
GM:
Senta, quello che lei ha percepito. Questo atteggiamento l'è sembrato normale oppure come se fosse turbata?
GCM:
Magari continuiamo la descrizione. Piangeva? Rispetto agli altri presenti qualcuno piangeva di voi presenti? Piangeva qualcuno?
AF:
Ricordo che io piangevo e Robin e Sophie, ho visto quasi tutti piangere a parte Amanda e Raffaele.
GCM:
A parte che significa, che non piangevano oppure non li ha visti?
AF:
Non li ho mai visti piangere.
GM:
Senta, lei prima ha descritto qualcosa in questo comportamento di Amanda mentre parlava o guardava Raffaele. Ha detto che ha fatto delle smorfie?
AF:
Sì, io mi ricordo che una di queste era... Interprete: quello che ha fatto.
GCM:
Era, scusi? Insomma, tirava fuori la lingua. D'accordo.
GM:
La linguaccia insomma.
AF:
Tirava fuori la lingua arrotolandola.
GM:
Faceva anche smorfie non solo con la lingua ma, non so, con gli occhi per esempio?
AF:
Ricordo solo che faceva delle smorfie, soprattutto questa.
GM:
Lei ha dichiarato a pagina 11 del verbale 8 febbraio 2008 "faceva delle smorfie.." oltre a quello che ha detto lei "faceva delle smorfie anche con gli occhi". Se lo ricorda?
INT:
Scusi, può ripetermi la data?
GM:
L'ha detto l'8 febbraio 2008.
AF:
Credo che avesse anche incrociato gli occhi, ma la cosa della lingua è quella che io ricordo meglio.
GM:
Rideva Amanda?
AF:
Non direi ridere, ma forse ridacchiare.
GM:
Si baciavano loro?
AF:
Sì.
GM:
Senta, poi che cosa diceva Amanda, si ricorda?
AF:
Non ricordo che abbia detto niente direttamente a me, ma ricordo di averla sentita mentre parlava al telefono e mentre parlava ad altre persone. Ricordo che qualcuno le chiese "che farai, tornerai in America?" e lei ha detto "no, questo succede dappertutto".
GM:
Io intendevo questo, se Amanda parlò del rinvenimento del cadavere.
AF:
Mi ricordo di aver sentito parlare di questo solo da Robin e Sophie.
GM:
Ma Robin e Sophie riferivano una cosa detta da Amanda?
AF:
Sì, dissero che Amanda stava parlando del corpo di Meredith mentre io venivo ascoltata dalla polizia.
GM:
Ho capito. Robin e Sophie le dissero che Amanda aveva detto quindi che aveva visto il corpo di Meredith?
AF:
Ricordo che loro hanno detto che Amanda ha detto "cosa credete che io abbia o credi provato? Cosa credete o credi che abbia provato? L'ho trovata". Ricordo che Robin mi disse che Nathalie aveva detto ad Amanda "spero che non abbia sofferto". E in parole sue lei ha detto "che cazzo credi, è morta dissanguata" usando anche un'altra parolaccia.
GM:
Quando bisogna riferirlo bisogna dirlo.
INT:
Non è facile tradurre le parolacce.
GM:
Lo so, però bisogna dirlo.
AF:
Disse anche che il corpo di Meredith era stato trovato in un armadio, usando la parola "closet" per armadio.
GM:
Senta, questa cosa però gliela disse Nathalie riferendo le parole di Amanda o gliel'ha dette Amanda?
AF:
Robin o Sophie.
GM:
Senta, e poi si ricorda, lei ha detto prima che fece una domanda come se "cosa facciamo ora? Troveremo una nuova casa" qualcosa del genere se ho ben capito, che Amanda avrebbe detto...
AF:
No, qualcuno disse "tornerai a casa"? E lei ha detto "no, queste cose potrebbero accadere ovunque". Mi ricordo che lei si è voltata verso Laura e Filomena e chiese loro "adesso quella casa, che si fa?" e non ricordo la loro risposta.
GM:
Senta, lei si ricorda se ha sentito o l'è stato riferito che Amanda parlò di un volo per l'America quella sera?
AF:
Mi sembra che lei abbia detto che non sarebbe tornata a casa, ma credo che forse un volo era stato prenotato.
GCM:
Scusi, può specificare come fa a saperlo? "Non voleva tornare a casa ma credo..".
AF:
Non so bene, ricordo all'epoca... pensai che io e Robin volevamo davvero tornare a casa.
GCM:
Scusi, del volo prenotato in America con riferimento ad Amanda come è venuta..?
AF:
Perché credo che volevamo sapere se le era stato detto dalla polizia che poteva andare via.
GM:
Ma si ricorda se questa cosa Amanda l'ha detta e se l'ha detta al telefono o parlando con i presenti?
AF:
Non ricordo abbastanza.
GM:
Io devo dirle che nel verbale in data 8 febbraio 2008, pagina 15, lei dice "ricordo di aver sentito Amanda parlare al telefono, penso che stesse parlando con un membro della sua famiglia, e l'ho sentita dire 'no, non mi lasciano tornare a casa, non posso prendere quel volo'". Verbale in data 8 febbraio del 2008.
LG:
Non ce l'abbiamo noi.
GCM:
Può chiederle intanto se ricorda questa circostanza per la quale pare che Amanda Knox parlando al telefono abbia detto "no, non posso..".
AF:
Se l'ho detto allora dovrebbe essere vero.
GCM:
Ora non se lo ricorda.
AF:
E' accaduto troppo tempo fa.
GCM:
Scusate, non ricorda...

INTERVENTO Che non ricorda, sulla trascrizione non c'è...

GCM:
Scusate...

Interventi fuori microfono

GCM:
Al di là della pagina, la circostanza se non coincidono le pagine forse nella traduzione la numerazione è diversa, ma la circostanza non risulta?
GM:
E' l'ultima frase del verbale chiuso alle tredici e trentasei a Bergamo.
CDV:
In fondo.
GM:
E' in fondo.
GCM:
Ci siamo, quindi abbiamo chiarito questo aspetto. L'interprete si è un po' riposata. Bene.
GM:
Lei se lo ricorda ora questo aspetto?
AF:
Ricordo di averlo detto allora, se l'ho detto allora dev'essere vera.
GCM:
Oggi non lo ricorda ma lei dice "se lo riferii all'epoca, riferivo cose vere".
AF:
Sì.
GM:
Non ho altre domande.
GCM:
Le parti civili sempre se ci siano domande.

Avvocato Parte Civile

CP:
Avvocato Pacelli, difesa della parte civile Lumumba. Senta, Amanda riferì a lei di avere anche un fidanzato in America?
AF:
Sì. Quando è arrivata la sera in cui l'ho conosciuta disse che aveva un ragazzo, ma che per il periodo in cui sarebbe stata in Italia avrebbero avuto una relazione aperta.
CP:
Che cosa voleva dire, che cosa vuol dire relazione aperta? Se può specificare.
AF:
Credo che significhi che si possono avere relazioni con altre persone. Ma so che ci parlava con lui e continuava a essere in contatto con lui.
CP:
Le risulta che questo fidanzato americano dovesse andare in Cina?
AF:
Sì.
CP:
Può dirci i dettagli di questo aspetto, di queste conversazioni riferite da Amanda?
GCM:
Scusi, su che cosa, sul viaggio in Cina?
CP:
Sulla conversazione che Amanda ebbe con il fidanzato in merito a questo aspetto del viaggio del suo fidanzato americano in Cina. Serve a descrivere la personalità di Amanda, Presidente. Se lo ricorda, è anche nel verbale dell'8 febbraio, lo hanno letto tutti ovviamente i difensori.
AF:
Ricordo che Meredith mi disse che erano andati insieme a un Internet Caffè e che Amanda le aveva detto che aveva scritto un sogno erotico che aveva fatto e che l'aveva mandato al suo ragazzo.
CP:
Non ricorda altro sul punto?
INT:
Scusi, sul punto?
CP:
Può aggiungere qualche altro dettaglio su questo aspetto?
AF:
No.
CP:
Forse che il ragazzo americano aveva conosciuto una ragazza cinese?
AF:
Sì, scusate. Aveva conosciuto una ragazza cinese, e Amanda gli aveva chiesto "ah, com'è questa ragazza?" e lei credo fosse contenta di questa cosa. Ricordo di aver pensato "strano, se il mio ragazzo avesse conosciuto un'altra ragazza non sarei contenta".
CP:
Grazie. Senta, venendo alla sera del 2 di novembre, allorquando lei era in Questura. Può dirci innanzitutto chi vide in Questura nella sala d'aspetto la sera del 2 di novembre?
AF:
Io, Robin, Sophie, Nathalie, Samantha, Jade, Helen, Amanda, Raffaele, Laura, Filomena, il ragazzo di Filomena, e tutti i ragazzi che vivevano di sotto. A un certo punto anche i loro genitori sono arrivati.
CP:
Senta signorina, mentre si trovava negli uffici della Questura, lei ha sentito dire da qualcuno dei presenti, in particolare dalla signorina Amanda che la povera Meredith prima di essere uccisa aveva fatto sesso o comunque aveva avuto un rapporto sessuale?
AF:
No.
CP:
Sempre quella sera, lei ha sentito dire da qualcuno dei presenti e in particolare dalla signorina Amanda che Meredith, la povera Meredith prima di morire aveva gridato, urlato?
AF:
No.
CP:
Grazie, grazie.

INTERVENTO - Presidente, noi siamo in controesame, quindi penso precedenza alla difesa Knox che ce l'ha come testimone diretto.

GCM:
Sì, controesame sulle domande del PM, comunque va bene. Prego, avvocato.

Avvocato Difesa Ghirga

LG:
Avvocato Ghirga, difesa di Amanda Knox. Pochissime domande. Ha visto lei questo vibratore contenuto nel beautycase, nel bagno?
AF:
Non ricordo, mi dispiace.
LG:
Non ricorda se ha visto o non ricorda.. ? La domanda è se ha visto o non ha visto.
AF:
Non ricordo.
GCM:
Lei prima ne ha parlato. Ma ne ha parlato perché gliene aveva raccontato altre persone, gli avevano raccontato di questa.. ?
AF:
Me lo disse Meredith.
GCM:
Ma lei non l'ha visto, non ricorda di averlo visto.
AF:
No, non ricordo di averlo visto.
GCM:
Prego, avvocato.
LG:
Meredith aveva un bancomat?
AF:
Sì.
LG:
Teneva denaro liquido, teneva monete, carta monete in tasca?
AF:
Non lo so, suppongo di sì.
LG:
Ha fatto una cifra durante le sue deposizioni. Lei ricorda quanti soldi teneva?
AF:
Quanti soldi tenesse Meredith?
LG:
Normalmente.
AF:
Di solito non credo ritirasse più di 50 euro, a meno che non dovesse pagare l'affitto.
LG:
E' proprio qui, a meno che non dovesse pagare l'affitto. Lei ha visto Amanda l'1 a sera diciamo. La prima volta che ha visto Meredith, scusi.
AF:
Sì.
LG:
L'ha vista il 31, avete passato la notte di Halloween.
AF:
Sì.
LG:
Il 30 è stata a lezione con Amanda, con l'imputata o no? Se l'ha vista il 30 pomeriggio, nella giornata del 30 .
AF:
Non ricordo la data, ma di solito la vedevo tutti i giorni.
LG:
Va bene. In questi ultimi giorni di vita di Meredith, le ha mai parlato di aver fatto prelievi nel conto corrente di denaro?
AF:
No, ma so che pagavamo l'affitto il primo giorno del mese.
LG:
No, no, la mia domanda è se ricorda se in quei giorni gli ha detto dei prelievi, se ha fatto prelievi quel giorno.
GCM:
Le disse Meredith se aveva fatto in quei giorni dei prelievi?
AF:
Non ricordo che l'abbia detto, no.
LG:
Ricorda se Amanda aveva nell'orecchio o degli orecchini o dei piercing alle orecchie?
AF:
Sì, io ricordo che Meredith mi disse che era strano perché Laura aveva molti piercing all'orecchio. Un giorno Amanda si fece esattamente la stessa cosa. E Meredith pensava che fosse strano perché Amanda (inc.) a Laura.
GCM:
Perché?
AF:
L'aveva idealizzata
GCM:
Amanda aveva idealizzato Laura. Laura chi è?
AF:
La coinquilina.
GCM:
Laura?
AF:
La coinquilina.
GCM:
Come si chiama di cognome?
AF:
No.
GCM:
La coinquilina comunque. Prego.
LG:
Senta, quando è stata sentita l'8 febbraio anche a lei a Bergamo, Questura di Bergamo, se lo ricorda?
AF:
Sì, ricordo.
LG:
Lei era a Bergamo per motivi di studio?
AF:
Sì.
LG:
In quella deposizione che ha riassunto rispondendo alle domande del PM, ha mai riferito...

INTERVENTO - (Fuori microfono).

LG:
Adesso... quella deposizione...
GCM:
Avvocato, prego andiamo alla domanda. Ha mai riferito?
LG:
Sì. Ha mai riferito questa frase alla polizia, al PM, chi sia, "Meredith diceva che Amanda era carina e simpatica"? Queste due parole se le ricorda che Meredith le ha detto di Amanda? Se le ha mai riferite.
AF:
No, non proprio, non ricordo.
LG:
Allora, solo per un fatto storico Presidente, alla pagina 12 di quel verbale 8 febbraio 2008, rispondendo alle domande di una funzionaria della Questura e dopo la traduzione si legge "Amanda è arrivata... e Meredith dice 'è carina e simpatica'" sia pure riferendosi all'inizio, ma usa queste due...
GCM:
Magari possiamo dare lettura, avvocato?
LG:
"Quando Amanda è arrivata a Perugia la prima volta ero in Inghilterra. Quando sono tornata dall'Inghilterra ho saputo che era arrivata la ragazza americana a casa di Meredith e quindi ho chiesto a Meredith come... e ho chiesto anche a Sophie.. " immagino "...com'era questa ragazza e Meredith dice 'è carina e simpatica'", virgolettato. Le ricorda queste due parole?
INT:
Se volete che gliela traduca bene la devo leggere.
GCM:
L'avvocato ha dato lettura di una parte delle dichiarazioni in precedenza rese dalla teste dalle quali risulterebbe che Meredith descriveva Amanda con questi aggettivi "carina e simpatica".
AF:
Forse ho detto questo, ho detto che Meredith dicesse queste cose nei primi giorni, ma dopo non credo che avrebbe detto una cosa del genere.
LG:
Sempre per riscontro storico, lei in quella deposizione, interrogatorio dell'8 febbraio ha mai definito Amanda pazza?
AF:
Sì, credo di aver pensato che il suo comportamento in Questura fosse come quello di una persona che fosse impazzita.
LG:
Bene.
GCM:
Non ci sono altre domande. Il codifensore ha domande? Prego.

Avvocato Difesa Dalla Vedova

CDV:
Volevo tornare alla sera in Questura.
GCM:
Questura a Perugia avvocato, visto che stiamo parlando di Bergamo.
CDV:
A Perugia la sera del 2, subito dopo il ritrovamento. Volevo sapere, a che ora è arrivata lei in Questura?
AF:
In quel momento i miei sentimenti erano sconvolti, quindi non ricordo bene, ma credo verso le sei.
CDV:
Fino a che ora è rimasta in Questura se lo ricorda?
AF:
Sembrava fosse molto tempo, forse fino all'una del mattino.
CDV:
Lei si ricorda più o meno quando ha detto che tutti piangevano? Era all'inizio, era verso la sera tarda?
AF:
Era durante tutta la serata...
CDV:
Quindi erano tutti sconvolti.
AF:
Sì.
CDV:
Si ricorda che i ragazzi italiani parlavano fra di loro di questa questione?
AF:
Di quella situazione no, ma ricordo che nella sala d'aspetto eravamo divisi, da una parte gli inglesi e dall'altra gli italiani. Non ricordo di aver sentito gli italiani che parlavano di persone che piangevano.
CDV:
Scusi signorina Frost, ma sia nelle sue dichiarazioni precedenti che quelle di poc'anzi prima di me, lei ha detto che eravate tutti nella stessa stanza e ha fatto proprio menzione di tutti i nomi ricordando le amiche inglesi, le coinquiline del piano di sopra, i coinquilini i ragazzi del piano di sotto e ha anche detto che a un certo punto sono arrivati i famigliari dei ragazzi del piano di sotto. Adesso invece ha detto che eravate in due stanze diverse.
INT:
No, ha detto che erano separati.
GCM:
Sentiamo.
AF:
Eravamo nella stessa stanza, ma sulle sedie sedavamo da una parte gli italiani e dall'altra gli inglesi.
CDV:
Oltre ad Amanda, chi altro parlava inglese in quel momento?
AF:
Le ragazze inglesi quando Raffaele si è rivolto a noi anche Raffaele parlava inglese.
CDV:
Raffaele parla inglese bene?
AF:
Ricordo che l'ho dovuto aiutare perché voleva dire che aveva dato un calcio alla porta ma non ricordava come dire la parola "kick" calcio.
GCM:
A chi lo diceva questa espressione? A chi lo diceva?
AF:
Lo stava dicendo a me e a Robin.
CDV:
Invece il ritrovamento del corpo e anche le modalità della morte, lei si ricorda da chi le ha apprese in italiano e in inglese?
AF:
Robin e Sophie mi dissero che cosa aveva detto a loro Amanda in inglese.
CDV:
Senta, lei è a conoscenza se Amanda Knox ha un cappotto rosso?
AF:
Non lo so.
CDV:
Lei è uscita e ha frequentato Meredith e Amanda all'inizio, appena vi siete conosciuti?
AF:
No con Amanda, io ricordo la pizzeria e il Red Zone, quelle sono le uniche occasioni che ricordo.
CDV:
Invece ha frequentato il Giacomo Silenzi Meredith?
AF:
Anche Giacomo era al Red Zone, quella è stata la prima occasione in cui l'ho incontrato.
CDV:
Comunque lei era a conoscenza che c'era un rapporto intimi tra il Silenzi e Meredith?
AF:
Credo che quella sera al Red Zone è stata la prima sera in cui si sono baciati.
CDV:
Si ricorda la data di quella sera del Red Zone?
AF:
Credo fosse il terzo fine settimana di ottobre, un sabato.
CDV:
Senta, sulla questione dei piercing che lei ha riferito, si ricorda quanti erano i piercing che si è fatta Amanda sull'orecchio?
AF:
No, ma so che erano parecchi.
CDV:
Più di cinque?
AF:
Credo di sì perché mi sembra che arrivassero abbastanza in alto.
CDV:
Ha notato se c'era del sangue, se sanguinavano?
AF:
No.
CDV:
Senta, tornando invece alla sera del 31 in discoteca, volevo sapere, lei si ricorda se Meredith è mai stata da sola, se voi vi siete allontanate e lei è rimasta da sola?
AF:
Non credo perché ricordo che ballavo insieme a lei, mentre Robin e Sophie parlavano con altre persone.
CDV:
Quindi lei può dire che è sempre stata accanto a Meredith tutta la sera?
AF:
A parte quando si andava al bagno, sennò parte della serata.
CDV:
Lei si ricorda se qualche ragazzo di colore ha parlato con Meredith?
AF:
No.
CDV:
Lei si ricorda se nella discoteca c'erano dei ragazzi di colore?
AF:
Non lo so, c'erano parecchie persone.
CDV:
Quindi lei si ricorda se c'erano dei ragazzi di colore? Se lo ricorda o lo esclude?
AF:
Sì, ricordo che c'erano persone di tutti i tipi, quindi suppongo di sì.
CDV:
Mi scusi se insito, ma lei ha visto o no una persona di colore? E' inutile "suppongo di sì". Mi risponda sì o no. Non suppongo. E' un modo di rispondere che non mi soddisfa, mi scusi Presidente. Ho chiesto una domanda, il suppongo...
GCM:
Ho capito.
AF:
Direi di sì.
CDV:
Senta, invece sulla circostanza del volo, lei ha riferito che aveva sentito, aveva capito che c'era un volo per l'America.
AF:
Sì, credo di sì.
CDV:
Ma lei sa che Amanda parlava con la madre in quei giorni?
AF:
Non so se fosse la madre, ma sapevo che era al telefono credo con la sua famiglia.
CDV:
Lei lo sa che la madre è arrivata in Italia il 6 novembre da Seattle?
AF:
No.
CDV:
Senta, l'ultima domanda in relazione al rapporto Silenzi, Meredith. Lei ci può raccontare se il rapporto era regolare o c'erano delle interruzioni?
AF:
Era iniziato quando siamo andati a Red Zone, quindi era abbastanza presto.
GCM:
Recente.
AF:
Il rapporto, recente sì, nuovo. Ma so che quando sono uscita con Meredith per tutto il periodo dei due mesi non l'ho mai vista baciare nessun altro.
CDV:
E quindi neanche intrattenere rapporti con altri, rapporti intimi intendo, non solo i baci.
AF:
No.
CDV:
Senta, le risulta se Meredith e il Silenzi facessero uso di cannabis?
AF:
So che Meredith era molto preoccupata, mi mandò un messaggino credo e venne a casa mia per chiedermi consiglio. Perché i ragazzi di sotto le avevano chiesto di annaffiare la pianta di cannabis e lei aveva paura a fare questa cosa.
CDV:
Però la domanda era... adesso analizzeremo questo aspetto. Io le avevo chiesto se facevano uso.
AF:
Credo che forse abbia fumato una volta. Mi disse che Laura e Filomena fumavano a casa, ma non disse che lei lo faceva spesso. Credo che l'abbia fatto una volta.
CDV:
Lei era presente?
AF:
No.
CDV:
Come fa a saperlo, era insieme ad altre persone o perché gliel'ha detto Meredith?
AF:
Credo che lei me l'abbia detto.
CDV:
Dunque, tornando invece alle piantine di cannabis che ha riferito lei, le ha mai viste?
AF:
No.
CDV:
E Meredith quando le ha detto che appunto si doveva occupare di innaffiarle, qual è stato il suo consiglio?
AF:
Le dissi che anche io mi sarei preoccupata molto e quindi non sapevo cosa dire.
CDV:
Ma lei poi sa se effettivamente ha annaffiato queste piantine?
AF:
Credo di sì perché mi disse che aveva la chiave.
CDV:
Si ricorda più o meno quanti giorni anche questa custodia.. ?
AF:
Solo quando loro erano fuori casa, ma non ricordo per quanto tempo, forse per tutte le feste dei Santi.
CDV:
Ho capito. Lei si ricorda il colore del beautycase che Meredith le ha riferito?
AF:
Disse che era trasparente.
CDV:
Come una plastica trasparente che si vede dentro quello che c'era?
AF:
Sì.
CDV:
Lei l'ha mai visto questo beautycase?
AF:
No, non ricordo.
CDV:
Ho capito. Per'ora ho finito, grazie.
GCM:
La difesa Sollecito?

Avvocato Difesa Rocchi

DR:
Avvocato Daniela Rocchi. Pochissime domande. La sera del 2 in Questura lei ha riferito che ha visto piangere tutte le sue amiche salvo Raffaele e Amanda.
AF:
Sì.
DR:
Le risulta che Samantha Samantha Rosenhurst abbia pianto?
AF:
Non ricordo. Ricordo solo che la maggior parte delle persone hanno pianto. Ma non ho visto Amanda e Raffaele piangere.
DR:
Senta, per quanto riguarda la sera, il pomeriggio del 1° novembre a casa sua, lei non ha saputo riferire a che ora avete finito di mangiare. Sa dire invece a che ora avete iniziato a mangiare?
AF:
So che Meredith è arrivata intorno alle quattro e mezza, Sophie era già lì, abbiamo preparato la pizza, la pasta, l'impasto per la pizza, credo quindi intorno alle cinque e mezza, le sei.
DR:
Per quanto invece riguarda la sera del 31, volevo chiederle, lei ha escluso di aver parlato direttamente con qualche ragazzo di colore. Riesce ad escluderlo anche per Meredith?
AF:
Non l'ho vista parlare con un uomo di colore.
DR:
Il giorno 2 in Questura lei è stata sentita a sommarie informazioni. Ricorda a che ora?
AF:
Credo intorno alle cinque e trenta, le sei.
DR:
Dal verbale del 2 novembre risulta che lei è stata sentita alle diciotto e venti innanzi agli ispettori Burchielli e Pascari. Volevo chiederle se è stata sentita insieme alla sua amica Sophie Parton.
AF:
No, prima hanno sentito Sophie.
DR:
Volevo far presente Presidente che nei due verbali sia di Sophie Parton che della Amy Frost è indicato l'orario delle diciotto e venti e quantomeno nella prima parte formalmente coincidono. Quindi se poi possono essere...
GCM:
Se poi chiede l'acquisizione.
DR:
Un'ultima domanda. Volevo sapere se lei ricorda l'orario delle lezioni che ha frequentato il 30 ottobre di pomeriggio.
AF:
Non ricordo.
DR:
Non ricorda se ha visto Meredith in quel pomeriggio?
AF:
Non ricordo, ma normalmente la vedevo tutti i giorni.
DR:
Non ho altre domande.

Avvocato Difesa Brusco

MB:
Avvocato Brusco per Sollecito. Pochissime domande. Riguardo alla frequentazione con Meredith, lei ha detto che vi frequentavate quasi tutti i giorni se ho capito bene.
AF:
Sì.
MB:
Quindi eravate solite confidarvi, cioè vi dicevate magari "ho conosciuto una persona, un nuovo amico", le vostre esperienze?
AF:
Sì, parlavamo di tutto. Credo che quando si è in un paese straniero non c'è la famiglia, non si conosce nessuno e quindi si fa subito amicizia. Quindi parlavamo di tutto.
MB:
Di Rudy non le aveva mai parlato, non le ha mai detto "ho conosciuto un ragazzo che si chiama Rudy"?
AF:
Mai.
MB:
Ho capito. Per quanto riguarda invece le lezioni alluniversità, seguivate le stesse lezioni?
AF:
Nel primo mese abbiamo frequentato la stessa scuola di lingua, ma nel secondo mese io frequentavo le lezioni di francese e studiavo francese e lei no, lei studiava storia.
MB:
Ho capito. Si ricorda se Meredith si è mai lamentata di ammanchi di denaro?
AF:
So che aveva in programma di andare a chiedere un lavoro al Merlin la settimana successiva alla sua morte.
MB:
No, la domanda era diversa, se aveva subito dei furti di denaro.
AF:
Rubare no. Disse che voleva un lavoro per avere più denaro.
MB:
Ho capito. Tornando infine alla sera del 2 novembre, quando eravate in Questura a Perugia, ricorda se Raffaele quando ha raccontato di aver provato a sfondare la porta dove era chiusa Meredith...
AF:
Sì, sicuramente.
MB:
Ha notato se Amanda, Raffaele o qualcun altro avevano delle ferite alle mani o da qualche altra parte del corpo?
AF:
Non ho notato.
MB:
Ho finito.
GCM:
Non ci sono altre domande. La parte civile.

Parte Civile Avvocato Maresca

FM:
Avvocato Maresca per la famiglia Kercher.
GCM:
Che è testimone comunque, no?
FM:
Sì. Se si ricorda relativamente a un episodio in cui alla Knox le venne chiesto di un herpes che aveva in quel momento sul labbro. Se sì da chi e con chi avvenne il colloquio.
AF:
Sì, Meredith mi disse che i ragazzi di sotto avevano fatto una festa e un ragazzo aveva detto ad Amanda "mi piace questo herpes" e Amanda disse "no, non è un herpes, è come un brufolo" e lui disse "no, è un herpes, significa che ti piace fare sesso". Ricordo che poi ho visto Amanda baciare questo ragazzo al Red Zone.
FM:
Chi era questo ragazzo?
GCM:
Scusi, chi era questo ragazzo?
AF:
Credo che fosse un amico dei ragazzi che abitavano di sotto.
FM:
Si ricorda il nome?
AF:
Credo che il cognome fosse De Luna.
FM:
Daniel De Luna?
AF:
Sì.
FM:
Con chi viveva in casa a Perugia la signorina?
INT:
Lei?
FM:
Sì.
AF:
In via Del Lupo o in via Bontempi?
FM:
No, in via Bontempi.
AF:
Robin (Butterworth) e Rachel (Samsan).
FM:
Non ho capito.
AF:
Robin e Rachel.
FM:
Lei ha conosciuto Meredith Kercher a Perugia per la prima volta?
AF:
Sì, l'ho conosciuta qui per la prima volta, ma c'eravamo mandate delle e-mail prima di arrivare perché sapevamo che avremmo seguito lo stesso corso di lingua.
FM:
Non si erano mai incontrate in Inghilterra.
AF:
No, no.
FM:
Grazie.
GCM:
La difesa di Amanda Knox che ha la teste in comune, quindi per...

Avvocato Difesa Ghirga

LG:
Si è capito ma non bene, la circostanza dell'herpes e quant'altro gliel'ha raccontato Meredith a lei, l'ha appresa da Meredith?
AF:
Sì.
LG:
Rispetto al 1° novembre che purtroppo è il giorno della morte di Meredith, quanto tempo prima o poco prima o molto prima gliel'aveva raccontato questo fatto Meredith a lei? Se sa inquadrarlo temporalmente questo racconto. La domanda è questa.
AF:
Credo che mi abbia raccontato questa storia prima che andassimo al Red Zone e che poi ho visto Amanda baciare questo ragazzo. E già sapevo questa storia.
GCM:
Sempre la difesa Knox che ha la teste in comune. Prego, avvocato.

Avvocato Difesa Dalla Vedova

CDV:
Senta, volevo sapere, la sera del 31 quando eravate in discoteca, voi avete conosciuto un certo Sciachi?
INT:
Scusi?
CDV:
Un certo signor, ragazzo Sciachi, chiamato anche Isciam?
AF:
Sì.
CDV:
In che occasione, ci può raccontare?
AF:
Era al Domus e lo conoscevamo dalle nostre frequentazioni del Domus e il Marlin.
CDV:
Può essere più precisa, da quando l'avete conosciuto?
AF:
L'abbiamo conosciuto abbastanza presto, all'inizio del corso di lingua era sempre al Merlin.
CDV:
Ma è un amico di Meredith o era un amico suo?
AF:
Era amico di tutti noi, ma non proprio un amico, era qualcuno che conoscevamo.
CDV:
Ma la sera in discoteca stava con noi, quindi ballava con voi?
AF:
Sì, perché balla molto bene.
CDV:
Però lei prima aveva detto che ha ballato solo con Meredith, invece adesso mi dice che ha ballato con questo Sciachi.
AF:
Ballavamo in un gruppo, ricordo che a un certo punto anche Robin e Sophie hanno ballato e ricordo anche che ci sono stati momenti in cui io ballavo solo con Meredith.
CDV:
Quanti altri ragazzi c'erano in questo gruppo oltre a Sciachi Isciam?
AF:
Credo che anche Jade, Helen e Samantha stessero ballando.
CDV:
E i ragazzi?
AF:
Non ricordo, forse Pisco Alessio e un deejay che lavorava nel Pub di Pisco, bar di Pisco.
CDV:
Un certo deejay Naf?
AF:
Sì.
CDV:
C'era anche un certo Spiros, chiamato Internet Man?
AF:
No.
CDV:
Lei il Deejay Naf e il Pisco li ha più rincontrati dopo la sera del 31?
INT:
Scusi, dopo la notte del 31 ha detto?
CDV:
Dopo il 31, sì.
AF:
Sono venuti verso di noi all'università mentre stavamo aspettando la polizia.
CDV:
Può essere più chiara quando dice "sono venuti verso di noi"? Avevate un appuntamento, sono venuti a parlare con voi? Siete voi che l'avete chiamati?
AF:
Credo che Sophie abbia chiamato Pisco.
CDV:
E voi sapevate che dovevate andare in Questura?
AF:
E' successo mentre stavamo aspettando.
CDV:
Perché Sophie ha chiamato Pisco?
AF:
Era un ottimo amico e credo che forse volesse sapere se lui sapeva qualcosa di questo omicidio.
CDV:
Ma era il fidanzato di una delle ragazze questo Pisco?
AF:
No, non il ragazzo, ma era molto amico di Sophie.
CDV:
E Deejay Naf?
AF:
No.
CDV:
Non era fidanzato con nessuno?
AF:
Non che io sapessi.
CDV:
E quando vi siete incontrati prima di andare alla Questura, che cosa avete detto di questo episodio della morte di Meredith, si ricorda qualcosa in particolare?
AF:
Ricordo che c'erano tante informazioni scorrette, quindi abbiamo pensato che non fosse Meredith. Ricordo che avevano detto che questa ragazza aveva vent'anni, che era del Galles, e credo che ci fossero dei giornalisti vicino al campo di pallacanestro e diedero queste informazioni sbagliate a Pisco.
CDV:
Ho capito. Poi lei ha avuto più contatto con questo deejay Naf e Pisco dopo la Questura per esempio?
AF:
No, ma Pisco è venuto alla Questura, in Questura.
CDV:
Pisco è stato con voi fino all'una di notte?
AF:
Non ricordo perché poi siamo andati a lasciare le nostre impronte, poi c'è stato l'interrogatorio.
CDV:
Senta, lei poi il giorno 3 è partita dall'Italia vero?
AF:
Sì.
CDV:
Perché?
AF:
Perché avevo paura e volevo tornare a casa.
CDV:
Perché lei qui non aveva nessuno della sua famiglia a Perugia ovviamente.
AF:
No.
CDV:
Quindi per lei come straniera una situazione così drammatica la cosa...
GCM:
D'accordo, avvocato. Se ci sono altre domande, su questo aspetto abbiamo già sentito. Prego.
CDV:
Poi però ritorna in Italia a un certo punto.
AF:
Sì, per riprendere tutte le mie cose in casa.
CDV:
E poi va a Bergamo.
AF:
Sì.
CDV:
Come mai?
AF:
Per portare a termine i miei studi italiani.
CDV:
Sempre insieme a Butterworth.
AF:
Sì.
CDV:
In quella occasione voi venite sentite nuovamente della autorità di Perugia.
AF:
Sì, a Bergamo.
CDV:
Si ricorda se queste domande erano fatte insieme a lei e alla signorina Butterworth?
AF:
No, eravamo separate.
CDV:
E c'era anche il traduttore?
AF:
Sì.
CDV:
Il traduttore era un funzionario del Ministero dell'Interno, lei se lo ricorda?
AF:
L'ho incontrata di nuovo ora.
CDV:
Qui a Perugia?
AF:
Sì.
CDV:
Quando?
AF:
Ieri.
CDV:
Io volevo solo un chiarimento. Perché qui risulta un verbale di sommarie informazioni dell'8 febbraio 2008 con l'agente Napoleone Zucarini su delega della Procura di Perugia. Risulta essere presente e se ne dà atto nel verbale, che c'è l'interprete di lingua inglese Aida Colantone, dipendente del Ministero dell'Interno, che viene utilizzata all'ufficio scrivente. La mia domanda è questa, se se lo ricorda: questa traduttrice...
GCM:
Qual è la domanda? Non sappiamo la domanda. Cosa vuole sapere avvocato?
CDV:
Era un interprete autonomo, indipendente o era un funzionario.. ?

Interventi fuori microfono

GCM:
Scusate, c'è opposizione. Non viene ammessa la domanda tanto più che la teste ha già risposto. Se ci sono altre domande, avvocato.
CDV:
Quando poi è partita definitivamente dall'Italia, dopo Bergamo?
AF:
Alla fine di maggio credo.
CDV:
Lei è a conoscenza che la Butterworth ha fatto una dichiarazione in Inghilterra, una testimonianza scritta. E' a conoscenza di questo?
AF:
Sì.
CDV:
Lei anche ha fatto documento di questo tipo?
INT:
Si riferisce.. ?
CDV:
Ha fatto testimonianze per iscritto?
AF:
Un poliziotto è venuto a casa ma non ho fatto una dichiarazione.
CDV:
E quindi?
GCM:
Era italiano o inglese?
AF:
Un poliziotto della mia città di (Dabi).
CDV:
Questo poliziotto l'ha chiamato lei o è venuto da solo?
AF:
Io l'ho chiamato.
CDV:
Perché?
AF:
Perché ho pensato che ci fossero cose che dovevo dire, perché mi sono ricordata che Meredith aveva le chiavi del piano di sotto e ho pensato che forse questo era importante.
CDV:
Quindi lei ha riferito questa circostanza a questo poliziotto inglese ed è stato fatto un verbale, si ricorda?
AF:
No, io credo che lui poi abbia chiamato l'Interpool.
CDV:
Come fa a saperlo?
AF:
Perché anche lui pensò che poteva essere importante questa informazione.
CDV:
Ma quindi gliel'ha detto lui che ha chiamato l'Interpool?
AF:
Credo che prima di chiamare io ho chiamato l'Interpool e loro mandarono il poliziotto della mia città. Io gli raccontai questa cosa e quindi l'informazione tornò indietro.
CDV:
Però prima aveva detto che aveva chiamato il poliziotto o l'Interpool?
GCM:
D'accordo, scusate. Progressivamente abbiamo chiarito questo aspetto, ha chiamato l'Interpool e l'Interpool avrebbe mandato questo agente di polizia del suo paese a casa sua e lei a questo non ha rilasciato dichiarazioni verbalizzate.
AF:
Lui ha preso degli appunti ma io non ho firmato niente.
GCM:
Non ha firmato niente, bene.
CDV:
Dopo questo episodio ci sono stati altri contatti con l'autorità inglese o quando lei era in Inghilterra oppure con l'autorità italiana quando lei era in Inghilterra?
AF:
Credo il mese scorso ho chiamato l'Interpool per sapere se sarei stata interrogata e se sapevano la data e non avevano informazioni.
GCM:
Prego, avvocato.
CDV:
Una brevissima domanda. Lei sapeva se Meredith aveva delle carte di credito?
AF:
Non lo so.
CDV:
Non le ha mai viste.
AF:
No.
CDV:
Però sapeva che prendeva i soldi dalla macchina distributrice presso le banche.
AF:
Sì, aveva un bancomat.
CDV:
Va bene, grazie.
GCM:
Non ci sono altre domande. Prego, avvocato. Scusi, però non è teste comune...
CDV:
No, volevo solo chiedere l'acquisizione dei due verbali a cui ho fatto riferimento.
GCM:
Le volevo chiedere, ma Meredith come sua amica del cuore con la quale aveva maggiori confidenze chi aveva? Chi era l'amica.. ?
AF:
Ero io.
GCM:
Non ci sono altre domande. Intanto c'è questa richiesta di acquisire.

Non ci sono altre domande; la teste viene licenziata.

CDV:
Volevo chiedere l'acquisizione dei verbali del 2 novembre 2 007 di Amy Frost e di Sophie Parton perché hanno lo stesso identico orario di fronte agli stessi ispettori e perché nella forma e nella sostanza il contenuto è identico.
GCM:
Quindi come fatto storico relativo alla data di... o anche ai fini della utilizzabilità del contenuto.
CDV:
No, soltanto ai fini della data e del...
GCM:
Come documento... quindi ex articolo 234, come documento di quando sono state rese e se erano presenti. Sotto questo profilo e con questa limitazione si acquisisce il verbale che viene messo a disposizione. L'udienza è sospesa fino alle ore 15.00.